ARCHEOIND - La valle dell'Arcionello

La Valle dell�Arcionello si presenta come una lunga striscia di terra, situata ai margini della zona est di Viterbo, si estende dai prati di Via Genova fino al Monte Palanzana.
Dal punto di vista geologico, l'azione erosiva dei giovani corsi d'acqua sui substrati piroclastici, caratteristici del vulcanismo laziale, ha generato profonde incisioni da sempre conosciute con il termine di forre.
La suggestiva forra dell�Arcionello, disegnata dal fiume Urcionio e circondata da pareti a picco di peperino (pietra vulcanica locale), ospita una ricca vegetazione e una fauna del tutto peculiari, soprattutto per la presenza di zone umide e di rupi tufacee.
Il fiume Urcionio, ha essenzialmente carattere torrentizio, nasce con il nome di fosso Luparo alle pendici del Monte Palanzana e raccoglie durante il suo percorso verso la citt� alcune piccole sorgenti di acqua, definendo col suo andamento il profilo della Viterbo medievale.
Il fosso Urcionio ci accompagna alla scoperta di numerosi manufatti e o...

Leggi tutto l'articolo