Scopri tutto su Adriano Celentano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Il Molleggiato

La scheda: Il Molleggiato

Adriano Celentano (Milano, 6 gennaio 1938) è un cantautore, showman, attore, regista, sceneggiatore e autore televisivo italiano.
È soprannominato il Molleggiato per via del suo modo di ballare. In tutta la sua carriera Celentano ha venduto circa 200 milioni di dischi (inclusi quelli all'estero), risultando l'artista musicale con la più alta vendita di dischi stimati nella storia della musica italiana.
Molto spesso anche autore delle musiche e canzoni (a volte coautore di musica e testi, anche se, secondo la moglie Claudia Mori, li lasciò firmare ad altri), grazie alla sua carriera e ai suoi successi, anche fuori dai confini Italiani, è considerato uno dei pilastri della musica leggera italiana. Dall'inizio della sua carriera nel 1957 sino ad oggi, ha interpretato alcuni tra i brani italiani più popolari, tra cui 24mila baci, Azzurro, il rap Prisencolinensinainciusol, l'ambientalista Il ragazzo della via Gluck, fino al più recente L'emozione non ha voce. Progetti successivi come Io non so parlar d'amore, Esco di rado e parlo ancora meno e Mina Celentano rientrano anch'essi tra gli album più venduti della storia in Italia.
Al Festival di Sanremo partecipò cinque volte come concorrente, la prima nel 1961 con 24 mila baci, mentre nel 1970 vinse la manifestazione con la celebre Chi non lavora non fa l'amore, in coppia con la moglie Claudia Mori. L'ultima sua partecipazione come concorrente fu nel 1971, per poi tornarvi come ospite d'eccezione nelle edizioni del 2004 e 2012. Partecipò anche a Canzonissima nel 1961 con la canzone Nata per me piazzatasi seconda, mentre registrò ospitate celebri in programmi come Studio Uno, Milleluci, Teatro 10. Il successo personale di Celentano si è ampliato verso la fine degli anni settanta, espandendosi in Francia, Russia, Germania, Stati Uniti, Cina, Sud America, Grecia e Austria.
Oltre alla sua attività in campo discografico, ha spaziato anche nel cinema e nella televisione, ha recitato in circa 40 film e pubblicato altrettanti album discografici, riscuotendo successo sia nel campo musicale, in cui è tuttora attivo, sia nel mondo del cinema.
È stato inoltre protagonista di numerosi show in onda sulle reti Rai coi quali ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, catalizzando su di essi una forte pressione e attenzione da parte dei mass media italiani: tra di questi vanno citati l'ottava edizione di Fantastico show del sabato sera abbinato alla Lotteria Italia, gli one-man show Francamente me ne infischio (premiato con la Rosa d'argento a Montreux) e 125 milioni di caz..te, e nel 2005 il programma di protesta Rockpolitik premiato da ascolti record, accompagnato tuttavia da fortissime critiche.
Gli viene riconosciuto il merito di avere capito che qualcosa nel mondo della musica (e del costume) stava cambiando, e quindi di avere introdotto in Italia, influenzato dalle nuove stelle del rock and roll proveniente dagli Stati Uniti, un nuovo tipo di musica, sfrenata e di grande appeal soprattutto per i giovani di allora.


Adriano Celentano:
Adriano Celentano nel 2013
Nazionalità:  Italia
Genere: Rock and roll[1] Pop[1]
Periodo di attività musicale: 1956 – in attività
Etichetta: Jolly, Clan Celentano
Album pubblicati: 40
Studio: 29
Live: 3
Raccolte: 8
Modifica dati su Wikidata · Manuale

Adriano Celentano: il sacerdote conclude la messa sulle note di "Azzurro"

Adriano Celentano: il sacerdote conclude la messa sulle note di "Azzurro"

Omaggio speciale per gli 80 anni di Adriano Celentano. Il parroco di Borgomaro (Imperia), don Massimo Borsani, ha infatti voluto celebrare il compleanno dell'artista con un fuori programma all'organo, al termine della messa dell'Epifania. Dopo aver congedato i presenti con la tradizionale formula "La messa è finita, andate in pace", ha fatto risuonare le note di "Azzurro", con i fedeli che hanno cantato in coro. Alla fine il sacerdote ha detto: "Celentano sarà [...]

EVENTI: Il Molleggiato

Nel 2000, con lo stesso team, pubblica Esco di rado e parlo ancora meno, altro grande successo (1.

