La controffensiva dell'Isis in Siria

Beirut, 10 nov.
(askanews) – I jihadisti dello Stato islamico (Isis) hanno contrattaccato e ripreso il controllo di quasi il 50% della città siriana Albu Kamal, al confine con l’Iraq.
Lo ha riferito l’Osservatorio siriano per i diritti umani, all’indomani dell’annuncio da parte delle forze di Damasco della riconquista della città.
“L’Isis ha contrattaccato ieri sera e ha ripreso più del 40% della città di Albu Kamal”, ha detto alla France presse il direttore dell’ong Rami Abdel Rahmane.
Intanto, nella notte tra giovedì e venerdì, la polizia turca ha arrestato almeno 82 cittadini stranieri a Istanbul: il sospetto è che fossero diretti in Siria per andare a combattere nelle file dell’Isis con cui hanno legami, scrivono i media turchi.
I sospettati sono stati già coinvolti in “zone di conflitto” in operazioni dello Stato Islamico, secondo l’agenzia Anadolu.
I cittadini stranieri sarebbero partiti per la Siria “nei prossimi giorni” Gli arresti sono stati condotti durante le perquisizioni presso 14 diversi indirizzi di Istanbul, nei quartieri di Bagcilar, Beykoz, Fatih, Küçükçekmece, Pendik, Sancaktepe e Sisli.

Leggi tutto l'articolo