Corti d'argento a Vecchi e Santamaria

(ANSA) – ROMA, 18 APR – Il noir è protagonista ai Corti d’Argento 2018, i premi assegnati dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici ai film brevi.
Come miglior corto di fiction vince A Christmas Carol di Luca Vecchi (componente dei The Pills), una storia nera ambientata in una notte di Natale molto speciale.
“Racconto la perdita dell’innocenza” ha detto Vecchi, molto sorpreso per la vittoria: “Non è che vi siete sbagliati?” ha scherzato.
Mentre The millionairs di Claudio Santamaria (che pensa anche al debutto in lungometraggio) è il miglior esordio dell’anno.
Menzione speciale a Tabib di Carlo D’Ursi, dedicato all’ultimo pediatra che era rimasto in Siria.
“Speravo che il mio corto sulla Siria fosse ormai vecchio, invece là si continua ad uccidere” ha commentato emozionato il regista.
Come corto d’animazione vince il viaggio in un frigorifero di Looney Foodz! realizzato da Paolo Gaudio.
Lino Guanciale e Valentina Carnelutti sono i migliori protagonisti dell’anno per Il regalo di Alice di Gabriele Marino.

Leggi tutto l'articolo