Scopri tutto su Abruzzo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Abruzzo. Cerca invece Abruzzo.

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Abruzzo

La scheda: Abruzzo

L'Abruzzo (o fino al 1963 gli Abruzzi) (IPA: /aˈbruttso/, Abbrùzze, Abbrìzze o Abbrèzze in abruzzese, Abbrùzzu in aquilano) è una regione a statuto ordinario dell'Italia peninsulare, compresa tra il mare Adriatico e l'Appennino centrale, con capoluogo L'Aquila. Dal punto di vista storico, linguistico, culturale, e economico, la regione è parte dell'Italia meridionale, mentre geograficamente può essere inserita all'interno dell'Italia centrale.
Dal 1948 al 1963, formava insieme al Molise la regione Abruzzi e Molise, ma già nel 1233, con la costituzione del Giustizierato d'Abruzzo ad opera di Federico II di Svevia, per la prima volta nella storia, veniva identificato formalmente quel territorio che da quel momento in avanti verrà conosciuto come Abruzzo.
Occupa una superficie di 10 831 km² e ha una popolazione di 1 320 245 abitanti. È diviso in quattro province: L'Aquila, Chieti, Pescara e Teramo, e in 305 comuni. Confina a nord con le Marche, ad est con il mare Adriatico, ad ovest con il Lazio e a sud con il Molise. Si divide principalmente in una parte costiera nel versante orientale con le spiagge dell'Adriatico, e in una parte montuosa dal lato occidentale con il Gran Sasso d'Italia (2 914 m s.l.m.), la Majella (2 793 m s.l.m.) e il Sirente-Velino (2 487 m s.l.m.) che costituiscono i tre massicci montuosi più alti dell'intera catena appenninica.
Secondo l'Huffington Post statunitense, l'Abruzzo è la quinta regione al mondo con la più alta qualità della vita.
L'Abruzzo vanta il titolo di "Regione verde d'Europa", grazie alla presenza dei suoi tre parchi nazionali (il Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco nazionale della Majella e il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga), al Parco regionale naturale del Sirente - Velino, all'Area marina protetta Torre del Cerrano e alle trentotto aree protette che rappresentano il 36,3% della sua superficie totale, la più alta in Europa. All'interno delle numerose aree protette, disseminate non solo sulla dorsale appenninica, ma anche sulle dolci e fertili colline dell'entroterra e lungo i 130 km di costa, è custodito oltre il 75% delle specie animali e vegetali del continente europeo, sul versante settentrionale del Gran Sasso si trova il ghiacciaio Calderone.
Economicamente, l'Abruzzo è la regione più ricca dell'Italia meridionale, in quanto il suo PIL pro capite è il più elevato di tutte le regioni dell'Italia meridionale e insulare, inoltre, dopo il Trentino-Alto Adige, è la regione in Italia con la più alta percentuale di investimenti fissi lordi sul PIL.
Secondo l'ISTAT l'Abruzzo è una delle regioni italiane con più basso tasso di mortalità per tumori, con minori emissioni di gas serra per abitante, con maggiori consumi di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e con minore diseguaglianza nella distribuzione dei redditi. Inoltre, è tra le regioni italiane con il più alto numero di località, ben 23, presenti nel prestigioso club "I borghi più belli d'Italia", che pongono così la regione al secondo posto in Italia.
Quando il giornalista e diplomatico Primo Levi (da non confondere con l'omonimo Primo Levi, scrittore sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwitz), visitò la regione, colpito dalla sua bellezza e dall'animo dei suoi abitanti definì l'Abruzzo "forte e gentile". Quella citazione è da quel momento il motto della regione e dei suoi cittadini.



