Recensione "Ritratto di signora" di Henry James

“Ritratto di signora”è stato un romanzo molto ricercato da me e letto con cura, anche se all’inizio ho faticato a sentirmi coinvolta: i personaggi mi apparivano complessi, anche se mai banali e avevo l’impressione di guardare un bel quadro senza capirlo.Sono bastati pochi capitoli per cambiare la prima impressione e ritrovarsi con Isabel a passeggiare nella bella tenuta di Gardercourt, in Inghilterra. È lei la protagonista della storia, lei la musa che spinge l’autore Henry James a delineare quel ritratto che si spiega man mano nel corso della storia e che ci permette di sbirciare nei pensieri della signorina Archer.
Isabel è una giovane donna americana che segue una zia sconosciuta nell’altrettanto poco nota Europa.
Una ragazza intelligente, risoluta, diretta, moderna direbbero i contemporanei di James; una fanciulla che sembra avere chiaro in mente lo scopo della sua vita: quello di visitare il mondo, conoscere la gente e di godere delle novità che le sono piombate addosso assieme al...

Leggi tutto l'articolo