Pistorius,Reeva morta tra le mie braccia

(ANSA) - ROMA, 9 APR - "Reeva è morta tra le mie braccia.
Ho controllato se respirasse ancora, ma non respirava.
Ho sentito il suo sangue scorrere su di me".
Continua in tribunale a Pretoria la testimonianza di Oscar Pistorius, trasmessa in diretta tv, accusato dell'omicidio della sua fidanzata Reeva Steenkamp la notte di San Valentino del 2013.
La parola oggi passa all'accusa che lo controinterroga.