Treni pendolari, il disagio è servito: ancora ritardi e carrozze affollate

Cronaca
10 novembre 2017
Treni pendolari, il disagio è servito: ancora ritardi e carrozze affollate
Anche i sindaci protestano. Trenord confida nei nuovi convogli
di GABRIELE MORONI

Milano, 10 novembre 2017 - Servito. Come il caffè del mattino. Come un uovo di giornata. Eccolo, il quotidiano disagio ferroviario. «Vi segnalo - scriveva ieri in una mail a Il Giorno la signora Daniela - forti disagi sulle linee Trenord di oggi, ma purtroppo anche dei giorni precedenti. Mio figlio è fermo dalle 7.20 alla stazione di Cusano Milanino dove a più riprese hanno soppresso diversi treni diretti a Cadorna o Rogoredo. I passeggeri si accumulano sulle banchine e quando, finalmente, arriva un convoglio, diventa impossibile salirvi, pena l’incolumità dei passeggeri. Mio figlio mi ha appena avvisata che alcune carrozze erano così sovraffollate da non riuscire a chiudere le porte. I ritardi hanno tempi biblici e Trenord non si degna nemmeno di avvisare in tempo». Ecco cosa è accaduto: un problem...

Leggi tutto l'articolo