Katyn di Andrzej Wajda su "Avvenire"

 
 
Editoriale di "Avvenire" Domenica 8 Marzo 2009  
UN FILM CHE SPAVENTA ARRIVA «KATYN» E DALL’ITALIA UNA SECONDA CENSURA di Luigi Geninazzi
 
  La sala è stracolma di spettatori commossi: sul grande schermo scorrono le immagini della doppia invasione, nazista e sovietica, nella Polonia del 1939, una sequenza tragica che toccherà il suo culmine nella strage di oltre ventimila ufficiali dell’esercito polacco compiuta dai bolscevichi per ordine di Stalin. 'Katyn', il film realizzato da Andrzej Wajda nel 2007, è giunto finalmente in Italia. Un film bellissimo che rievoca uno dei più atroci e ignorati massacri del secolo scorso senza risparmiare alcun dettaglio dell’orrore, ma al tempo stesso senza cedere all’odio.   Il grande regista, già noto in tutto il mondo per aver realizzato capolavori come 'Danton' e 'L’uomo di marmo', fa scorrere davanti ai nostri occhi la dignità e il coraggio delle vittime, la tenacia e la fierezza delle donne e dei familiari che aspettano contro ogni speranza ...

Leggi tutto l'articolo