Scopri tutto su 'Udinese Calcio' e 'Allenatore'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

Antonio Di Natale c'è aria di addio

Antonio Di Natale c'è aria di addio

«Sono un giocatore dell'Udinese e mi metto a disposizione del mister». Fino a quando? «Sa tutto il presidente». Dopo la ridda di voci corse in settimana su un possibile addio al calcio giocato che Antonio Di Natale starebbe pensando di dare già a dicembre, il capitano dell'Udinese si è presentato in conferenza stampa con il tecnico Stefano Colantuono, alla vigilia della gara con il Chievo. Sulla decisione, però, fa chiarezza solo a metà. «Ho un bel [...]

Stramaccioni, Panathinaikos: quasi trovato l'accordo con il club greco

Stramaccioni, Panathinaikos: quasi trovato l'accordo con il club greco

Manca solo l'ufficialità e la firma del contratto che legherà l'ex tecnico di Inter e Udinese al club di Atene 20 volte campione della Grecia.Andrea Stramaccioni vicinissimo all'accordo con il Panathinaikos: sarà quasi certamente lui il prossimo padrone della panchina, sostituendo Yiannis Anastasiou.UN ANNO E SETTE MESI — L'ex tecnico di Inter e Udinese si legherà forse già domani al club di Atene 20 volte campione della Grecia con un contratto che finirà [...]

Udinese: a Torino senza Guilherme

Udinese: a Torino senza Guilherme

(ANSA) - UDINESE, 22 AGO - Prima grana infortuni per l'Udinese di Stefano Colantuono, costretto a partire per Torino senza Guilherme. Il regista brasiliano "ha avuto un problema muscolare ieri, che stiamo approfondendo per capirne l'entità", ha spiegato il tecnico nella conferenza stampa alla vigilia del match contro la Juventus. Il centrocampista non figura nella lista dei convocati. Al suo posto il tecnico romano sceglierà probabilmente tra Pinzi e Iturra.

Calcio: Udinese a Torino senza Guilherme

Calcio: Udinese a Torino senza Guilherme

(ANSA) - UDINESE, 22 AGO - Prima grana infortuni per l'Udinese di Stefano Colantuono, costretto a partire per Torino senza Guilherme. Il regista brasiliano "ha avuto un problema muscolare ieri, che stiamo approfondendo per capirne l'entità", ha spiegato il tecnico nella conferenza stampa alla vigilia del match contro la Juventus. Il centrocampista non figura nella lista dei convocati. Al suo posto il tecnico romano sceglierà probabilmente tra Pinzi e Iturra.

Delneri: "Dzeko lo volevo alla Juve"

"Quando allenavo la Juventus seguivamo Edin Dzeko, che all'epoca giocava in Bundesliga. Ha tutto per confermarsi come uno dei migliori attaccanti in circolazione. Con Dzeko la Roma trova il colpo di testa, la forza fisica, un'alternativa di gioco di prim'ordine. Mantenendo la serenità giusta, può giocarsela con la Juventus, serenità che va mantenuta soprattutto quando le cose non vanno bene".   "L'ambiente romano si definisce complicato, è vero che a volte si [...]

Colantuono aspetta la Juve

Colantuono aspetta la Juve

Il tecnico: "Voglio un'Udinese tonica"

Ventura blinda Maksimovic

Ventura blinda Maksimovic

Altro disco rosso per il Napoli sul fronte Maksimovic, forse l'ultimo. Già in salita a causa dell’elevata richiesta del presidente Cairo, che non scende dai 25 milioni, la negoziazione tra il Torino e gli azzurri trova un nuovo censore in Giampiero Ventura, che all’antivigilia della partita di Coppa Italia contro il Pescara prova a mettere la parola fine sui dubbi in merito al futuro del difensore serbo:   "Quando arrivano offerte indecenti, occorre [...]

