Algeria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Algeria

La scheda: Algeria

"Dal popolo, per il popolo"
Coordinate: 28°N 2°E / 28°N 2°E28, 2
L'Algeria (AFI: /alʤeˈria/, in arabo: الجزائر‎, al-Jazāʾir, in berbero: ⵍⵣⵣⴰⵢⴻⵔ, Dzayer), ufficialmente Repubblica Algerina Democratica e Popolare, è uno stato dell'Africa del nord, appartenente al Maghreb, parzialmente occupato dal deserto del Sahara. La sua capitale, Algeri, è eccentrica rispetto alla totalità del territorio e si situa all'estremo nord. Il suo nome identifica anche quello dell'intero paese.
In termini di superficie è il più grande stato del continente africano, dal 9 luglio 2011, quando il Sudan del Sud è diventato indipendente dal Sudan, è inoltre il più grande stato del mondo arabo nonché il decimo Stato più esteso della Terra. Confina a nord con il mar Mediterraneo, mentre le frontiere terrestri si dividono con la Tunisia a nord est, la Libia a est, il Niger a sud est , la Mauritania, il Mali e il Marocco ad ovest.
L'Algeria è membro dell'Unione Africana e della Lega araba dal momento della sua indipendenza dalla Francia nel 1962, fa parte dell'OPEC dal 1969 e ha contribuito attivamente alla creazione, nel 1988, dell'Unione del Maghreb Arabo (UMA).
Costituzionalmente, l'Algeria è definita come un paese (nell'ordine) musulmano, arabo e amazigh (berbero).



Algeria:
بالشّعب وللشّعب "Dal popolo, per il popolo"
Dati amministrativi:
Nome completo: Repubblica Democratica Popolare di Algeria
Nome ufficiale: ⵟⴰⴳⴷⵓⴷⴰ ⵜⴰⵎⴻⴳⴷⴰⵢⵜ ⵜⴰⵖⴻⵔⴼⴰⵏⵜ ⵜⴰⵣⵣⴰⵢⵔⵉⵜ الجمهورية الجزائرية الديمقراطية الشعبية
Lingue ufficiali: arabo, tamazight[1]
Altre lingue: francese (seconda lingua di gran parte della popolazione)
Capitale: Algeri  (3.415.811 ab. / 2011)
Politica:
Forma di governo: Repubblica semipresidenziale
Presidente: Abdelaziz Bouteflika
Primo ministro: Ahmed Ouyahia
Indipendenza: Dalla Francia il 5 luglio 1962
Ingresso nell'ONU: 8 ottobre 1962
Superficie:
Totale: 2.381.741 km² (10º)
 % delle acque: trascurabile
Popolazione:
Totale: 39.500.000 ab. (2015) (35º)
Densità: 16 ab./km²
Tasso di crescita: 1,92% (2012)[2]
Nome degli abitanti: Algerini
Geografia:
Continente: Africa
Confini: Tunisia, Libia, Niger, Mauritania, Mali, Marocco
Fuso orario: UTC +1 (CET)
Economia:
Valuta: Dinaro algerino
PIL (nominale): 209 329[3] milioni di $ (2012) (49º)
PIL pro capite (nominale): 5 583 $ (2012) (94º)
PIL (PPA): 272 509 milioni di $ (2012) (47º)
PIL pro capite (PPA): 7 268 $ (2012) (106º)
ISU (2011): 0,698 (medio) (96º)
Fecondità: 2,2 (2011)[4]
Consumo energetico: 0,08 kWh/ab. anno
Varie:
Codici ISO 3166: DZ, DZA, 012
TLD: .dz, الجزائر.
Prefisso tel.: +213
Sigla autom.: DZ,
Inno nazionale: Qassaman
Festa nazionale: 1º novembre
Evoluzione storica:
Stato precedente: Algeria francese
 

Algeri, Conte vede imprenditori italiani

Algeri, Conte vede imprenditori italiani

(ANSA) – ALGERI, 5 NOV – “Il governo è al vostro fianco, farò tutto il possibile per darvi supporto e sostegno, anche sensibilizzando le istituzioni algerine. Questo governo crede nel ‘Sistema Italia’ che ha grandi potenzialità ancora inespresse”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, incontrando in Ambasciata una cinquantina di imprenditori italiani, prima di ripartire per Roma. “Siamo determinati – ha aggiunto il premier, accolto [...]

Algeria: Bouteflika nuovamente candidato

Algeria: Bouteflika nuovamente candidato

(ANSAmed) – TUNISI, 28 OCT – Abdelaziz Bouteflika sara’ il candidato per il Fronte di liberazione nazionale (Fln), partito algerino di maggioranza, alle elezioni presidenziali dell’aprile 2019 in Algeria. Lo ha annunciato oggi il segretario del Fln, Djamel Ould Abbes, precisando di aver sciolto le riserve dopo aver ripetutamente invitato il capo dello Stato a correre per un quinto mandato come presidente. Bouteflika, 81 anni, alla guida ininterrotta del [...]