Nel 1998, mentre prepara il suo ritorno in tv, le sue sorti discografiche sempre più in calo cambiano radicalmente.

Nel 1956 canta la sigla dei titoli iniziali del film I frenetici (Don't Knock the Rock), di Fred Sears, nella versione distribuita in Italia.

Nel 1978 è l'anno di svolta nella carriera da attore di Celentano, dà vita alla sua 3º regia: Geppo il folle è un musical in cui Celentano interpreta un cantante di successo mondiale che, pur non conoscendo l'inglese, ha un sogno: quello di incontrare Barbra Streisand.

Nel 1958 la Music pubblica i primi 45 giri di Celentano: per il momento Guertler preferisce che il cantante incida cover di rock'n'roll americani (Rip it up, Jailhouse rock, Tutti frutti e Blueberry hill tra gli altri), tralasciando le sue composizioni in italiano: ma, visto il successo pressoché nullo di questi quattro 45 giri, Guertler decide di dirottare il cantante alla sua nuova etichetta, la Jolly, e di consentirgli di incidere anche brani in italiano: i primi (Buonasera signorina e La febbre dell'hoola hop) sono inseriti come lati B di brani ancora in inglese, ma finalmente nel gennaio del 1959 viene pubblicata Ciao ti dirò, la canzone con cui Celentano aveva partecipato due anni prima al festival del rock'n'roll italiano, a novembre del 1958 la canzone era già stata pubblicata dalla Dischi Ricordi nell'interpretazione di Giorgio Gaber, e presto seguiranno altre incisioni da parte di Ricky Gianco, Guidone e altri interpreti.

Nel 1958, in una profumeria di Milano, Celentano conosce Milena Cantù, che lavorava lì come commessa, con la quale incomincia una relazione.

Dal 1991 Claudia Mori è amministratore delegato della casa discografica di famiglia, la Clan Celentano srl.

Nel 1991 torna con un album intitolato Il re degli ignoranti insieme all'omonimo libro.

Dal 1991 la Mori è inoltre amministratore delegato del Clan Celentano, in sostituzione di Alessandro, fratello del marito.

Nel 2002 è la volta di Per sempre, il terzo album consecutivo elaborato con il team Mogol-Bella.

Nel 2004 nasce Samuele, figlio di Giacomo e sua moglie Katia e, attualmente, l'unico nipote di Adriano.

Il 6 marzo 2004 Celentano viene ospitato al Festival di Sanremo di Tony Renis, in cui si esibisce un monologo sulla commistione tra politica e televisione per poi esibirsi in una versione riarrangiata di Rip it up.

Nel 2004 è la volta di C'è sempre un motivo, album che vede la conferma del team Mogol - Gianni Bella.

Nel 2004 nasce Samuele, primo e finora unico nipote di Adriano, figlio di Giacomo.

Nel 1992 è in tv con Svalutation, il primo show da protagonista a 4 anni di distanza da Fantastico, andato in onda in due puntate (12 e 19 dicembre) su Rai 3 e condotto assieme a Bruno Gambarotta, il programma ottiene 5 milioni di spettatori diventando uno dei programmi più visti della storia della terza rete Rai.

Nel 1973 Celentano annuncia la sua partecipazione al Festival di Sanremo, con il brano L'unica chance (canzone che anticipa di 30 anni i dibattiti sui cibi transgenici): all'ultimo momento il cantante accusa una gastrite (secondo la versione ufficiale), e dà forfait, ma nel telegramma che spedisce agli organizzatori aggiunge anche che forse a fargli venire la gastrite è stato il modo in cui sono stati trattati alcuni cantanti popolari esclusi dalla gara, e conclude il telegramma scusandosi se questo festival sarà più pallido del solito per la mancanza della sua presenza.

Nel 1995 i fratelli Visnadi, all'epoca compositori e produttori di musica house, remixano su commissione il brano in diverse versioni.

Il 27 settembre 1995 Celentano effettua un concerto a Lourdes.

Il 20 novembre 2006 esce un libro omonimo scritto da Celentano e da Mariuccia Ciotta che racconta tutta la storia (e qualche retroscena) del programma.

Nel 2006 l'Università degli Studi di Foggia decide di conferirgli una laurea honoris causa in Lettere e Filosofia, la quale venne gentilmente declinata con la motivazione che, con il conferimento di tale titolo, sarebbe stato "costretto a migliorare e non voglio prendermi troppo sul serio.

Nel 1994 torna con un album molto particolare, Quel punto.