Merkel riparte dall'Udinese: "Voglio giocare"

Merkel riparte dall'Udinese: "Voglio giocare"

Alexander Merkel riparte dall'Udinese e punta a mettersi alle spalle le ultime, sfortunate stagioni.   Il centrocampista prodotto delle giovanili del Milan ha faticato anche nella passata stagione in Svizzera, dove al Grasshoppers ha totalizzato 8 presenze tra campionato e coppa. Ma punta a scrivere una storia diversa in bianconero. "Ho fatto le visite e ieri già ero in campo. Sono contento, voglio mettere il mister in difficoltà. La nostra è una rosa molto [...]

Colantuono rinviato a giudizio

Colantuono rinviato a giudizio

Non solamente Antonio Conte.   Nell'ambito dell'inchiesta sul Calcioscommesse il procuratore di Cremona, Roberto Di Martino, ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di frode sportiva per l'ex tecnico dell'Atalanta Stefano Colantuono.   Il provvedimento nei riguardi del neo allenatore dell’Udinese tecnico è relativo a Crotone-Atalanta, gara disputata nel 2012.

Torino avanti con Giampiero Ventura

Torino avanti con Giampiero Ventura

(ANSA) - TORINO, 4 GIU - Sarà ancora Ventura il tecnico del Torino. Il faccia a faccia a Roma con il presidente Cairo si è concluso con una stretta di mano che ha confermato la reciproca stima e la volontà di proseguire nella crescita della squadra. Di mercato non si è parlato - il ds Gianluca Petrachi non era presente. Il summit è però servito a ribadire l'intesa tra tecnico e società, che non ha nessuna intenzione di smobilitare. E se dovrà sacrificare [...]

Udinese: Colantuono nuovo tecnico

Udinese: Colantuono nuovo tecnico

(ANSA) - ROMA, 4 GIU - Stefano Colantuono è il nuovo allenatore dell'Udinese. Lo annuncia la società precisando che l'accordo prevede un contratto di due anni a partire da luglio. Il nuovo tecnico, che prende il posto di Andrea Stramaccioni, sarà presentato alla stampa lunedì. L'ex allenatore dell'Atalanta, classe '62, piaceva all'Udinese da tempo: la rescissione del contratto che lo legava ai nerazzurri fino al 2017, avvenuta nei giorni scorsi, è stato [...]

Strama: "Udinese sempre nel cuore"

Strama: "Udinese sempre nel cuore"

Con l’ingaggio di Stefano Colantuono preso atto delle diverse visioni con patron Pozzo, le strade dell’Udinese e di Andrea Stramaccioni si sono separate. L’ormai ex allenatore delle ‘zebrette’ si è affidato al sito ufficiale della società friulana per salutare tutto l’ambiente con vere e proprie parole d’amore. “Ringrazio di cuore la famiglia Pozzo, i miei calciatori, tutti quelli che ogni giorno lavorano con passione nell'Udinese e ovviamente [...]

Stramaccioni,domani o martedì vedo Pozzo

Stramaccioni,domani o martedì vedo Pozzo

(ANSA) - ROMA, 31 MAG - "Il mio referente è la famiglia Pozzo. Domani o dopodomani ci sarà un incontro. Sono sereno. Qualunque sia la decisione, non cancellerà quest'anno vissuto insieme". Così Andrea Stramaccioni sul suo futuro, dopo la gara persa a Cagliari. Il tecnico dell'Udinese si dice dispiaciuto per la sconfitta, "ma con 7 indisponibili e l'infortunio di Widmer a inizio gara era difficile. Poi è stato molto bello essere chiamati dai tifosi che ci hanno [...]

Ventura: "Non so se resto a Torino"

Ventura: "Non so se resto a Torino"

Il tecnico del Torino Giampiero Ventura preferisce non sbilanciarsi sul suo futuro: "Cairo ha detto che rimango a Torino? Io non lo so, ma non è questa la sera per parlare di queste cose. Non ho detto che andrò via, anzi sono contento delle dichiarazioni del presidente".   "Direi che in questi quattro anni abbiamo fatto una gran semina. Direi che adesso ci sono le basi per aprire un piccolo “ciclo vincente”, per quelle che sono le potenzialità di questo [...]

