Nelson Mandela, politico: biografia e curiosità

Nelson Mandela, abbreviazione di Nelson Rolihlahla Mandela, è stato il personaggio più rilevante nella storia del Sudafrica.
Originario di Mvezo, città che gli ha dato i natali il 18 luglio del 1918, ha combattuto sempre per liberare il proprio paese dagli orribili pregiudizi dell'Apartheid.
All'interno del suo clan dell'etnia Xhosa, lo chiamavano Madiba, che è rimasto anche quando è diventato presidente del Sudafrica.
In gioventù i suoi ideali s'ispiravano al marxismo e alla rivoluzione cubana, ha sempre lottato per raggiungere una visione multietnica che ai tempi sembrava impossibile da conseguire.
Per questo fu arrestato nell'agosto del 1962 con le accuse di viaggi illegali all'estero e incitamento allo sciopero.
Nelson Mandela rimase rinchiuso nel carcere di Robben Island per ventisette anni, praticamente un terzo della sua vita.
Durante la prigionia lesse molti libri e poesie, ma una in particolare gli diede la forza per resistere così a lungo in prigione: Invictus, del poeta William Ernest Henley, che ha dato il nome anche al film di Clint Eastwood a lui dedicato.
Il presidente del Sudafrica, Frederik Willem de Klerk, lo liberò l'11 febbraio del 1990.
Pochi anni dopo ricevettero entrambi il premio Nobel per la pace.
Madiba era stato già premiato in precedenza con il Premio Sakharov per la libertà di pensiero, e con il Premio Lenin per la pace.
A partire dal luglio 1991 fu presidente dell'Anc (African National Congress), mentre il 27 aprile del 1994 succedette a Fredrik Willem de Klerk alla presidenza del Sudafrica.
Durante il suo mandato riuscì nell'impresa di abbattere il muro dell'Apartheid e di creare un senso di appartenenza comune a tutti gli abitanti sudafricani, indipendentemente dall'etnia, dalla religione e dal colore della pelle.
Grazie allo sport, Mandela riuscì ad unire il popolo.
Nell'estate del 1995, infatti, si disputarono in Sudafrica i mondiali di rugby.
Alla vigilia, la squadra non era tra le favorite ma riuscì a battere formazioni più quotate, ad esempio la Nuova Zelanda in finale.
Proprio a questo episodio è dedicato il film Invictus, già citato in precedenza, nel quale Mandela è interpretato da Morgan Freeman, mentre Matt Damon recita nel ruolo di François Pienaar, capitano degli Springboks.
Mandela si è spento il 5 dicembre 2013 a Johannesburg all'età di 95 anni, prima dell'anteprima del film Mandela: Long Walk to Freedom.

Leggi tutto l'articolo