Alba Rohrwacher

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Alba Rohrwacher

La scheda: Alba Rohrwacher

Alba Caterina Rohrwacher (Firenze, 27 febbraio 1979) è un'attrice italiana.
Ha recitato, tra gli altri, nei film Il papà di Giovanna, Io sono l'amore, Cosa voglio di più, La solitudine dei numeri primi, Le meraviglie, Hungry Hearts e Perfetti sconosciuti e nella serie televisiva In Treatment.
Nel corso della sua carriera di attrice di cinema ha ottenuto vari premi, tra cui 2 David di Donatello, 1 Nastro d'argento, 2 Globi d'oro e 3 Ciak d'oro (di cui uno come Rivelazione dell'anno), la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile e tre Premi Pasinetti alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.


Alba Rohrwacher: 'Bello lavorare con Alice'

Alba Rohrwacher: 'Bello lavorare con Alice'

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Con un delicato bacio saffico Valeria Golino e Alba Rohrwacher hanno catalizzato i flash dei fotografi sul red carpet della 68ma edizione del Festival di Berlino (15-25 febbraio). Le due attrici sono le protagoniste dell'unico film italiano in concorso, "Figlia mia", opera seconda della regista Laura Bispuri, una sinfonia al femminile nel nome della Sardegna.E' nella calda luce della terra sarda infatti che si svolge la storia raccontata dalla Bispuri per la [...]

EVENTI: Alba Rohrwacher

Nel 2011 fa parte della giuria internazionale della sessantottesima Mostra del cinema di Venezia presieduta dal regista statunitense Darren Aronofsky.

Nel 2011 fa parte della giuria internazionale della sessantottesima Mostra del cinema di Venezia presieduta dal regista statunitense Darren Aronofsky.

Nel 2010 è, accanto a Pierfrancesco Favino, protagonista del film di Silvio Soldini Cosa voglio di più, con cui vince il Ciak d'oro e viene ancora candidata al Nastro d'argento alla migliore attrice protagonista.

Nel 2010 è, accanto a Pierfrancesco Favino, protagonista del film di Silvio Soldini Cosa voglio di più, con cui vince il Ciak d'oro e viene ancora candidata al Nastro d'argento alla migliore attrice protagonista.

Nel 2009 ritorna sul grande schermo con ben quattro film: Due partite, per la regia di Enzo Monteleone, con cui viene nominata al Nastro d'argento alla migliore attrice non protagonista, Io sono l'amore di Luca Guadagnino, L'uomo che verrà, di Giorgio Diritti, per il quale viene nuovamente candidata al David di Donatello e Il tuo disprezzo, per la regia di Christian Angeli.

Nel 2009 ritorna sul grande schermo con ben quattro film: Due partite, per la regia di Enzo Monteleone, con cui viene nominata al Nastro d'argento alla migliore attrice non protagonista, Io sono l'amore di Luca Guadagnino, L'uomo che verrà, di Giorgio Diritti, per il quale viene nuovamente candidata al David di Donatello e Il tuo disprezzo, per la regia di Christian Angeli.

Nel 2003 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia, successivamente lavora in spettacoli teatrali, tra cui in Noccioline - Peanuts di Fausto Paravidino, per la regia di Valerio Binasco, e partecipa al videoclip dei Tiromancino I giorni migliori.

Nel 2003 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia, successivamente lavora in spettacoli teatrali, tra cui in Noccioline - Peanuts di Fausto Paravidino, per la regia di Valerio Binasco, e partecipa al videoclip dei Tiromancino I giorni migliori.

Nel 2014 partecipa al film di sua sorella Alice, Le meraviglie, ispirato all'infanzia delle sorelle Rohrwacher, in cui Alba interpreta il ruolo di una donna, madre di quattro bambine, sposata ad un apicoltore tedesco che non vuole fare avere contatti alla famiglia con il progresso e la televisione.

Nel 2014 partecipa al film di sua sorella Alice, Le meraviglie, ispirato all'infanzia delle sorelle Rohrwacher, in cui Alba interpreta il ruolo di una donna, madre di quattro bambine, sposata ad un apicoltore tedesco che non vuole fare avere contatti alla famiglia con il progresso e la televisione.

Nel 2005 è nella commedia Kiss me Lorena del gruppo I Licaoni.

Nel 2005 è nella commedia Kiss me Lorena del gruppo I Licaoni.

Nel 2008 partecipa al film Riprendimi, presentato al Sundance Film Festival, a Caos calmo di Antonello Grimaldi, e a Il papà di Giovanna di Pupi Avati, con cui vince il David di Donatello 2009 come migliore attrice protagonista e viene candidata al Nastro d'argento come migliore attrice.

Nel 2008 partecipa al film Riprendimi, presentato al Sundance Film Festival, a Caos calmo di Antonello Grimaldi, e a Il papà di Giovanna di Pupi Avati, con cui vince il David di Donatello 2009 come migliore attrice protagonista e viene candidata al Nastro d'argento come migliore attrice.

