Il gendarme-eroe di Trébes si è sposato in punto di morte

E’ morto il gendarme-eroe che si era offerto in cambio di una donna ostaggio del terrorista barricato in un supermercato a Trebes, nel sud della Francia. Lo ha annunciato su Twitter il ministro dell’Interno francese, Gerard Collomb. Il tenente colonnello dei gendarmi Arnaud Beltrame, 45 anni è morto in seguito alle ferite riportate venerdì nell’attacco terroristico.
Intanto si è appreso che Beltrame è stato unito in matrimonio religioso con la sua compagna questa notte, poco prima di morire.
Padre Jean-Baptiste, un sacerdote che conosceva bene Arnaud e la compagna Marielle, è arrivato di corsa nella hall dell’ospedale di Carcassonne, quando ormai l’ufficiale dei gendarmi era moribondo.
Il religioso ha chiesto di vedere Arnaud, che da alcune settimane, insieme con Marielle, con la quale erano già sposati civilmente, avevano dedicato “una trentina di ore” alla preparazione del matrimonio cattolico.
La data delle nozze religiose era stata fissata per inizio giugno.
“Prego – ha detto padre Jean-Baptiste dopo un’ora in sala rianimazione al capezzale dell’ufficiale con la sua compagna – per queste nozze.
Gli ho impartito il sacramento del matrimonio e quello dell’estrema unzione”.
Un minorenne amico di Redouane Lakdim è stato posto in stato di fermo nell’ambito delle indagini sull’attentato di ieri a Carcassonne e Trebes: è quanto rivelano fonti vicine all’inchiesta citate da Bfm-Tv.
Nato nel 2000, il ragazzo è stato fermato questa notte per associazione terrorista.
In Francia, il fermo per terrorismo può durare fino a 96 ore contro le normali 24 o 48 ore.
Il presidente francese ha reso omaggio questa mattina ad Arnaud Beltrame, che “è caduto da eroe”, ha scritto Emmanuel Macron in un comunicato: merita il “rispetto e l’ammirazione dell’intera nazione”.
“#Trèbes Solidarietà alla Gendarmerie francese per la morte eroica del tenente colonnello Arnaud Beltrame.
Uniti contro il terrorismo”.
Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, commentando l’attentato in Francia.
Collomb ha scritto su Twitter: “Il tenente colonnello Arnaud Beltrame ci ha lasciato.
E’ morto per la patria.
La Francia non dimenticherà mai il suo eroismo, la sua bravura, il suo sacrificio.
Con il cuore addolorato, invio la vicinanza di tutto il Paese alla sua famiglia, i suoi parenti e i suoi colleghi della Gendarmeria dell’Aude”.
Il massaggio è accompagnato da una foto del tenente colonnello con la bandiera tricolore francese.
Con la morte [...]

Leggi tutto l'articolo