Ricattò Mattera, 1 anno e più in appello

(ANSA) – MILANO, 26 APR – Lieve sconto di pena in secondo grado per Antony Repici, il giovane originario di Messina che per riuscire a chattare con la showgirl Justine Mattera e con la scrittrice di romanzi erotici Irene Cao si sarebbe spacciato per il pornodivo Franco Trentalance e per il ciclista veneto Filippo Pozzato.
Oggi infatti la quarta Corte d’appello di Milano ha condannato il 28enne a 1 anno e 2 mesi di carcere, ritoccando al ribasso di 6 mesi rispetto quanto aveva inflitto il Tribunale lo scorso settembre.
I giudici hanno confermato anche i risarcimenti: 8 mila euro per Trentalance, 6 mila per Cao, 4 mila euro per Pozzato e la provvisionale immediatamente esecutiva di 10 mila euro per Justine Mattera.
Per lei il danno totale sarà liquidato in sede civile.
“Voglio ripetere il mio consiglio a tutti: denunciate subito – ha detto la showgirl – quando ci si trova vittime di violenze così odiose”.

Leggi tutto l'articolo