Sei giorni di ferie in più ai non fumatori, idea di un colosso di marketing

L'idea di un colosso di marketing giapponese di Tokio, si dare 6 giorni di ferie i npiù ai non fumatori, per compensare le pause fumo dei lavoratori fumatori.
 
Idea voluta fortemente dagli stessi lavoratori: «Per ogni sigaretta non fumata lavoriamo un quarto d'ora in più», hanno sostenuto di fronte al titolare Takao Asuka, che ha deciso di ascoltarli.
Così ai non fumatori Asuka ha deciso di ridargli indietro quel tempo in ferie, secondo i calcoli sono 6 giorni all'anno. L'idea presa anche per incentivare i fumatori a smettere di non fumare.
La questione sul fumo da sigaretta è molto sentita dal governo giapponese, molti i provvedimenti presi, il governatore di Tokyo Yyuriko Koike per vietare il fumo nei luoghi pubblici, in previsione delle olimpiadi in Giappone per il 2020.
Ci sono state delle opposizioni da parte di una delle lobby del fumo Japan Tobacco che non se ne frega della salute umana e tantomeno di chi non fuma con la lotta al fumo passivo nei luoghi pubblici e sui post...

Leggi tutto l'articolo