Si infiltrano rete informatica aziende

(ANSA) - MODENA, 27 SET - Due romeni di 22 e 23 anni che erano riusciti a infiltrarsi nei sistemi informatici di diverse aziende deviando a proprio favore i pagamenti ai fornitori sono stati arrestati dalla squadra Mobile della polizia di Modena con l'operazione 'Man in the middle'.
La cifra che i due giovani hacker avrebbero accumulato in poco tempo sarebbe stata di circa 400.000 euro.
La coppia di romeni, attiva tra le province di Modena e Bologna, riusciva a inserirsi sotto falso nome nei rapporti commerciali tra ditte e fornitori, spacciandosi per i destinatari riconosciuti delle transazioni.
I due utilizzavano nomi falsi francesi e fornivano codici Iban di conti aperti con documenti fasulli per indirizzare i saldi.
La polizia, coordinata dal sostituto procuratore di Modena Claudia Natalini, alcuni giorni fa ha bloccato i due romeni a bordo di un'auto.
Avevano con sé documenti falsi utilizzati per compiere le truffe.