'Licenziamento' e 'Aumento'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La scheda:

Manovra: salta l'aumento indennità licenziamento

Manovra: salta l'aumento indennità licenziamento

Dopo la stretta sui contratti a termine salta anche quella sui licenziamenti. Su indicazione del governo e del relatore alla manovra, il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, ha ritirato l’emendamento che portava da 4 ad 8 le mensilità minime da pagare al lavoratore in caso di licenziamento senza giusta causa. “L’esecutivo sta compiendo un errore che non è di poco conto. – ha detto Damiano – La prossima legislatura dovrà [...]

USA, licenziamenti Challenger in aumento ad agosto

USA, licenziamenti Challenger in aumento ad agosto

(Teleborsa) - Aumentano i licenziamenti negli Stati Uniti ad agosto, per la prima volta rispetto ai precedenti 5 mesi. Secondo il rapporto Challenger, Gray & Christmas, le principali società statunitensi hanno rilevato un taglio di 33.800 posti di lavoro, in salita del 19,4% rispetto ai 28.300 del mese precedente. Il dato di questo mese risulta anche in crescita del 5,1% rispetto alle 32.188 unità di agosto 2016.

USA, licenziamenti in aumento a maggio

USA, licenziamenti in aumento a maggio

(Teleborsa) - Secondo il rapporto Challenger, Gray & Christmas, le principali società statunitensi hanno annunciato a maggio un taglio di 51.692 posti di lavoro, in aumento del 41,2% rispetto ai 36.602 del mese precedente. Il dato di questo mese risulta in aumento del 71,4% rispetto alle 30.157 unità di maggio 2016.

Licenziamento? Per la cassazione "legittimo" se aumenta i profitti

Licenziamento? Per la cassazione "legittimo" se aumenta i profitti

Una sentenza, rivoluzionaria, destinata a fare giurisprudenza, nonché a far discutere, e a scrivere un nuovo capitolo nel campo del diritto del lavoro, in particolare nelle controversie tra imprenditori e dipendenti. La Corte di Cassazione, infatti, con la sentenza 25201 dello scorso 7 dicembre e segnalata dal quotidiano ItaliaOggi, ha allargato il campo del licenziamento aprendo di fatto,  la strada al "licenziamento per profitto."   D'ora in poi, [...]

Lavoro, licenziamenti in aumento del 7% nel secondo trimestre

Lavoro, licenziamenti in aumento del 7% nel secondo trimestre

(Teleborsa) - Numeri negativi nel secondo trimestre del 2016 per il mercato del lavoro. Secondo i dati del Ministero, infatti, nel periodo di riferimento calano le assunzioni e aumentano i licenziamenti. Le attivazioni di contratto sono state 2,4 milioni a fronte di 2,2 milioni di cessazioni e la maggioranza delle cessazioni risultano dovute al termine data di contratto a tempo determinato (1,4 milioni). In particolare, sono aumentati i licenziamenti, saliti del [...]

Stati Uniti, disoccupazione e licenziamenti in aumento oltre le attese

(Teleborsa) - Il mercato del lavoro americano, pur confermando un buono stato di salute ed una forte crescita occupazionale, come confermato ieri dal report di ADP, mostra qualche segnale di tentennamento, a causa di una crescita superiore alle attese di licenziamenti e disoccupazione.  Secondo il report settimanale del Dipartimento del lavoro, nella settimana al 30 gennaio i "claims" hanno mostrato un incremento di 8.000 unità a 285.000, rispetto alle 277.000 [...]

Si aumenta stipendio, no a licenziamento

Si aumenta stipendio, no a licenziamento

(ANSA) - BOLZANO, 11 SET - Il tribunale del lavoro di Bolzano ha dichiarato illegittimo il licenziamento di un dipendente di una multinazionale di prefabbricati con sede a Campo di Tures che era stato accusato di essersi aumentato lo stipendio per 15 anni, utilizzando in maniera poco chiara un software connesso con il consulente del lavoro addetto alle buste paga. Secondo il tribunale del lavoro, non è sostenibile che il datore di lavoro non si sia accorto [...]

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

  Vediamo cosa ha fatto in Venezuela il nazional-socialista Chavez (n.b. la sinistra mondiale, liberista, mercatista, finanziaria, antinazionalista e  internazionalista – quella in Italia rappresentata...

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

  Vediamo cosa ha fatto in Venezuela il nazional-socialista Chavez (n.b. la sinistra mondiale, liberista, mercatista, finanziaria, antinazionalista e  internazionalista – quella in Italia rappresentata...

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

  Vediamo cosa ha fatto in Venezuela il nazional-socialista Chavez (n.b. la sinistra mondiale, liberista, mercatista, finanziaria, antinazionalista e  internazionalista – quella in Italia rappresentata...

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

Confronto politiche economiche Monti-Chavez: in Venezuela approvate le leggi che prevedono doppia liquidazione in caso di licenziamento ingiustificato, riduzione orario lavoro, aumento stipendi, povertà ridotta del 17%.

  Vediamo cosa ha fatto in Venezuela il nazional-socialista Chavez (n.b. la sinistra mondiale, liberista, mercatista, finanziaria, antinazionalista e  internazionalista – quella in Italia rappresentata dal PD, da Monti, da Repubblica, dal Sole24ore -  ha creato un termine spregiativo per i nazionalisti e socialisti: nazisti. L’avete per caso mai sentito?)   L’estrema povertà in Venezuela è passata … Continua a leggere »

TRASPORTI: PRIME AVVISAGLIE CONFERMANO LE NOSTRE PREOCCUPAZIONI SU TAGLI AL SERVIZIO E AUMENTI DEI BIGLIETTI, CON RICADUTE DA 80 A 380 EURO ANNUI

TRASPORTI: PRIME AVVISAGLIE CONFERMANO LE NOSTRE PREOCCUPAZIONI SU TAGLI AL SERVIZIO E AUMENTI DEI BIGLIETTI, CON RICADUTE DA 80 A 380 EURO ANNUI

da Federconsumatori   “La situazione che si prospetta nel settore del trasporto pubblico locale conferma ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, le pesanti ricadute per i cittadini e l’iniquità della manovra finanziaria del Governo.” – dichiarano Adusbef, Federconsumatori e Movimento Consumatori. “Grazie” ai tagli imposti da questa operazione, che continuiamo a ritenere dannosa e fuori luogo, si determineranno: -       Tagli al servizio, [...]

Pubblica amministrazione, è legge il provvedimento anti-fannulloni - La riforma prevede più controlli sulle malattie, l'innalzamento dei requisiti per la pensione e il licenziamento dei dipendenti inefficienti

Pubblica amministrazione, è legge il provvedimento anti-fannulloni - La riforma prevede più controlli sulle malattie, l'innalzamento dei requisiti per la pensione e il licenziamento dei dipendenti inefficienti

  Via libera definitivo del Senato alla legge sull'ottimizzazione e razionalizzazione della pubblica amministrazione. Dipendenti pubblici più facilmente riconoscibili, meglio valutabili e maggiormente propensi alla mobilità. Sono queste le linee guida della riforma della pubblica amministrazione fortemente voluta dal ministro competente, Renato Brunetta. Su giacche e maglioni dei dipendenti pubblici dovrebbe spuntare il cartellino di riconoscimento. Tutto il [...]