Il 20 ottobre 2005 va in onda su Rai 1 lo show televisivo Rockpolitik.

Nel 1997 Celentano si esibisce davanti a papa Giovanni Paolo II in occasione del concerto per il Meeting Eucaristico di Bologna, rispolverando per l'occasione anche dei suoi vecchi brani come Pregherò, cover dell'americana Stand by Me di Ben King, Disse, e Ciao ragazzi.

Nel 1974 Celentano dirige, scrive, sceneggia, interpreta e produce Yuppi du, anche in questo caso la canzone che prende il titolo dal film, scritta dal solo Celentano, è un successo.

Nel 2011, in occasione del referendum sull'abrogazione dell'energia nucleare e delle elezioni comunali, Celentano torna a farsi sentire sulla questione nucleare, lanciando appelli a favore del sì sul Corriere della Sera (il referendum chiedeva di votare "sì" per abrogare il nucleare) e intervenendo a più riprese, in collegamento telefonico e video, alla trasmissione Annozero di Michele Santoro, durante la quale si schiera a favore del candidato sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Nel 1966, dopo cinque anni, Celentano decide di tornare al Festival di Sanremo: la canzone, Il ragazzo della via Gluck, presentata in coppia con il Trio del Clan (composto da Pilade, Cerutti e Santercole), si classifica agli ultimi posti, non riuscendo a qualificarsi per la serata finale: avrà però un clamoroso successo di vendite, diventando (insieme con Azzurro) la sua canzone per eccellenza, anche per il testo di Del Prete e Beretta, che racconta molti particolari dell'infanzia e dell'adolescenza di Celentano, e affrontando per la prima volta il tema dell'ecologia e della speculazione edilizia, che da qui in avanti diventerà uno degli argomenti cardine del cantante.

Il 4 dicembre 1965 il singolo La festa raggiunge la prima posizione per cinque settimane.

Dal 1987 al 1990 Adriano, forse per stanchezza, non produce album.

Nel 1980 rilascia a Roberto Gervaso un'intervista per il libro La mosca al naso - Interviste famose, in cui dichiara di aver trovato la fede all'età di vent'anni, di battersi per l'ambiente e per Cristo, di essere un cattolico praticante e di immaginare il paradiso come un posto pieno di animali parlanti.

Nel 1980 sospende momentaneamente la collaborazione girando il secondo episodio del film Qua la mano di Pasquale Festa Campanile, con cui aveva già collaborato più volte in precedenza, e La locandiera di Paolo Cavara al fianco della moglie Claudia Mori e di Paolo Villaggio.

Nel 1982 pubblica un libro autobiografico con la collaborazione di Ludovica Ripa di Meana: "Il paradiso è un cavallo bianco che non suda mai".

Nel 1982 rincontra Eleonora Giorgi (oltre a Enrico Montesano e ai giovani ma già affermati Diego Abatantuono e Carlo Verdone) sul set di Grand Hotel Excelsior.

Il 20 ottobre 2015 viene confermato ufficialmente che il Molleggiato sta incidendo un nuovo disco di brani totalmente inediti con Mina la cui uscita è prevista per la primavera del 2016.

Il 7 aprile 2015 viene intervistato in esclusiva nella trasmissione di Rai 3 Ballarò, mentre il 9 giugno 2015 dedica un video messaggio con immagini inedite a Gianni Bella andato in onda a Una serata Bella per te, Gianni!, concerto-evento condotto dalla figlia Rosita su Rete.

Nel 1981 riprende la collaborazione con Castellano e Pipolo girando Asso con Edwige Fenech e Innamorato pazzo nuovamente con la Muti (con la quale, si diceva, avrebbe avuto una breve relazione), dominando la classifica degli incassi.

Il 17 gennaio 2014 esce il singolo Mai nella vita, scritto da Riccardo Cocciante.

Nel 1984 è la volta invece di Lui è peggio di me di Enrico Oldoini, nel quale il molleggiato recita di nuovo al fianco di Renato Pozzetto e che risulterà il suo ultimo grande successo commerciale.

Il 27 febbraio 2017 la FIMI certifica Le migliori con 5 dischi di platino, con circa 250.

Nel 1964 si sposano in gran segreto di notte, nella chiesa di San Francesco a Grosseto.

Nel 1985 i due si ritrovano proprio sul set di Joan Lui e la crisi sembra acqua passata.