Abruzzo regione:
(IT) Regione Abruzzo
Vicoli nel centro storico di Crecchio, con la tipica architettura dei borghi abruzzesi
Localizzazione:
Stato:  Italia
Amministrazione:
Capoluogo: L'Aquila
Presidente: Luciano D'Alfonso (PD) dal 26-5-2014
Data di istituzione: 1963[1]
Territorio:
Coordinate del capoluogo: 42°21′58″N 13°23′40″E / 42.366111°N 13.394444°E42.366111, 13.394444 (Abruzzo)Coordinate: 42°21′58″N 13°23′40″E / 42.366111°N 13.394444°E42.366111, 13.394444 (Abruzzo)
Altitudine: 563[2] m s.l.m.
Superficie: 10 831,84 km²
Abitanti: 1 320 245[3] (28-02-2017)
Densità: 121,89 ab./km²
Province: L'Aquila, Chieti, Pescara, Teramo
Comuni: 305
Regioni confinanti: Marche, Lazio, Molise
Altre informazioni:
Lingue: italiano
Fuso orario: UTC+1
ISO 3166-2: IT-65
Codice ISTAT: 13
Nome abitanti: abruzzesi
Patrono: San Gabriele dell'Addolorata
PIL: (PPA) 27.703,41 mln €[4]
PIL procapite: (PPA) 22.927 euro € (2015)[5]
Rappresentanza parlamentare: 14 deputati 7 senatori
Cartografia:
Mappa dell'Abruzzo con le province
Modifica dati su Wikidata · Manuale
In Abruzzo, nel 1860 a seguito dell'invasione savoiarda e della successiva Unità d'Italia, non ci furono vere e proprie rivolte contro il governo borbonico del Regno delle Due Sicilie, come nel 1848, bensì quasi solo l'appello di letterati e patrioti come Gabriele Rossetti, Silvio Spaventa e Cesare de Horatiis che incitavano a fiancheggiare Vittorio Emanuele II di Savoia. Infatti gli Abruzzi erano stati per secoli parte integrante del suddetto Regno delle Due Sicilie o, altrimenti detto, Regno di Napoli, e quindi la popolazione era in massima parte vicina al vigente governo Borbonico. Infatti si formarono molte bande di briganti a difesa del governo dei Borbone. L'episodio più eclatante, oltre alla guerriglia abruzzese seguita all'annessione forzata al regno d'Italia, fu l'assedio di Civitella del Tronto, nella Fortezza Borbonica. In questa Fortezza di Civitella del Tronto, i soldati borbonici combatterono fino allo stremo per difendere il loro legittimo re Francesco II di Borbone.
Il 15 febbraio 1861, il Generale Mezzacapo ordina un violentissimo bombardamento, nonostante gli evidenti danni, la fortezza non dà cenno di resa. Con la resa della piazzaforte di Messina, il 12 marzo 1861, l'esercito sabaudo si concentra maggiormente su Civitella del Tronto, oltre che sul Garigliano e a Gaeta. Ancora oggi sulla Maiella, su cui operò il brigante Marco Sciarra e la Banda della Maiella, ci sono incisione fatte dai Briganti in quel periodo ("Le Tavole dei briganti della Majella"). Ancora oggi resistono queste pietre sopra la Majella, dove i briganti datisi alla macchia dal 1860 al 1868, incisero frasi di sfida al governo degli invasori sabaudi. Una di queste recita: "Leggete la mia memoria - per i cari lettori - nel 1820 nacque Vittorio Emanuele re d'Italia - prima del 60 era il regno dei fiori - ora è il regno della miseria". Altre bande di briganti abruzzesi che resistevano ai piemontesi furono quella Antonio La Vella di Sulmona, quella degli Introdacquesi, quella di Pasquale Mancini. quella di Giuseppe e di Vincenzo Tamburrini di Sulmona (detto Colaizzo), quella di Mecola nel chietino e altre ancora.
Il 17 marzo 1861, a Torino, viene incoronato re d'Italia Vittorio Emanuele II con lo scontro di Civitella del Tronto ancora in corso. Viene ordinato un ulteriore rafforzamento del dispositivo d'assedio e, contemporaneamente, il generale sabaudo Della Rocca viene fatto entrare entro le mura di cinta, recando ai difensori il messaggio di Francesco II di deporre le armi, a seguito della resa di Gaeta, ove il sovrano borbonico si era rifugiato. Della Rocca non viene creduto e lo scontro continua. Il 20 marzo è la resa.
Altri scontri si ebbero intorno ad Avezzano e per le montagne della Marsica e della Majella, quando si creò il fenomeno del brigantaggio.

Dopo l'Umbria con 24, l'Abruzzo con 23 presenze è seconda nella lista dei Borghi più belli d'Italia:

Di Pilato

                 

Civita, in Italia +3,7 occupati cultura

Civita, in Italia +3,7 occupati cultura

(ANSA) – ROMA, 06 DIC – L’occupazione nel settore cultura cresce in Europa. Anche in Italia: 614 mila persone impiegate nel 2015, con un +3,7% sul 2011. In Germania, però, sono il doppio. Una parte consistente dell’occupazione culturale, poi, non viene direttamente dall’Industria Culturale e Creativa, ma da altri settori e dal pubblico. Per la prima volta, però, il mercato globale permette all’Italia di competere ai livelli più alti, mentre le [...]

I social sulla tragedia di Rigopiano

I social sulla tragedia di Rigopiano

Una storia che ha colpito al cuore gli italiani, questi alcuni messaggi.

