Hashtag #deletefacebook: Zuckerberg sempre più solo

Facebook, Zuckerberg rompe il silenzio sul Datagate: "Sono responsabile di quanto successo"
«Sono responsabile di quello che è successo»:rompe il silenzio sullo scandalo dei dati personali raccolti su Facebook. «Abbiamo fatto degli errori, c'è ancora molto da fare», scrive sulla sua pagina personale del social media. «Abbiamo la responsabilità di proteggere le vostre informazioni», aggiunge.
Il cofondatore di Whatsapp: "È ora di cancellarsi da Facebook". Zuckerberg sempre più solo
«Abbiamo la responsabilità di proteggere i vostri dati e se non lo facciamo non meritiamo la vostra fiducia». Lo ha detto l'amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, commentando in un lungo post sul social network lo scandalo Cambridge Analytica. Si tratta della prima volta dallo scoppio dello scandalo che l'a.d. di Facebook rompe il silenzio e decide di parlare. In questo momento il titolo di Facebook a Wall Street sta decelerando e guadagna lo 0,5% dopo che nella giornata era riuscito a salir...

Leggi tutto l'articolo