Garcia,con l'Udinese voglio una reazione

Garcia,con l'Udinese voglio una reazione

(ANSA) - ROMA, 16 MAG - "Con l'Udinese mi aspetto una reazione importante, com'è sempre accaduto dopo una brutta prestazione. Il nostro destino dipende da noi: se vinciamo le prossime due partite, saremo secondi e sarà finita". Così Rudi Garcia alla vigilia della gara dell'Olimpico. "L'eventuale posticipo del derby con la Lazio? C'è un regolamento da seguire e rispettare - risponde il tecnico della Roma - Per me, poi, che si giochi domenica, lunedì, martedì, [...]

Pozzo lancia la sfida

Pozzo lancia la sfida

Dopo un inizio di stagione estremamente positivo, la corsa dell'Udinese si è fermata nel corso del girone di ritorno. La salvezza, raggiunta dagli uomini di Stramaccioni con largo anticipo, può ritenersi comunque un risultato positivo.   Parola di Gianpaolo Pozzo, presidente dell'Udinese: "Sono soddisfatto perché era una stagione di transizione, con allenatore nuovo, giocatori nuovi e soprattutto in un cantiere. Eravamo partiti bene. Ma l'allenatore doveva [...]

Andrea Mandorlini alza la voce

Andrea Mandorlini alza la voce

Perde in casa l'Hellas Verona contro l'Udinese, anche se a tenere banco, nel post partita, è la direzione arbitrale del match:   "Sicuramente l'espulsione e altre piccole decisioni ci hanno penalizzato - ammette il tecnico dei gialloblù Andrea Mandorlini -. L'arbitro può sbagliare, come sbagliano gli allenatori, gli attaccanti e i difensori. Forse i direttori di gara ci stanno mettendo alla prova: nelle ultime partite abbiamo finito in 10, poi in 9, la prossima [...]

Stramaccioni: "Orgoglio e sfortuna"

Stramaccioni: "Orgoglio e sfortuna"

Andrea Stramaccioni elogia la sua Udinese per la grinta mostrata nel finale della partita del Friuli, in cui l'Inter ha tremato contro una squadra ridotta in nove: "Siamo sfortunati, non vedo altre spiegazioni".   "Non abbiamo ottenuto nemmeno un rigore a favore - evidenzia il tecnico bianconero -. Spiace anche per l'espulsione di Badu, che era evitabile. Il ragazzo ha sbagliato, in ogni caso. Niente da dire. Anche il primo giallo di Domizzi, arrivato per [...]

Udinese: Stramaccioni, aggredire l'Inter con attenzione

Udinese: Stramaccioni, aggredire l'Inter con attenzione

(ANSA) - UDINE, 27 APR - Squadra che vince non si cambia. Alla vigilia del turno infrasettimanale contro l'Inter l'allenatore bianconero Andrea Stramaccioni si prepara a confermare il canovaccio tattico dell'Udinese che ha battuto sabato il Milan: "E' ovvio che cercherò di dare continuità a quello che ho visto sabato. Se ci saranno dei cambi sarà solo perché qualcuno non sta bene. Dovremo aggredire, ma con attenzione. L'insidia più grande è la pericolosità [...]

Stramaccioni, salvezza quasi centrata

Stramaccioni, salvezza quasi centrata

(ANSA) - ROMA, 25 APR - "Abbiamo vinto e raggiunto quota 38 punti, il traguardo è quasi centrato": così, ai microfoni di Sky, il tecnico dell'Udinese Andrea Stramaccioni dopo la vittoria casalinga sull'Inter, che significa salvezza quasi acquisita. "Per noi era una partita importante - aggiunge - Alla fine il nostro pubblico ci ha acclamato e per i ragazzi è un segnale importante. Ma non dobbiamo sederci, perché martedì arriva l'Inter e dobbiamo stare attenti".