Rigopiano: "Voglio giustizia"

Rigopiano: "Voglio giustizia"

Parla la mamma di una delle vittime, una ragazza govane che si preoccupava per i suoi genitori.

Wind Tre per lo sviluppo del 5G a L'Aquila

Wind Tre per lo sviluppo del 5G a L'Aquila

Roma, (askanews) - Nuova tappa di Wind Tre nella sperimentazione della tecnologia 5G. Il gruppo, guidato da Jeffrey Hedberg, ha lanciato il suo progetto con Open Fiber a L'Aquila che, insieme a Prato, è una delle città in cui sarà avviata la sperimentazione pre-commerciale della nuova tecnologia. Wind Tre si è aggiudicata con Open Fiber, infatti, uno dei bandi del ministero dello Sviluppo economico per nuovi servizi innovativi che spazieranno dalla salute, alla [...]

Rigopiano, l'hotel era abusivo

Rigopiano, l'hotel era abusivo

A quasi un anno dalla tragedia l'inchiesta ha stabilito che l'hotel non doveva essere costuito lì

Abruzzo, a gennaio 20mln tonnellate neve

Abruzzo, a gennaio 20mln tonnellate neve

(ANSA) -PESCARA, 29 NOV – In quel momento in Abruzzo “si sono riversati 20 milioni di tonnellate di neve. Con tutto quello che a latere si è aggiunto dal punto di vista della sollecitazione sismica e dal punto di vista dell’interruzione della copertura dei servizi fondamentali”. Così il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso rispondendo ai giornalisti in merito alla tragedia di Rigopiano e a quanto sta emergendo dalle intercettazioni [...]

CHIESE DELLA MARSICA

CHIESE DELLA MARSICA

CHIESE DELLA MARSICA (Immagine personale)   ......................................................................................................................................................... EPOCA MEDIEVALE (Immagine da Wikipedia)   _______________________ SECOLO VI   ______________ SECOLO VII   ______________ SECOLO VIII   _______________ SECOLO IX   ______________ SECOLO X   - CHIESA DI SANT'EGIDIO DI SCURCOLA MARSICANA ______________ SECOLO XI   - [...]

CONVENTI DELLA MARSICA

CONVENTI DELLA MARSICA

CONVENTI DELLA MARSICA (Immagine personale) ....................................................................................................................................................... EPOCA MEDIEVALE (Immagine personale) ______________ SECOLO X   ______________ SECOLO XI   ______________ SECOLO XII   ______________ SECOLO XIII   - CONVENTO DI SAN FRANCESCO DI TAGLIACOZZO ______________ SECOLO XIV   ______________ SECOLO [...]

ALBA FUCENS

ALBA FUCENS

ALBA FUCENS URBANISTICA IN EPOCA ROMANA Immagine rielaborata da GOOGLE MAPS   In generale si può affermare che l'impianto urbanistico di Alba Fucens al momento della sua fondazione, viene eseguito con un criterio già consolidato presso i Romani. Incominciando con il guardare il perimetro della città, si nota da subito la cintura muraria che la circondava e la circonda ancora oggi. Le possenti mura di Alba Fucens si ereggono sui bordi dei tre colli di S. Pietro, [...]

FOTO: Abruzzo

Palazzo Silone, sede della regione a L'Aquila.

Palazzo Silone, sede della regione a L'Aquila.

Corno Grande da Campo Imperatore, nel parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Corno Grande da Campo Imperatore, nel parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Colli della Val di Sangro visti da Altino

Colli della Val di Sangro visti da Altino

Tratto di costa presso Pineto, vista da Silvi paese

Tratto di costa presso Pineto, vista da Silvi paese

Interno delle Grotte del Cavallone a Lama dei Peligni

Interno delle Grotte del Cavallone a Lama dei Peligni

Massiccio della Majella

Massiccio della Majella

Un trabocco nella Costa dei Trabocchi, sito tra Fossacesia e San Vito Chietino

Un trabocco nella Costa dei Trabocchi, sito tra Fossacesia e San Vito Chietino

LUCO DEI MARSI

LUCO DEI MARSI

LUCO DEI MARSI EPOCA CONTEMPORANEA   URBANISTICA CONTEMPORANEA DI LUCO DEI MARSI   ___________________ 1915 13 gennaio: Terremoto di Avezzano - Il paese di Luco colpito dal tremendo sisma del 1915, non subisce, come è avvenuto in tanti altri paesi della Marsica, danni rilevanti anzi molte delle sue strutture originarie rimangono in piedi e testimoniano ancora oggi la lunga storia di questo luogo - Il fatto che Luco abbia resistito bene al terremoto, è dovuto al [...]

