Cosa ha detto Renzi alla direzione del Pd

Roma, 13 nov.
(askanews) – Il Pd non porrà “alcun veto” ad una coalizione “più larga possibile”.
Lo ha detto Matteo Renzi, parlando alla direzione del partito.
Peraltro, ha aggiunto il segretario Dem,”con la coalizione che faremo siamo già oggi avanti agli altri”.
Per il segretario Dem è “cruciale” coinvolgere i centristi nell’alleanza e, al tempo stesso, non vanno posti “veti” su Mdp o su Possibile: “Chi vorrà correre da solo se ne assumerà la responsabilità”.
L’alleanza, ha aggiunto Renzi, dovrà essere allargata anche ai Radicali.
Renzi è sicuro che il Pd sarà “il primo gruppo parlamentare della prossima legislatura.
C’è una comunità che ha voglia di affidarsi a qualcuno che la smetta con le polemiche interne e torni a parlare del futuro dei propri figli”.
“Ogni volta che parliamo” dei problemi interni al Pd “perdiamo consenso e i sondaggi calano”.
“Finché – ha concluso Renzi – abbiamo parlato di vaccini, tasse, innovazione, siamo cresciuti, anche nel periodo della scissione.
Quando invece ci guardiamo all’interno si determina un impoverimento della proposta politica del Pd e quindi del Paese”.

Leggi tutto l'articolo