L'Angolo della poesia - Io so che adesso

 
 
 
L'Angolo della Poesia
- Io so che adesso -
 
Nella neve che brucia
nascondo il mio viso
ora soltanto un soffio
basta a strapparmi il cielo
 
sono come un faggio
denudato dall'inverno
con il peso delle mie radici
avvinghiate alla terra
 
ad ogni fiocco
tremo
inutilmente vivo
e non so neanch'io perchè.
 
marzo 2010
 
Siamo solo “materiacosciente” immersa in altra materia, cosciente e non. Questo io credo. Solo un insieme di cellule che si comportano ubbidendo a ben precise leggi chimiche e fisiche. Un ammasso di atomi, ordinati quanto si vuole, che vengono innescati alla vita e infine, esaurito il loro ciclo, si trasformano in altra materia.
Non ho quella Fede che mi permette di sperare in un'altra vita. Per dopo vedo soltanto che più non sarò e di questo non mi spavento affatto perché, dopo, il mio essere materia, semplicemente e naturalmente, sarà trasformato in altro.
Quello che mi spiazza è assistere al passaggio da uno stato all'altro di materia quando e se non è naturale nè i...

Leggi tutto l'articolo