L'enigma della maschera fiamminga, una riflessione estemporanea

" Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero" (O. Wilde)
Imbattersi in certe opere, a volte, ci porta a scoprire nuovi e inaspettati mondi. Il viaggio, inizia da una maschera che fa capolino da una cariatide nel dipinto di P.P. Rubens, " Achille scoperto da Ulisse tra le figlie di Licomede".
 
 
P.P. Rubens "Achille scoperto da Ulisse tra le figlie di Licomede"
P. P. Rubens, particolare
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dalle parate carnevalesche di Bruegel il Vecchio all'ossessionante e grottesca presenza in J. Ensor, dalle situazioni ambigue e dal forte accento erotico di F. Rops al misterioso e metafisico mondo di R. Magritte, la maschera occupa un posto di rilievo nella produzione artistica fiamminga che si perpetua nella tradizione delle "Gilles," le maschere di cera del carnevale di Binche(https://it.wikipedia.org/wiki/Carnevale_di_...

Leggi tutto l'articolo