Terremoto Ischia, in arrivo i primi aiuti dalle banche per le PMI

A seguito dei terremoti, le piccole e medie imprese entrano subito in difficoltà.
Da un lato la necessità di ricostruire per ricominciare con la propria attività e dall’altro la difficoltà nell’avere liquidità per fare investimenti.
Come già è accaduto per il terremoto che lo scorso anno ha colpito il Centro Italia, i primi ad attivarsi in favore delle PMI sono le banche locali.
Solitamente bloccano le rate dei mutui per un determinato periodo e mettono a disposizione dei soldi per ripartire in fretta.
Ed è esattamente quello che è successo dopo il terremoto che ha colpito l’isola di Ischia.
I primi a scendere in campo sono i gruppi GA.FI.
e Banca di Credito Popolare che hanno deciso di mostrare il proprio sostegno alle piccole e medie imprese campane, sotto forma di agevolazioni.
Garanzia Fidi Scpa e Banca di Credito Popolare hanno scelto in questo modo di mostrare il loro interesse nel far ripartire l’economia di una zona dove operano da diversi anni.
Cosa prevede l’agevolazione Garanzia Fidi Scpa aiuterà le piccole e medie imprese a ottenere le garanzie necessarie per ricevere dei soldi in prestito per ricostruire gli edifici o le fabbriche.
L’aiuto andrà soprattutto alle strutture ricettive che sono state danneggiate dalla scossa di terremoto che ha colpito l’isola.
Inoltre, la Banca di Credito Popolare aiuterà le imprese con una sospensione di 12 mesi sul pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti erogati a privati e aziende della zona di Ischia.
Infine, per aiutare veramente il territorio, la Banca di Credito Popolare, con il sostegno della Garanzia Fidi Scpa, ha stanziato un fondo da 15 milioni di euro che verrà usato per aiutare nella ricostruzione e nel ripristino gli edifici imprenditoriali danneggiati o resi inagibili dal recente terremoto.
L’iniziativa sarà attivata con condizioni di particolare favore, che prevedono una riduzione fino al 20% dei tassi e delle commissioni di garanzia.
Nei prossimi messi saranno attivate altre iniziative a favore delle piccole e medie imprese, in modo che per la prossima stagione turistica tutte le aziende potranno riaprire la propria attività.

Leggi tutto l'articolo