Carbone per Virginia Raggi dalla befana (animalista)

Roma, 4 gen.
(askanews) – “Cara Sindaca La prego, metta fine a questa crudeltà come ha promesso nel Suo programma elettorale, da quando è stata eletta i poveri cavalli hanno passato 2 estati sotto il sole cocente e i sampietrini bollenti, e questo è il secondo inverno che passano sull’asfalto scivoloso dove rischiano ogni giorno la vita, cara Sindaca faccia la cosa giusta”.
La Befana è arrivata oggi in Campidoglio per consegnare al sindaco Raggi una lettera “da parte delle Associazioni – Animalisti Italiani, AVCPP, LAV e OIPA, le quali – spiega – mi hanno incaricato di recapitarle l’allegato sacco, contenente del carbone e di spiegarLe il motivo di questa consegna.
Le succitate associazioni animaliste dopo essere scese nelle piazze per diversi mesi ed aver raccolto tra i cittadini romani oltre il doppio delle firme necessarie, circa 10.000, depositarono il testo di una delibera d’iniziativa popolare per abolire definitivamente lo sfruttamento dei cavalli delle botticelle; tutto questo avveniva nel lontano febbraio 2015.
Una proposta, quella delle associazioni – si legge nella lettera recapitata al sindaco – che nonostante le Sue promesse pre-elettorali, questa amministrazione continua ad ignorare, annunciando improbabili ordinanze restrittive circa i percorsi delle botticelle, ma di fatto rimandando la parola fine all’anacronistico mezzo di trasporto che troppi cavalli ha visto morire sull’asfalto della Capitale.
Anche il Prefetto di Roma Le ha chiesto spiegazioni circa la mancata calendarizzazione della proposta di deliberazione d’iniziativa popolare n.51/2015 per l’abolizione delle botticelle, ma niente, purtroppo neanche questo intervento è servito a far rispettare la Legge e lo Statuto di Roma Capitale, mancando così anche di rispetto ai tantissimi romani che hanno sottoscritto la proposta”.

Leggi tutto l'articolo