Portavoce polizia spiega come si e' svolta l'aggressione a Monaco

Roma, (askanews) - Tre persone, tra cui una poliziotta, sono rimaste ferite nel corso di una sparatoria avvenuta in una stazione ferroviaria a nord di Monaco di Baviera, nel sud della Germania.
La polizia ha confermato l'arresto di un sospettato e ha escluso qualsiasi attacco di matrice 'politica o religiosa'.
Il portavoce della polizia locale, Marcus da Gloria Martins, ha spiegato: 'Una persona di sesso maschile di un gruppo ha iniziato una disputa con un collega della pattuglia di polizia.
L'uomo del gruppo ha tentato di spingere l'agente sotto un treno, o almeno sul binario, ma non ci e' riuscito'.
'Poi e' seguito un alterco con gli agenti, durante il quale l'uomo si e' impadronito dell'arma di un poliziotto'.
'Per quanto ci e' noto, ha immediatamente utilizzato l'arma e ha aperto il fuoco su una poliziotta e l'ha ferita gravemente alla testa.
Ha inoltre colpito dei passanti, che erano sul binario, ma e' stato fermato con l'intervento di un nostro collega'.
I colpi sarebbero stati esplosi da un cittadino tedesco di 37 anni alla stazione periferica di Unterfoehring, a nord della capitale del Land.
Su Twitter la polizia ha rassicurato: 'La situazione e' ora sotto controllo'.

Leggi tutto l'articolo