Borsa: Milano sale con banche e spread

(ANSA) – MILANO, 31 MAG – Piazza Affari cerca di consolidare i rialzi dell’avvio, dopo essere scivolata brevemente sotto la parità in una seduta che si prospetta nervosa e con gli occhi rivolti al Quirinale.
Il Ftse Mib sale dello 0,54% mentre lo spread btp-bund recupera 13 punti e scende a quota 234 e l’euro ritorna a 1,17 sul dollaro.
Sul listino milanese, che cerca di superare l’ansietà delle precedenti sedute, recuperano i bancari con Banco Bpm (+1,4%), Bper (+1,3%), Mps (+1%), Intesa (+1%) e Unicredit (+0,6%).
In luce anche Atlantia (+1,2%) e Tenaris (+1,2%) in attesa di annunci dagli Usa sui dazi per acciaio e alluminio.
Bene Fca (+1%) alla vigilia del nuovo piano.
Debole Enel (-0,7%) dopo il consistente rilancio per Eletropaulo, male le utilities Terna (-0,8%), Snam (-0,9%) e Italgas (-1,1%), il cui rating è stato messo sotto osservazione da Moody’s in sia a quello italiano.
Arrancano Tim (-0,7%) in scia alle indiscrezioni su un taglio delle tariffe per l’affitto della rete da parte dell’Agcom, e Banca Generali (-1%).

Leggi tutto l'articolo