L'inchiesta per falsi rimborsi Libero il carabiniere indagato

Cronaca
Giovedì 16 Novembre 2017 - 17:49
L'inchiesta per falsi rimborsi Libero il carabiniere indagato
La decisione del tribunale del Riesame.

PALERMO - E' libero Alessandro Rumore, carabiniere accusato di aver truffato l'Arma fingendo di andare in missione a Roma per 46 volte come delegato nazionale del Co.Ce.R. (l'organo di rappresentanza militare), facendosi rimborsare spese di trasferta per oltre 50 mila euro e percependo straordinari e indennità di missione che in alcuni casi gli hanno triplicato lo stipendio mensile. Il Tribunale del Riesame ha accolto le istanze di Rumore che era ai domiciliari. Accolta in particolare la tesi dell'avvocato Diego Di Stefano sulla contestazione di induzione indebita a dare o promettere utilità, smentita da Rumore nell'interrogatorio.
Secondo gli inquirenti, allo scopo di diventare il responsabile occulto della sede locale della societa' di vigilanza privata "La Sicurezza", che doveva aprire a Partinico, avrebbe spinto alcune guardie giurat...

Leggi tutto l'articolo