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Con un delicato bacio saffico Valeria Golino e Alba Rohrwacher hanno catalizzato i flash dei fotografi sul red carpet della 68ma edizione del Festival di Berlino (15-25 febbraio). Le due attrici sono le protagoniste dell'unico film italiano in concorso, "Figlia mia", opera seconda della regista Laura Bispuri, una sinfonia al femminile nel nome della Sardegna. E' nella calda luce della terra sarda infatti che si svolge la storia raccontata dalla Bispuri per la [...]

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Con un delicato bacio saffico Valeria Golino e Alba Rohrwacher hanno catalizzato i flash dei fotografi sul red carpet della 68ma edizione del Festival di Berlino (15-25 febbraio). Le due attrici sono le protagoniste dell'unico film italiano in concorso, "Figlia mia", opera seconda della regista Laura Bispuri, una sinfonia al femminile nel nome della Sardegna. E' nella calda luce della terra sarda infatti che si svolge la storia raccontata dalla Bispuri per la [...]

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Con un delicato bacio saffico Valeria Golino e Alba Rohrwacher hanno catalizzato i flash dei fotografi sul red carpet della 68ma edizione del Festival di Berlino (15-25 febbraio). Le due attrici sono le protagoniste dell'unico film italiano in concorso, "Figlia mia", opera seconda della regista Laura Bispuri, una sinfonia al femminile nel nome della Sardegna. E' nella calda luce della terra sarda infatti che si svolge la storia raccontata dalla Bispuri per la [...]

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Valeria Golino e Alba Rohrwacher, bacio saffico sul red carpet nel segno della Sardegna

Con un delicato bacio saffico Valeria Golino e Alba Rohrwacher hanno catalizzato i flash dei fotografi sul red carpet della 68ma edizione del Festival di Berlino (15-25 febbraio). Le due attrici sono le protagoniste dell'unico film italiano in concorso, "Figlia mia", opera seconda della regista Laura Bispuri, una sinfonia al femminile nel nome della Sardegna. E' nella calda luce della terra sarda infatti che si svolge la storia raccontata dalla Bispuri per la [...]

Berlino: Bispuri, mie madri imperfette

Berlino: Bispuri, mie madri imperfette

(ANSA) – BERLINO, 18 FEB – “Racconto ancora una volta le femminilità imperfette, personaggi femminile forti, ma che non hanno paura della loro complessità”. Così Laura Bispuri sintetizza ‘Figlia mia’, opera seconda che passa in concorso, unico film italiano, al Festival di Berlino (15-25 febbraio). Una sinfonia al femminile, applaudita alla prima stampa di stamani, nella luce calda della Sardegna occidentale (Cabras). Qui ha luogo un patto [...]

"La meccanica delle ombre", François Cluzet ed Alba Rohrwacher in un thriller politico

"La meccanica delle ombre", François Cluzet ed Alba Rohrwacher in un thriller politico

Dal 6 aprile al cinema il film debutto di Thomas Kruithof

TFF, Premio Cabiria ad Alba Rohrwacher

TFF, Premio Cabiria ad Alba Rohrwacher

(ANSA) - TORINO, 21 NOV - Il premio Cabiria, istituito nel 2015 dal Museo del Cinema di Torino nell'ambito del Torino Film Festival, va ad Alba Rohrwacher. Il premio vuole essere un riconoscimento a un regista, un attore o un'attrice che si siano distinti per la loro attività nel corso dell'anno con il loro contributo per l'arte cinematografica. Il Premio prende il nome dal capolavoro del cinema muto italiano realizzato a Torino da Giovanni Pastrone nel 1914, [...]

Il Festival di Spleto premia Alba Rohrwacher

Il Festival di Spleto premia Alba Rohrwacher

L'attrice, interprete anche di Perfetti sconosciuti, ha ricevuto il premio Monini.

FOTO: Alba Rohrwacher

Alba Caterina Rohrwacher

Alba Caterina Rohrwacher

"Piazze di Cinema: ospite Alba Rohrwacher"

"Riflettori puntati sul cinema e sui suoi grandi protagonisti, a Cesena (FC), che dall’11 al 22 luglio ospita la sesta edizione di PIAZZE DI CINEMA, la rassegna dedicata alla settima arte che anima per dodici giorni il centro storico della città malatestiana. Corti, chiostri e piazze si trasformano in una grande arena diffusa pronta a ospitare incontri con attori e registi, proiezioni, per vivere insieme la magia del cinema sotto le stelle.\nLa manifestazione è [...]

