Rc auto, 2 brutte notizie in arrivo

Assicurazione auto, uno dei tanti incubi legati alle nostre care quattro ruote. Da sommare al bollo, il cronico caro benzina, il tagliando, la revisione, il bollino blu e la manutenzione straordinaria. L’automobile è così tornata, costo dopo costo, dagli anni 2000 un lusso. Come lo era nella prima metà del ‘900, quando fu inventata ed era roba per pochi. Il boom economico prima, il benessere diffuso poi e la concorrenza straniera infine, avevano fatto sì che le automobili diventassero un bene alla portata anche delle classi medio-basse.
Tornando alla assicurazione auto, esse sicuramente rappresentano la voce di spesa più esosa per il proprietario. Soprattutto al centro-sud, dove i brogli del passato hanno regalato alle Rc auto il deterrente di far pagare a tutti di più. Anche i più onesti. Nelle province di Napoli e Caserta le assicurazioni auto rappresentano un salasso. Arrivando per i neopatentati anche fino a 8mila euro, mentre per chi parte dall’ultima classe si arrivano a sfiorar...

Leggi tutto l'articolo