Beyoncè si ferisce durante uno show

The show must go on: Beyoncé lo sa bene e lo dimostra proprio sul palco.
La star è stata tra i protagonisti del concerto di beneficenza TIDAL X: 1015 al Barclays Center di Brooklyn (New York): un incidente di percorso le ha procurato una ferita.
Un orecchino, infatti, le ha perforato la pelle e poi è scivolato via insieme al sangue che ha iniziato a scorrere a fiotti.
Il pubblico non ha potuto fare a meno di notarlo, ma Bey ha mantenuto il controllo e portato una mano sull’orecchio per riparare il taglio continuando, comunque, a cantare.
Il fatto, ovviamente, non si è concluso alla fine della performance.
Come da tradizione 2.0, i social si sono scatenati postando foto e commenti dell’accaduto.
Ma c’è chi ha fatto di più, perché un fan non è un vero fan se non si dimostra in qualche modo vicino e solidale.
Così, qualcuno ha pensato bene di lanciare l’hashtag #CutForBeyonce (tagliati per Beyoncé) mostrando graffi e taglietti fatti per l’occasione.
Della serie: mal comune mezzo gaudio.
Tuttavia, se i pionieri di questa moda al sangue si sono presi sul serio, i tweet successivi, in realtà, non solo hanno messo in moto una macchina dell’ironia con immancabili meme ma hanno anche fatto presente come l’autolesionismo sia una cosa seria e lanciare in rete messaggi del genere non  risulti incoraggiante.
Alla solidarietà, in effetti, sarebbe bastato un pensiero, non per forza tagliente.
   

Leggi tutto l'articolo