Fabrizio Corona: "In carcere non ci torno più"

In carcere non ci vuole più tornare e per la prima volta dopo due anni di silenzio, Fabrizio Corona si racconta al settimanale Chi, in edicola da mercoledì 16 maggio, e dice: “La mia è l'unica versione, quella vera. È stata solo una guerra – dice – Sono venuti a prendermi... sotto gli occhi di mio figlio. L’ho guardato e gli ho detto: “Papà ce la farà”. Ho incrociato lo sguardo di mia madre e per la prima volta ho provato dolore”.

“Io come singolo individuo contro un macigno più grande e forte di me che non voglio identificare con nessun nome altrimenti, dopo quest’intervista, ricominciamo da capo. E come me, vittima della mala giustizia, ci sono tante brave persone”. Così Fabrizio Corona ricorda il 10 ottobre di due anni fa, quando fu arrestato per aver nascosto 2 milioni e 684mila euro in un controsoffitto a casa di una sua collaboratrice.
“Mi chiama il mio avvocato, Ivano Chiesa, e mi dice tre parole: ti devi consegnare”. Avevo due ore di tempo. Riunisco le persone care a casa di...

Leggi tutto l'articolo