Terremoti, Doglioni (INGV): "Ricerca, interventi e prevenzione cruciali per l'Italia"

(Teleborsa) - Adeguamento antisismico e prevenzione sono fondamentali, ma la ricerca sui terremoti ha un ruolo chiave per comprendere come debbano essere fatti gli interventi per l'adeguamento antisismico.    Lo ha detto Carlo Doglioni, presidente INGV - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, in una intervista rilasciata a Teleborsa, in occasione del convegno "Lezioni dal Passato: Le tecniche di protezione sismica nella storia delle costruzioni’" organizzato da ENEA.
Prevenire è meglio che curare.
Quanto è importante l'adeguamento antisismico e la prevenzione in un Paese ad alto rischio come l'Italia? "In un Paese ad alto rischio sismico come l'Italia l’adeguamento antisismico e la prevenzione sono fondamentali", ha riconosciuto Doglioni, aggiungendo che "è altrettanto importante capire bene come funzionano i meccanismi della terra e quali sono le vere accelerazioni che arrivano al suolo, in modo che quando viene fatto l’adeguamento o il miglioramento antisismico è possibile conoscere le esatte accelerazioni che si realizzeranno".  "C'è bisogno di uno studio geologico, geodinamico, sismologico, che permetta, grazie anche alla micro-zonazione sismica, di arrivare a quantificare quali sono le accelerazioni che chiamiamo PGA (Peak Ground Acceleration), che un edificio storico o anche un edificio di abitazione civile possono subire".

Leggi tutto l'articolo