Parlare...Nel sonno

Cosa possiamo fare la notte oltre a dormire? Direi che potremmo russare sonoramente, oppure, girovagare sonnambuli col rischio di spaventare a morte parenti o vicini. Tra le varie ipotesi prenderei in esame un'altra specialità: parlare nel sonno. Non credo mi sia mai successo, le cronache quotidiane perlomeno non lo riportano, ma una specie di esperienza però l'ho fatta. Essendo della generazione flagellata dalla leva obbligatoria, in quelle camerate ho sentito di tutto.
A parte le urla e gli auto-signorsì, una delle situazioni più paradossali era la spedizione notturna per vedere "il foggiano". Il personaggio, di cui non ricordo il nome, dormiva con le orbite completamente rovesciate, occhi semiaperti e bianchi che alla luce delle mini torce pareva il fratello più brutto di Regan, l'indiavolata de "L'esorcista". Periodicamente, se il nostro non montava di guardia, si organizzavano visioni pubbliche notturne. E lui se la dormiva.
A parte i classici, quello appena menzionato è ai vert...

Leggi tutto l'articolo