Celentano, i fan lo acclamano a Galbiate ma lui non si vede. "Da oltre un anno non va a messa"

Celentano, i fan lo acclamano a Galbiate ma lui non si vede. "Da oltre un anno non va a messa"

Adriano Celentano nel giorno del suo ottantesimo compleanno delude i suoi fan e non si mostra a Galbiate. Una giornata decisamente invernale a Galbiate con tanta pioggia e atmosfera malinconica all'esterno della villa del supermolleggiato, in località Campesone, il centro collinare della provincia di Lecco, dove vive dalla fine degli anni Settanta. I fan sono arrivati alla spicciolata, non moltissimi, anche perché è nota da tempo la riluttanza di Celentano ai [...]

80 anni Celentano, gli auguri dei vip

80 anni Celentano, gli auguri dei vip

(ANSA) – ROMA, 6 GEN – L’eterno ragazzo della via Gluck compie 80 anni. E per il molleggiato una valanga di auguri. Dai colleghi, dai politici, da chi ha lavorato con lui, da chi lo ha avuto come colonna sonora di una vita intera. Tra quelli che non potevano mancare, sono arrivati gli auguri di Mina, con cui Celentano – che in carriera ha venduto oltre 200 milioni di dischi – ha lavorato in più occasioni. “Auguri da tutti noi all’Eterno ragazzo! Al [...]

Celentano spegne 80 candeline

Celentano spegne 80 candeline

Il mito del molleggiato, una vita per il rock

Auguri Adriano!

Auguri Adriano!

Tanti auguri ad Adriano Celentano che oggi compie 80 anni, stasera Speciale "Rock Economy".

80 anni, auguri Adriano

80 anni, auguri Adriano

Buon compleanno Adriano Celentano, il ragazzo della via Gluck compie 80 anni

Adriano Celentano, per gli 80 anni la Rai fa una dedica speciale al 'molleggiato'

Adriano Celentano, per gli 80 anni la Rai fa una dedica speciale al 'molleggiato'

Techetechetè, in onda domani su Rai1 alle 18.40, in occasione degli 80 anni di Adriano Celentano, dedicherà all'artista una puntata speciale. Una carrellata dei suoi successi da »Azzurro« a »Una carezza in un pugno«, da » Il ragazzo della via Gluck« a » L'emozione non ha voce«. Verranno riproposte ai telespettatori le sue esilaranti ospitate in trasmissioni televisive con Alighiero Noschese, Paolo Villaggio, Renato Pozzetto, Sandra Mondaini, Marisa Del [...]

Dieci curiosità che non conosci su Adriano Celentano

Dieci curiosità che non conosci su Adriano Celentano

Il 6 gennaio Adriano Celentano compie 80 anni, dopo una vita dedicata alla musica e allo spettacolo, fra successi, grandi amori e canzoni che sono entrate nel mito. Sicuri di sapere tutto su di lui? Ecco 10 curiosità che (forse) non conoscete. Celentano è nato a Milano nella celebre via Gluck raccontata in una delle sue canzoni più famose, insieme ai fratelli Rosa, Maria e Alessandro. Classe 1938, quando venne alla luce i suoi genitori erano già grandi. [...]

Adriano Celentano compie 80 anni

Adriano Celentano compie 80 anni

Roma, 5 gen. (askanews) – Precursore del rock, precursore del rap, precursore dei personaggi di spettacolo che hanno voluto far passare messaggi religiosi o politici nelle loro esibizioni. Adriano Celentano, il ragazzo nato in via Gluck, a Milano, il 6 gennaio del 1937 compie domani ottanta anni e di strada ne ha fatto tantissima attraversando tutte le epoche musicali, trovandosi a suo agio in tutte le forme mediatiche, dalla radio ante litteram ai social di [...]

FOTO: Il Molleggiato

Firma di Adriano Celentano

Firma di Adriano Celentano

Via Gluck 14 (la casa natale di Adriano Celentano)

Via Gluck 14 (la casa natale di Adriano Celentano)

Adriano Celentano con una chitarra Eko in una foto della metà degli anni cinquanta

Adriano Celentano con una chitarra Eko in una foto della metà degli anni cinquanta

Cartellone de

Cartellone de "il 1º festival del Rock and Roll e Danze Jazz"

Il cantante Elvis Presley, precursore del rock'n'roll, fu una delle figure fondamentali d'ispirazione per Celentano

Il cantante Elvis Presley, precursore del rock'n'roll, fu una delle figure fondamentali d'ispirazione per Celentano

I Ribelli e Adriano Celentano, in

I Ribelli e Adriano Celentano, in "Io bacio... tu baci", 1961.

