Madre Micaela, tutti la rimpiangono

(ANSA) - MILANO, 28 GIU - "Tutti la rimpiangono.
Adesso pensiamo alle nostre nipoti che stanno meglio".
Così Renata Masella Bestetti ha ricordato la figlia, Micaela, una delle vittime dell'esplosione della palazzina di via Brioschi a Milano, arrivando al funerale che sta per essere celebrato nella chiesa dei Santi Apostoli e Nazaro Maggiore in Brolo.
Le figlie della vittima, due bambine di 7 e 11 anni, si trovano ancora all'ospedale Niguarda di Milano, con l'ex marito della donna, per le ustioni riportate nell'esplosione.
La madre è arrivata insieme al marito, Aldo Masella, che è il direttore del Centro studi coreografici del teatro Carcano di Milano.
In chiesa tanti colleghi di lavoro di Micaela Masella, che era direttrice delle relazioni esterne ed eventi del teatro Carcano, oltre agli studenti della scuola di danza per cui era una "seconda madre", come ha ricordato uno di loro.