Alitalia Societ Aerea Italiana

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Alitalia Societ Aerea Italiana. Cerca invece Alitalia Societ�� Aerea Italiana.

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Alitalia-compagnia aerea italiana

La scheda: Alitalia-compagnia aerea italiana

CAI - Compagnia Aerea Italiana S.p.A. (in precedenza Trattamenti Termici Solbiate S.r.l., Resco Uno S.r.l. e Compagnia Aerea Italiana S.r.l.) è una holding finanziaria italiana, attiva nel settore del trasporto aereo.
Dal 12 gennaio 2009 al 31 dicembre 2014 è stata diretta proprietaria di Alitalia, avendo acquisito gli asset operativi e il marchio da Alitalia–Linee Aeree Italiane S.p.A. in amministrazione straordinaria e contemporaneamente all'acquisto della compagnia aerea a basso costo Air One.
CAI, oltre a detenere il 15% delle quote di Atitech, tramite la società controllata MidCo S.p.A., ha posseduto il 51% del capitale Alitalia finché quest'ultima non è entrata in amministrazione straordinaria nel maggio 2017. Il restante 49% era posseduto da Etihad Airways.


Nasce "DiscoveryMontalbano", il sito che offre informazioni, una guida e tanto altro sui luoghi della fiction Il Commissario Montalbano

Nasce "DiscoveryMontalbano", il sito che offre informazioni, una guida e tanto altro sui luoghi della fiction Il Commissario Montalbano

Tutti gli appassionati e curiosi spettatori della fiction del Commissario Montalbano che si sono sempre chiesti quali siano realmente i luoghi di Vigata e Marinella ripresi in TV, da oggi possono soddisfare la loro curiosità andando a visitare il sito www.discoverymontalbano.com, dove si possono trovare informazioni sulla storia, le tradizioni, il folklore e varie foto di questi splendidi luoghi. Per tutti gli aspiranti visitatori è inoltre disponibile una [...]

194, Bonino: legge positiva, dopo 40 anni va migliorata

194, Bonino: legge positiva, dopo 40 anni va migliorata

EVENTI: Alitalia-compagnia aerea italiana

Dal 12 gennaio 2009 al 31 dicembre 2014 è stata diretta proprietaria di Alitalia, avendo acquisito gli asset operativi e il marchio da Alitalia–Linee Aeree Italiane SpA in amministrazione straordinaria e contemporaneamente all'acquisto della compagnia aerea a basso costo Air One.

Dal 12 gennaio 2009 al 31 dicembre 2014 è stata diretta proprietaria di Alitalia, avendo acquisito gli asset operativi e il marchio da Alitalia–Linee Aeree Italiane SpA in amministrazione straordinaria e contemporaneamente all'acquisto della compagnia aerea a basso costo Air One.

Dal 12 gennaio 2009 al 31 dicembre 2014 è stata diretta proprietaria di Alitalia, avendo acquisito gli asset operativi e il marchio da Alitalia–Linee Aeree Italiane SpA in amministrazione straordinaria e contemporaneamente all'acquisto della compagnia aerea a basso costo Air One.

Il 31 ottobre 2013 il Presidente Roberto Colaninno dichiarò che sia lui che tutto il consiglio di amministrazione avrebbero presentato le dimissioni una volta terminate le operazioni riguardanti l'aumento di capitale della compagnia e che non sarebbe più stato disponibile a ricoprire incarichi di vertice nella stessa.

Il 19 dicembre 2013 Etihad Airways confermò ufficialmente le trattative in corso con Alitalia, menzionando un investimento di oltre 500 milioni di Euro attraverso il quale la società araba avrebbe acquisito la quota di maggioranza.

Il 31 ottobre 2013 il Presidente Roberto Colaninno dichiarò che sia lui che tutto il consiglio di amministrazione avrebbero presentato le dimissioni una volta terminate le operazioni riguardanti l'aumento di capitale della compagnia e che non sarebbe più stato disponibile a ricoprire incarichi di vertice nella stessa.

Il 19 dicembre 2013 Etihad Airways confermò ufficialmente le trattative in corso con Alitalia, menzionando un investimento di oltre 500 milioni di Euro attraverso il quale la società araba avrebbe acquisito la quota di maggioranza.

Il 31 ottobre 2013 il Presidente Roberto Colaninno dichiarò che sia lui che tutto il consiglio di amministrazione avrebbero presentato le dimissioni una volta terminate le operazioni riguardanti l'aumento di capitale della compagnia e che non sarebbe più stato disponibile a ricoprire incarichi di vertice nella stessa.

Il 19 dicembre 2013 Etihad Airways confermò ufficialmente le trattative in corso con Alitalia, menzionando un investimento di oltre 500 milioni di Euro attraverso il quale la società araba avrebbe acquisito la quota di maggioranza.

Il 29 giugno 2004 cambiò la propria denominazione in Resco Uno, congiuntamente a un riordino societario radicale che la specializzò nel commercio tessile.

Il 29 giugno 2004 cambiò la propria denominazione in Resco Uno, congiuntamente a un riordino societario radicale che la specializzò nel commercio tessile.

