Trattativa Stato-mafia, la sentenza dei giudici inchioda anche Berlusconi.

Trattativa Stato-mafia, la sentenza dei giudici inchioda anche Berlusconi. Ecco perché

La ricostruzione processuale sulle responsabilità penali di Dell’Utri mettono sotto accusa il Cavaliere, anche se non al punto da chiederne il processo e quindi la condanna. In attesa di leggere le motivazioni dei giudici di Palermo non si possono non ricordare due episodi estremi, dei rapporti della mafia con il movimento di Silvio Berlusconi


di Guido Ruotolo

Luigi Di Maio è convinto che la sentenza di ieri della Corte d’assise di Palermo condanna Silvio Berlusconi e quindi Forza Italia a non entrare a Palazzo Chigi. E il pm che insieme a Antonio Ingroia esplorò per primo i buchi neri della trattativa tra uomini delle Istituzioni e Cosa nostra, Nino Di Matteo, ha sottolineato che fino a ieri erano provate le triangolazioni tra l’imprenditore Silvio Berlusconi, Marcello Dell’Utri e Cosa nostra. Con la sentenza di ieri, dice Di Matteo, queste relazioni si ripresentano con il Berlusconi polit...

Leggi tutto l'articolo