Senza fissa dimora stuprata in ex coloni

(ANSA) - RIMINI, 16 LUG - Stuprata, picchiata e rapinata in una colonia abbandonata sul lungomare di Riccione.
Notte da incubo per una 46enne riminese, da anni senza fissa dimora, costretta a trovare riparo in alloggi di fortuna.
Da qualche giorno si era rifugiata nella struttura dove, nella notte tra giovedì e venerdì, ha incontrato due uomini, entrambi marocchini in Italia clandestinamente, che l'hanno picchiata fratturandole la mandibola.
Poi uno ha abusato di lei mentre l'altro la teneva ferma.
Sono stati individuati e fermati.
Prima di fuggire le hanno strappato il telefono e chiusa in una stanza.
La 46enne non si è mossa fino al primo pomeriggio di venerdì quando è riuscita a forzare.
In strada ha chiesto aiuto a dei passanti che hanno chiamato il 118.
In ospedale la visita ginecologica ha confermato la violenza e così sono stati avvisati i carabinieri che nel giro di poche ore hanno trovato i due stranieri, di 19 e 21 anni, e li hanno sottoposti a fermo in attesa della convalida che dovrebbe essere eseguita lunedì.