Festival del Cinema di Berlino. Clive Owen e Alba Rohrwacher nella giuria presieduta da Meryl Streep

Festival del Cinema di Berlino. Clive Owen e Alba Rohrwacher nella giuria presieduta da Meryl Streep

JCR per RED||Carpet L'evento cinematografico inizierà l'11 febbraio, e durerà dieci giorni. Alba Rohrwacher farà parte della giuria di Berlino 66. L'attrice fiorentina, che è stata diretta da Matteo Garrone e Marco Bellocchio, ma anche da Saverio Costanzo e Pupi Avati, affiancherà Meryl Streep nei lavori per la scelta del vincitore dell'Orso d'Oro e degli altri riconoscimenti. La Presidente potrà contare anche sulla presenza dell'attore britannico Clive Owen, [...]

A Museo Cinema Torino guida multimediale

A Museo Cinema Torino guida multimediale

(ANSA) - TORINO, 25 GEN - Il Museo nazionale del Cinema di Torino si è dotato di una nuova guida multimediale, realizzata da Antenna International, leader nel mondo per le guide museali, in grado di coinvolgere al massimo i visitatori. Si tratta di un nuovissimo servizio multimediale su Ipod Touch realizzato con il coordinamento tecnologico di Torino Wireless. "Uno strumento agile ed efficace - ha detto oggi il direttore del Museo, Alberto Barbera - che si integra [...]

Sorelle Rohrwacher, nei film ci capiamo

Sorelle Rohrwacher, nei film ci capiamo

(ANSA) - VENEZIA, 4 SET - "Quando lavoriamo insieme entrambe siamo migliori rispetto al legame di sorelle, perché l'amore è anche pieno di conflitti, incomprensioni e scontri. Invece sul set tutto questo diventa costruttivo. Ne prendiamo solo il buono, la familiarità, la comprensione immediata, lo scontro scompare". Lo spiega Alba Rohrwacher, tornata a lavorare con la sorella nel corto diretto da Alice, De Djess, realizzato per il progetto Miu Miu Women's Tales [...]

Alba Rohrwacher, la liberazione di una vergine da cinecittà news

Alba Rohrwacher, la liberazione di una vergine da cinecittà news

Cristiana Paternò06/03/2015 Dopo il concorso della Berlinale è arrivata anche la selezione al Tribeca (15-26 aprile) per Vergine giurata. L'opera prima di Laura Bispuri sarà uno dei dodici titoli della sezione competitiva World Narrative Competition e concorrerà anche al Nora Ephron Award, assegnato in memoria della leggendaria scrittrice e cineasta americana. Un premio riservato alle registe donne e Laura, già autrice di apprezzati cortometraggi [...]

Alba Rohrwacher intervista alla protagonista di Hungry Hearts

Alba Rohrwacher intervista alla protagonista di Hungry Hearts

Alba Rohrwacher,una mamma che ama troppo

Alba Rohrwacher,una mamma che ama troppo

(ANSA) - ROMA, 9 GEN - Una coppia e il figlio appena nato, una famiglia deflagrata per il troppo amore, una mamma che trasforma l'istinto di protezione in veleno mortale. Prende allo stomaco Hungry Hearts, il film di Saverio Costanzo tratto dal Bambino indaco di Marco Franzoso (Einaudi), applaudito a Venezia dove Alba Rohrwacher e Adam Driver (Star Wars) hanno vinto la Coppa Volpi. 150 copie dal 15 gennaio e farà discutere per uno dei temi, l'ortodossia del cibo: [...]

Alba Rohrwacher – Venezia 71 – Intervista

Alba Rohrwacher – Venezia 71 – Intervista

Iris - La versione uncut dell’incontro di Anna Praderio con l’attrice vincitrice della Coppa Volpi

Venezia, l'Italia trionfa: migliori attori Rohrwacher e Driver di Hungry Hearts

Venezia, l'Italia trionfa: migliori attori Rohrwacher e Driver di Hungry Hearts

Un piccione su un ramo che riflette sull'esistenza: il film del regista svedese Roy Andersson è il vincitore del Leone d'oro a Venezia71. L'Italia trionfa con le due Coppe Volpi assegnate agli attori di Hungry Hearts di Saverio Costanzo: Alba Rohrwacher e Adam Driver. Il Premio Opera Prima "Luigi De Laurentiis", è andato a Court, il film dell'indiana Chaitanya Tamhane, che si aggiudica anche il premio per il miglior film della sezione Orizzonti.  Il Premio [...]

Rohrwacher, premio a un film amato

Rohrwacher, premio a un film amato

(ANSA) - VENEZIA, 6 SET - "Questo premio è soprattutto al film, perché lo abbiamo amato e siamo contenti se altri lo ameranno", dice emozionata Alba Rohrwacher, Coppa Volpi per Hungry Hearts di Saverio Costanzo. "L'abbiamo fatto in pochi e credendoci molto. Certo il personaggio che interpreto - ammette l'attrice, nel film una mamma ossessionata dal cibo buono e non animale - non è fatto per piacere ma spero che ponga il pubblico in una prospettiva che non sia [...]