Stop al fumo tradizionale con prodotti alternativi

Roma, (askanews) - Sostituire le sigarette con prodotti alternativi, come le sigarette elettroniche o quei dispositivi che eliminano la combustione del tabacco, come Iqos di Philip Morris, in grado di ridurre significativamente le sostanze dannose o potenzialmente dannose presenti nel fumo di sigaretta.
L'obiettivo è alla portata: ad esempio sono stimati in 10mila al giorno i fumatori che decidono di passare ad Iqos.
Se ne è discusso a Washington, al tradizionale appuntamento col summit sulle sigarette elettroniche e i prodotti alternativi al tradizionale fumo, che ha riunito alcuni dei maggiori esperti americani e del Regno Unito.
Robin Mermelstein, docente di Psicologia e direttore dell'Istituto di Ricerca Medica dell'Università dell'Illinois ha spiegato quali potrebbero essere le strategie migliori per abbandonare la sigaretta.
"Le strategie più efficaci per aiutare chi vuole che vogliono passare a prodotti alternativi alla sigaretta o verso i quali sono inefficaci i sistemi tradizionali per abbandonare il fumo possono essere provare a usare prodotti potenzialmente meno nocivi.
Questo richiede un po' di pazienza, un po' di training e un atteggiamento positivo verso i problemi e magari cercare il supporto degli addetti ai lavori e degli esperti per avere un sostegno che può aiutare".
Questo il parere di Eric Donny, docente di Fisiologia e Farmacologia alla Wake Forest School of Medicine, Carolina del Nord.
"Penso che le strategie più efficaci debbano comprendere l offerta ai consumatori delle scelte per delle alternative meno nocive ma anche far capire la nocività della sigaretta.
Le alternative sono queste due e probabilmente la via più efficace è perseguirle entrambe".
"Certamente c'è una percezione sbagliata del danno provocato dalla nicotina e questo può penalizzare l'uso di prodotti alternativi.
Ridurre la nicotina nelle sigarette può mandare un messaggio sbagliato di avere prodotti più sicuri.
Penso che bisogna perseguire una strategia volta a cambiare questo messaggio e questa percezione, rendere chiaro che la linea di condotta è prendere di mira i prodotti più nocivi e non la nicotina, al fine di dissociare la nicotina dalla nocività".
"Penso che i prodotti alternativi abbiano due caratteristiche fondamentali: la prima è capire se siano o no dei prodotti validi come alternativa alle sigarette e se questi prodotti hanno la capacità allontanare i consumatori dal consumo delle sigarette.
L'altra questione importante è la loro tossicità.
Se un prodotto come Iqos ha una [...]

Leggi tutto l'articolo