Algeria: divieto di niqab negli uffici

Algeria: divieto di niqab negli uffici

(ANSAmed) – TUNISI, 19 OTT – Il governo algerino ha imposto l’obbligo per le dipendenti pubbliche di presentarsi a viso scoperto e non indossare il niqab (velo integrale) sui luoghi di lavoro, al fine di poter essere facilmente identificate. Lo riferiscono i media locali algerini, precisando che la Direzione generale del servizio pubblico ha indirizzato una circolare ai ministri competenti e ai presidenti dei consigli regionali per la sua attuazione. ”I [...]

Riad, non influenziamo prezzi petrolio

Riad, non influenziamo prezzi petrolio

(ANSA) – ROMA, 23 SET – “Non influenzo i prezzi” del petrolio: così il ministro dell’Energia saudita Khalid al-Falih rispondendo a un tweet del presidente Usa Donald Trump, che tre giorni fa ha lanciato un appello all’Opec perché ribassi il presso del greggio. Lo riferisce Haaretz. Falih è ad Algeri per un vertice ministeriale proprio dell’Opec. “Spero che le minacce di Trump non metta paura ai miei colleghi, incoraggiandoli a eseguire gli [...]

In Algeria 40.000 migranti da Germania

In Algeria 40.000 migranti da Germania

(ANSA) – TUNISI, 17 SET – La cancelliera tedesca, Angela Merkel, in visita ufficiale ad Algeri, ha dichiarato “molto costruttiva” la cooperazione con l’Algeria elogiando gli sforzi del Paese nordafricano per facilitare il rimpatrio dei migranti a cui la Germania ha negato il diritto di asilo. In occasione di una conferenza stampa congiunta con il primo ministro Ahmed Ouyahia, Merkel ha definito l’Algeria come un “Paese sicuro” stimando che i [...]

Angela Merkel in visita ad Algeri

Angela Merkel in visita ad Algeri

(ANSAmed) – TUNISI, 17 SET – La cancelliere tedesca Angela Merkel è attesa oggi ad Algeri per una visita ufficiale su invito del presidente Abdelaziz Bouteflika. Oltre a Bouteflika, la Merkel vedrà il premier Ahmed Ouyahia, con cui terrà anche una conferenza stampa congiunta. Al centro degli incontri lo sviluppo delle relazioni bilaterali, con un’attenzione speciale alla questione relativa alla gestione dei flussi migratori. In occasione della visita [...]

Algeria: le autorità dichiarano  la fine dell'epidemia di colera

Algeria: le autorità dichiarano la fine dell'epidemia di colera

 Fine dell’epidemia di colera in Algeria. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie del Paese nordafricano che ha registrato nelle ultime settimane almeno 2 morti e 74 casi. “La fonte principale di questa epidemia è stata localizzata e nessun caso sospetto è stato censito negli ultimi giorni”, hanno dichiarato le autorità algerine. Il vibrione colerico “ogawa” è stato in effetti localizzato nella località di Oued Beni Azza e a Blida e da lì [...]

Migranti: Pigliaru, stop canale Algeria

Migranti: Pigliaru, stop canale Algeria

(ANSA) – CAGLIARI, 9 AGO – Un incontro per fare il punto sugli sbarchi dall’Algeria alla Sardegna e studiare il modo di rendere operative le politiche mirate alla chiusura del canale diretto. Sono le richieste contenute in una lettera inviata dal governatore Francesco Pigliaru al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il presidente segnala l’aggravarsi del fenomeno nella stagione estiva. “Gli arrivi non controllati rendono ancora più gravosa e [...]

Onu, Algeria lascia migranti nel deserto

Onu, Algeria lascia migranti nel deserto

(ANSA) – PARIGI, 14 LUG – Il governo dell’Algeria ha ripreso a espellere i migranti nel deserto del Sahara: è quanto denuncia il capo della missione dell’Oim in Niger, Giuseppe Loprete. Secondo il funzionario dell’agenzia dell’Onu per le migrazioni, 391 migranti provenienti da 16 paesi sono stati abbandonati alla frontiera. Secondo l’Associated Press, l’Algeria ha lasciato più di 13.000 migranti nel deserto del Niger e del Mali da maggio 2017, [...]

Algeri esclude centri per migranti

Algeri esclude centri per migranti

(ANSA) – ROMA, 28 GIU – “Non c’è assolutamente nessuna possibilità che l’Algeria possa aprire centri di detenzione per i migranti clandestini sul proprio territorio”. Lo afferma il ministro degli Esteri algerino, Abdelkader Messahel, citato dall’agenzia algerina Aps. “Stiamo procedendo con il rimpatrio dei migranti secondo gli accordi che abbiamo con i Paesi vicini”, ha detto il ministro, secondo cui “l’Europa ha la capacità, i mezzi e [...]

