Cirillo e Giovanni di Gerusalemme

IGNAZIO AGLI EFESINI
 
 
Saluto
 
     Ignazio, Teoforo, a colei che é stata benedetta in grandiosità con la pienezza di Dio Padre, che é stata predestinata, prima dei secoli, ad essere per sempre di gloria eterna e di salda unità, che é stata scelta nella passione vera per volontà del Padre e di Gesù Cristo, Dio nostro, la Chiesa degna di essere beata, che é in Efeso dell’Asia, I migliori saluti in Gesù Cristo e nella gioia irreprensibile.
 
Lode agli Efesini e al vescovo Onesimo
 
     I, 1. Ho recepito nel Signore il vostro amatissimo nome che vi siete guadagnato con naturale giustizia nella fede e nella carità in Cristo Signore nostro Salvatore. Imitatori di Dio e rianimati nel suo sangue avete compiuto un’opera congeniale. 2. Avendo inteso che io venivo dalla Siria incatenato per il nome comune e la speranza, fiducioso nella vostra preghiera di sostenere in Roma la lotta con le fiere e diventare discepolo, vi siete affrettati da me. 3. In nome di Dio ho ricevuto la vostra comunità...

Leggi tutto l'articolo