Pistorius, la madre di Reeva accusa: "Lui sapeva"

"Oscar Pistorius e mia figlia Reeva non avevano mai avuto un rapporto sessuale completo.
Lei aveva paura di arrivare fino a quel livello".
Questa la confessione di June Steenkamp al 'London Times', che ha anticipato quanto scritto nel libro biografia in uscita nei prossimi giorni.
"Reeva: A Mother's Story".
"Mia figlia nel profondo del suo cuore sapeva che con un uomo instabile e aggressivo come lui non sarebbe stata felice.
Perciò quella notte aveva deciso di chiudere la relazione", ha aggiunto la madre dell'ex fidanzata di Pistorius, uccisa nella notte di San Valentino 2013.
La signora Steenkamp ha poi asserito che Pistorius avrebbe mentito al processo, nel corso del quale ha parlato dell'omicidio di Reeva come di un incidente: "Sapeva benissimo chi c'era dietro la porta quando ha sparato i quattro colpi che le hanno fatto esplodere il cervello.
Ha sparato a mia figlia in un impeto di gelosia, magari a seguito di un messaggio di San Valentino inaspettato, poi ha premuto il grilletto altre volte in modo tale che non potesse raccontare al mondo che cosa era davvero successo".
Accuse pesantissime, ovviamente note al giudice Masipa che però non le ha giudicate veritiere.
Pistorius è infatti stato condannato per omicidio colposo.

Leggi tutto l'articolo