STORIA DELLA MARSICA

STORIA DELLA MARSICA

STORIA DELLA MARSICA (Immagine personale)   ........................................................................................................................................................   CRONOLOGIA DELLA STORIA DELLA MARSICA I SIGNORI DELLA MARSICA LE GRANDI BATTAGLIE MARSE ........................................................................................................................................................ HOME PAGE

MARSICA MODERNA

MARSICA MODERNA

MARSICA MODERNA Immagine di un dipinto di Avezzano del 1791   ...................................................................................................................................................... INTRODUZIONE   Con l'ascesa dei Colonna agli inizi del cinquecento si conclude un lungo periodo di lotte feroci con gli Orsini, per il controllo della Marsica. Il nuovo periodo che si apre,  va dal 1504 al 1915 e lo si può dividere in due fasi. Una [...]

MARSICA MEDIEVALE

MARSICA MEDIEVALE

MARSICA MEDIEVALE (Immagine personale)   ........................................................................................................................................................ INTRODUZIONE   L'epoca medievale nella Marsica inizia con la fine dell'impero romano d'Occidente. Da questo momento fino al 1504, anno dell'ascesa dei Colonna come feudatari della Marsica Occidentale, è un continuo succedersi di scorrerie di genti straniere, che [...]

CASTELLO DI ORTONA DEI MARSI

CASTELLO DI ORTONA DEI MARSI

CASTELLO DI ORTONA DEI MARSI Immagine personale del Castello di Ortona dei Marsi   .......................................................................................................................................................... Presentazione Il castello di Ortona dei Marsi è in realtà una torre cintata. Questa struttura è stata eretta dapprima come semplice recinto murario nel 1100 dalla famiglia Berardi, detentrice del titolo di Conti dei Marsi e [...]

GIOIA DEI MARSI

GIOIA DEI MARSI

GIOIA DEI MARSI Immagine personale ......................................................................................................................................................... IL PAESE   STORIA    --    GALLERY   ...................................................................................................................................................... STRUTTURE E MONUMENTI IMPORTANTI   CHIESA DI SANTA MARIA [...]

CASTELLO DI ORICOLA

CASTELLO DI ORICOLA

CASTELLO DI ORICOLA   (Immagine personale) ......................................................................................................................................................... STORIA La storia del Castello di Oricola si confonde con la storia del paese medievale. Bisogna considerare che intorno al 900 il vecchio sito della città romana di Carsoli era ancora abitato e questo si trovava nell'area dell'attuale comune di Oricola. I nuovi borghi [...]

LUCO DEI MARSI

LUCO DEI MARSI EPOCA MODERNA FOTOGRAFIA DELLA SPIAGGIA LACUSTRE  DI LUCO DEI MARSI 1860 circa (Immagine ripresa dal sito di Terre Marsicane) URBANISTICA MODERNA DI LUCO DEI MARSI     ............................................................................................................ Luco dei Marsi sotto il ducato di Tagliacozzo e la signoria dei Colonna 1504-1806   1504: Il regno di Napoli viene definitivamente conquistato dagli spagnoli di Ferdinando V [...]

Scanno, la Comunita' Montana Peligna senza soldi. La notizia viene dal Commissario liquidatore intervistato su Onda TV!!

Scanno, la Comunita' Montana Peligna senza soldi. La notizia viene dal Commissario liquidatore intervistato su Onda TV!!

COMUNITÀ MONTANA SENZA RISCALDAMENTO, LA DENUNCIA DEL COMMISSARIO GENTILE A corto di risorse la Comunita' Montana Peligna che ricordiamo e' stata messa in liquidazione da anni. Per la verita' la vediamo molto attiva pur se di tutto si parla tranne che dello stato delle attivita' di chiusura dell'Ente. D'altra parte e' noto che il debito italiano e'  il piu' alto cio' nonostante gli enti locali fanno fatica a dare ai cittadini i servizi istituzionali ed in [...]

Silvi, tentata rapina in farmacia: malvivente messo in fuga da un vigilantes

Cronaca 24 novembre 2017 Silvi, tentata rapina in farmacia: malvivente messo in fuga da un vigilantes By Pio Di Leonardo SILVI – Questa sera, intorno alle 19, un uomo è entrato nella farmacia comunale di Silvi a volto coperto e armato di una pistola, poi rivelatasi finta. Nella farmacia c’erano ancora clienti. L’uomo è stato affrontato da un vigilantes, ne è nata una colluttazione ma il rapinatore è riuscito a divincolarsi e fuggire. [...]