?La pace è un sogno, può diventare realtà ? Ma per costruirla bisogna essere capaci di sognare.? (Nelson Mandela)

  ?.
È possibile sapere quando comincia la guerra, ma quando comincia la vigilia della guerra? Se ci fossero regole, bisognerebbe trasmetterle.
Inciderle nella terracotta, nella pietra tramandarle? Christa Wolf, da  ?Cassandra?   mi risuonano nel cuore questi versi di Christa Wolf, mentre sento, in uno dei tanti reportage sull?ennesima guerra, sull?ennesima strage, sull?ennesimo genocidio non dichiarato ma praticato, le parole ?mai più?? ecco, vorrei proprio cancellarle dal vocabolario della indignazione collettiva che dura quell?attimo e poi si quieta fino al prossimo mai più che ci sorprenderà nelle nostre calde e protettive case, riaprendo il sipario del teatrino dell?assurdo che dischiude  i suoi scenari ora qua ora là? e  il nuovo mai più si perpetua e si eterna, una volta superata la solita coccodrillesca pietas stimolata dalle foto dell?ennesimo bambino oscenamente esposto agli occhi umidi del mondo.
e che vuoi fare? guardi con occhi ormai disincantati ? tanto è sempre la stessa cosa, tanto quelli sono sempre in guerra ? città distrutte, ospedali, scuole, case  bombardati.
 gente  che si nasconde tra le macerie e che  muore di fame, mentre dal cielo piovono le bombe a grappolo.
 e bambini, bambini che non vedranno mai più  le stelle.
e ascolti la politica che urla, parla ma non si indigna o forse si, per il tempo di fare la comparsata e il discorso strappalacrime magari con la boccuccia tremante.
e poi si ripiomba nel silenzio e nel bla bla bla del quotidiano? e io vorrei che quel mai più si sciogliesse nella parola Pace: una parola ormai desueta che non fa audience, che non porta voti, che sa di romantica utopia e forse dà anche un po? fastidio? E cominciamo lasciando per qualche ora le nostre accoglienti case,  marciando, sentendo la fatica e la gioia dello stare insieme, dimostrando che nessuno di noi vorrà più dire: - lo sapevo e non ho fatto nulla ?     Per continuare a camminare tra convegni, impegni e manifestazioni, costruendo un mese di riflessioni sulla necessità della pace fino alla Marcia del 9 ottobre.
         perchè  c'è chi sa anche stare da solo contro la violenza

Leggi tutto l'articolo