FOTO: Algeria

Parte del Sahara algerino

Parte del Sahara algerino

Le dune di Issaouane fotografate dagli astronauti di una missione spaziale

Le dune di Issaouane fotografate dagli astronauti di una missione spaziale

Crescita demografica in Algeria dal 1961 al 2003

Crescita demografica in Algeria dal 1961 al 2003

Donne algerine nei costumi tradizionali

Donne algerine nei costumi tradizionali

Segnale stradale in arabo, berbero e francese

Segnale stradale in arabo, berbero e francese

Bologhine ibn Ziri, primo della dinastia degli Ziridi, fondatore di Algeri

Bologhine ibn Ziri, primo della dinastia degli Ziridi, fondatore di Algeri

Emiciclo dell'Assemblea popolare nazionale

Emiciclo dell'Assemblea popolare nazionale

Si copia agli esami? Algeria spegne web

Si copia agli esami? Algeria spegne web

(ANSA) – ROMA, 21 GIU – Per evitare che qualcuno possa copiare alla maturità hanno spento internet in tutto il Paese, oscurato Facebook e piazzato metal detector all’ingresso delle aule per impedire di portarsi dentro il cellulare. Sono le draconiane misure adottate dall’Algeria, dove – come in Italia – i ragazzi dell’ultimo anno di superiori sono alle prese con gli esami di maturità. Da ieri al 25 giugno, dunque, nessuno sarà in grado di andare [...]

In Algeria hanno spento l'internet durante la maturità

In Algeria hanno spento l'internet durante la maturità

Esami di maturità: tanto sudati, ma soprattutto temuti. Sono tanti gli studenti che in questi giorni stanno affrontando le prove previste dal Ministero dell’Istruzione. E quando ci sono esami, scattano anche tutti gli escamotage possibili per copiare velocemente e con facilità. Tutti siamo stati sui banchi di scuola: a chi non è capitato di “chiedere supporto” ad un amico o di sbirciare da fogliettini preventivamente nascosti nei posti più [...]

Consoli genovesi e diplomazia americana

Pierangelo Castagneto consoli genovesi e diplomazia americana. Il trattato tra gli Stati Uniti e il Marocco del 1786 Nel novembre del 1785 tre misteriosi stranieri, due uomini e una donna, erano giunti in Virginia suscitando l’immediata apprensione del governatore Patrick Henry. La minaccia che questo arrivo sospetto poteva rappresentare, seppur remota e improbabile, era altrettanto terribile: i tre individui potevano essere spie al soldo del Dey di Algeri. I [...]

Algeria, precipita aereo militare. "Oltre 250 morti"

Algeria, precipita aereo militare. "Oltre 250 morti"

Algeria, precipita aereo militare. "Oltre 250 morti" Tragedia nello Stato africano, fonti militari hanno confermato la morte di tutti i passeggeri a bordo. Tra loro ci sarebbero anche 25 dirigenti del Fronte Polisario Pubblicato il 11 aprile 2018 Algeria, aereo militare precipita a Boufarik Algeri, 11 aprile 2018 - Tragedia in Algeria, dove questa mattina un aereo militare (un modello russo Ilyushin II-76) è precipitato causando la morte di almeno [...]

algeria qsl

Raccolta qsl Alandisland

Breaking News delle ore 21.30: Prove di intesa Salvini-Di Maio

Breaking News delle ore 21.30: Prove di intesa Salvini-Di Maio

Algeria, cade aereo: 257 morti

Precipita aereo militare in Algeria, 257 morti

Precipita aereo militare in Algeria, 257 morti

Lo schianto in fase di decollo a Boufarik

Tutti morti nello schianto

Tutti morti nello schianto

Sarebbero tutte morte le 257 persone a bordo dell'aereo militare precipitato in Algeria.

Algeria, le prime immagini dopo lo schianto dell'aereo militare

Algeria, le prime immagini dopo lo schianto dell'aereo militare

Algeri (askanews) - La tv algerina Ennahar ha diffuso le prime immagini registrate subito dopo lo schianto dell'aereo militare algerino nel quale sono morte 257 persone. Il velivolo militare si è schiantato subito dopo il decollo, all'interno di una base militare a Boufarik, città della provincia di Blida, non lontano dalla capitale Algeri. L'aereo era diretto a Bechar, nel Sud dell'Algeria.

Schianto aereo in Algeria, le vittime sono almeno 257

Schianto aereo in Algeria, le vittime sono almeno 257

Boufarik, Algeria (askanews) - Si è aggravato il bilancio dell'incidente aereo avvenuto mercoledì 11 aprile 2018 nei pressi della base di Boufarik, in Algeria; i morti nello schianto, secondo fonti locali, sarebbero almeno 257: 10 membri dell'equipaggio e 247 passeggeri, per lo più militari e membri delle loro famiglie. Tra di loro almeno 26 militanti del Fronte Polisario, movimento politico attivo nel Sahara Occidentale per ottenere il diritto [...]