Gli alimenti contro il cancro

Ogni giorno il consumo alimentare è assolutamente vario.
Dalla carne rossa alla pasta, dal pesce alla verdura e cosi via.
Probabilmente non tutti siamo invece al corrente che alcuni di questi alimenti potrebbero essere un potenziale nutrimento per cellule di tipo tumorale.
Questo, in sostanza, l’avvertimento lanciato dai medici che invitano, quindi, a una prevenzione consumando cibo sano e riducendo, se non addirittura eliminando completamente, il cibo più nocivo.
La cellula tumorale ha origine dagli scarti di combustione del processo di ossidazione, ovvero la metabolizzazione della calorie, attraverso il quale il nostro organismo si nutre, quindi a tutti gli effetti ogni essere vivente può essere vittima di un tumore.
Fortunatamente esistono le sostanze antiossidanti che contrastano il formarsi di queste cellule.
Il mirtillo può essere un’ottimo punto di partenza, un consumo costante ma non eccessivo di questo frutto permette di contrastare un possibile sviluppo tumorale.
Anche la curcuma, oltre ad essere un importante avversario del diabete, è nemico dei tumori.
Da evitare invece assolutamente l’abuso di carne rossa, limitando il consumo a massimo 1 o 2 pasti alla settimana.
Nota anche la necessità di dover interrompere qualsiasi consumo di zuccheri, di cibi pronti e di bevande gassate.
Pure le erbe aromatiche possono proteggerci.
Alloro, aglio, cipolla e noci sono altri importantissimi alleati per la nostra salute; è estremamente consigliato aumentarne la dose quotidiana.
La dieta poi deve escludere le cotture alla brace o fritte, perché la prima nutre il benzopirene -famosa sostanza cancerogena-, la seconda l’acroleina.
Evitare qualsiasi abuso di sale, specialmente quello non iodato.
Il sale è formato da sodio, principale responsabile della ritenzione idrica e dell’affaticamento cardiaco.
Il suo abuso è correlato con la nascita di certi tumori.
Per le donne in gravidanza è assolutamente sconsigliato il consumo di alcool o droghe visto che potrebbero alterare la salute del bambino.
Evitare anche le esposizioni a qualsiasi tipo di radiazioni, come anche quelle del cellulare, perciò -soprattutto in gravidanza- bisogna tenere il proprio telefono lontano dal corpo il più tempo possibile.
L’ultimo consiglio, che vale per tutti, uomini e donne, è quello di tenersi in costante movimento, l’esercizio fisico crea il sudore che contrasta lo sviluppo di cellule tumorali.

Leggi tutto l'articolo