Referendum: Zaia, può solo fare peggio

(ANSA) - VENEZIA, 29 AGO - "A quel vasto contenzioso dinanzi alla Corte Costituzionale tra Stato e Regioni hanno senz'altro contribuito le incompiute riforme federaliste attuate finora, ma certamente la riforma costituzionale di Renzi può solo peggiorare la situazione, perché fa sì che non sia la Calabria a diventare come il Veneto ma viceversa".
Lo dice il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.
"Una delle cause è il decentramento poco meditato di materie, improntato al principio dell'uniformità - prosegue Zaia - così, anche Regioni altamente inefficienti si sono viste attribuire un livello di autonomia che era ragionevole accordare solo a quelle più capaci.
Sono stati prodotti enormi danni soprattutto al Sud: tra i Paesi dell'Ocse, ormai solo in Italia esiste un divario territoriale così devastante".
La mancanza di un Senato federale, per il governatore veneto, "ha reso poi ingestibile il tutto".