Adriano Celentano ne La dolce vita (1960) di Federico Fellini

Adriano Celentano ne La dolce vita (1960) di Federico Fellini

Celentano, il ragazzo che festeggia 80 anni

Celentano, il ragazzo che festeggia 80 anni

Adriano Celentano compie 80 anni, Canale 5 lo festeggia sabato con uno speciale

Adriano Celentano compie 80 anni

Adriano Celentano compie 80 anni

Canale 5 festeggia gli 80 anni di Adriano Celentano

Canale 5 festeggia gli 80 anni di Adriano Celentano

Il 6 gennaio il cantante compie 80 anni e Canale 5 lo festeggia dedicandogli uno Speciale.

Gli 80 anni di Adriano Celentano

Gli 80 anni di Adriano Celentano

(ANSA) – ROMA, 2 GEN – Il 6/1 Adriano Celentano compie 80 anni. E, mentre è ancora impegnato nella realizzazione di Adrian, la serie tv realizzata con Milo Manara attesa sulle reti Mediaset, Tutte le migliori, il cofanetto che raccoglie i duetti con Mina e alcune delle loro hit, è al terzo posto della classifica. Il luogo di nascita di Celentano è uno degli indirizzi più famosi della musica italiana: Milano (6 gennaio 1937), via Gluck 14. Proprio lì [...]

Mina e Celentano tornano con Eva.

Non sfonda la canzone Eva di Adriano Celentano e Mina, che fa parte della riedizione dell'album dell'anno scorso , Le Migliori, che ora diventa "Tutte le Migliori" grazie a delle aggiunte.Il brano offre la parte iniziale, abbondante, ad Adriano Celentano, mentre Mina entra nel "secondo tempo".L'interpretazione di Celentano è più sobria, centrata, mentre quella della "Tigre" a tratti è troppo gridata.Secondo me il brano non sta avendo un grande successo [...]

Mina, Adriano e la prima donna

Dopo lunga attesa, 10 giorni, è uscito finalmente il video ufficiale di "Eva", ennesimo estratto dall'album "Le migliori" dell'ormai consolidata coppia Mina-Adriano Celentano. A oltre un anno dall'uscita l'album continua a sfornare singoli. D'altra parte con due artisti di questo calibro è quasi una certezza. Vai Paoloni... Oggi vi faccio passare una buona domenica! Buon ascolto e a domani!!Eva (MinaCelentano)Che danno hai fatto, indietro non si torna [...]

Mina e Celentano di nuovo insieme

Mina e Celentano di nuovo insieme

Esce oggi il loro nuovo singolo "Eva".

Mina e Celentano: "Eva" è il nuovo brano insieme

Mina e Celentano: "Eva" è il nuovo brano insieme

Mina e Celentano tornano insieme per “Eva”, il nuovo brano che li vede duettare. La coppia formata da due fra i più grandi artisti della musica italiana ancora una volta ha sorpreso tutti, lanciando il singolo senza nessun preavviso e spiazzando il pubblico. Il brano sarà trasmesso in radio e sulle piattaforme digitali a partire da venerdì 10 novembre, un anno dopo l’uscita di “Le migliori”, l’album che ha battuto ogni record, diventando il disco [...]

Buon compleanno babbo!!

Oggi si rifesteggia. Dopo fratello e mamma chiude la trilogia dei compleanni il babbo. La canzone è tutta per lui. Lo faccio tornare bambino con un brano del 1959 del suo preferito, il molleggiato Adriano Celentano. La canzone è "Il tuo bacio è come un rock". Buon ascolto babbo e tanti tanti auguri!!Il tuo bacio è come un rock (Adriano Celentano)Il tuo bacio è come un rock, che ti morde col suo swing. E' assai facile al knock-out, che ti fulmina sul [...]

Ornella Muti confessa: "Ho tradito solo una volta, Celentano non doveva raccontarlo"

Ornella Muti confessa: "Ho tradito solo una volta, Celentano non doveva raccontarlo"

"Ho tradito solo una volta e l'ho fatto con Adriano Celentano": Ornella Muti si confessa e rivela i suoi flirt del passato. Il più importante che ha rappresentato anche un'infedeltà è stato con il famoso cantante conosciuto sul set negli anni Ottanta. "Adriano non avrebbe dovuto raccontarlo, tantomeno senza avvertirmi. Accidenti. Con me ci hanno provato quasi tutti. Ho passato la vita a difendermi dagli assalti degli uomini", ha affermato in un'intervista al [...]