Terremoto al confine tra Iran e Iraq, almeno 207 morti

Teheran (askanews) - Sono almeno 207 le persone morte nel sisma che ha colpito l'Iran e l'Iraq.
Si tratta di un bilancio fornito da fonti ufficiali.
I feriti per il terremoto di magnitudo 7.3 che ha colpito il confine montuoso tra Iran e Iraq, con le conseguenti frane che rendono difficili i soccorsi, sono oltre 1.700.
Le immagini postate su Twitter hanno mostrato la gente nel panico che fuggiva da Sulaimaniyah, nel nord dell'Iraq, durante il terremoto.
A Danbandikan molte strutture sono crollate.
Erano le 21,30 circa in Iraq quando la terra ha cominciato a tremare, più o meno le 20 in Italia.
Da Bagdad a Teheran sino a Dubai, le persone si sono riversate in strada per la paura.
L epicentro del sisma, a 33 chilometri di profondità, è stato registrato vicino alla cittadina di Halabja, nel Kurdistan iracheno.
Secondo le autorità, il bilancio delle vittime è destinato ad aumentare ulteriormente.
Poche ore dopo la scossa in Medio Oriente i sismografi hanno registrato un altro terremoto di magnitudo 6.7 in Costa Rica, in America Centrale.

Leggi tutto l'articolo