Il 29 giugno 2004 cambiò la propria denominazione in Resco Uno, congiuntamente a un riordino societario radicale che la specializzò nel commercio tessile.

Il 26 agosto 2008 l'azienda, divenuta di proprietà dell'istituto bancario Intesa Sanpaolo e di holding finanziarie strategiche nel palinsesto economico italiano, a seguito della cessione degli asset operativi, assunse la denominazione di Compagnia Aerea Italiana, nota anche con l'acronimoA.

Il 3 ottobre 2008 l'ambasciata statunitense a Roma trasmise un messaggio cablogramma (rilasciato nel 2011 da WikiLeaks) in cui contestava l'acquisizione dell'azienda pubblica da parte diA.

Il 28 ottobre 2008 l'assemblea degli azionisti approvò la trasformazione della società da società a responsabilità limitata a società per azioni con una ricapitalizzazione da 1,1 miliardi di euro, elesse il consiglio di amministrazione ed adottò un nuovo statuto.

Il 30 dicembre 2008 i soci CAI decisero di mutare, a partire dal 13 gennaio 2009, la denominazione societaria di Alitalia-Linee Aeree Italiane in Alitalia-Compagnia Aerea Italiana, con un vincolo sociale che impegnava i soci a restare nel capitale della nuova compagnia almeno fino al 2013 (vincolo che avrebbe potuto essere rotto dal 66% del consiglio d'amministrazione, come confermato dallo stesso ex ministro dell'economia Giulio Tremonti), salvo una precedente quotazione in Borsa.

Il 26 agosto 2008 l'azienda, divenuta di proprietà dell'istituto bancario Intesa Sanpaolo e di holding finanziarie strategiche nel palinsesto economico italiano, a seguito della cessione degli asset operativi, assunse la denominazione di Compagnia Aerea Italiana, nota anche con l'acronimoA.

Il 3 ottobre 2008 l'ambasciata statunitense a Roma trasmise un messaggio cablogramma (rilasciato nel 2011 da WikiLeaks) in cui contestava l'acquisizione dell'azienda pubblica da parte diA.

Il 28 ottobre 2008 l'assemblea degli azionisti approvò la trasformazione della società da società a responsabilità limitata a società per azioni con una ricapitalizzazione da 1,1 miliardi di euro, elesse il consiglio di amministrazione ed adottò un nuovo statuto.

Il 30 dicembre 2008 i soci CAI decisero di mutare, a partire dal 13 gennaio 2009, la denominazione societaria di Alitalia-Linee Aeree Italiane in Alitalia-Compagnia Aerea Italiana, con un vincolo sociale che impegnava i soci a restare nel capitale della nuova compagnia almeno fino al 2013 (vincolo che avrebbe potuto essere rotto dal 66% del consiglio d'amministrazione, come confermato dallo stesso ex ministro dell'economia Giulio Tremonti), salvo una precedente quotazione in Borsa.

Il 26 agosto 2008 l'azienda, divenuta di proprietà dell'istituto bancario Intesa Sanpaolo e di holding finanziarie strategiche nel palinsesto economico italiano, a seguito della cessione degli asset operativi, assunse la denominazione di Compagnia Aerea Italiana, nota anche con l'acronimoA.

Il 3 ottobre 2008 l'ambasciata statunitense a Roma trasmise un messaggio cablogramma (rilasciato nel 2011 da WikiLeaks) in cui contestava l'acquisizione dell'azienda pubblica da parte diA.

Il 28 ottobre 2008 l'assemblea degli azionisti approvò la trasformazione della società da società a responsabilità limitata a società per azioni con una ricapitalizzazione da 1,1 miliardi di euro, elesse il consiglio di amministrazione ed adottò un nuovo statuto.

Il 30 dicembre 2008 i soci CAI decisero di mutare, a partire dal 13 gennaio 2009, la denominazione societaria di Alitalia-Linee Aeree Italiane in Alitalia-Compagnia Aerea Italiana, con un vincolo sociale che impegnava i soci a restare nel capitale della nuova compagnia almeno fino al 2013 (vincolo che avrebbe potuto essere rotto dal 66% del consiglio d'amministrazione, come confermato dallo stesso ex ministro dell'economia Giulio Tremonti), salvo una precedente quotazione in Borsa.

Rai Way, utile trimestre in crescita (+8%)

Rai Way, utile trimestre in crescita (+8%)

(Teleborsa) - Rai Way  chiude il primo trimestre con un utile netto pari a 14,9 milioni, in aumento dell'8% rispetto ai primi tre mesi 2017 (13,8 milioni). I ricavi sono pari a 54 milioni, in crescita dello 0,4%. L'Ebitda è pari a 29,4 milioni, in crescita del 4% rispetto ai 28,3 milioni registrati nei primi tre mesi 2017.

Tweet di Calenda: subito i dati trimestrali Alitalia

Tweet di Calenda: subito i dati trimestrali Alitalia

(Teleborsa) - E’ arrivata via tweet la richiesta formulata dal ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, e rivolta ad Alitalia, per la pubblicazione dei dati trimestrali economici e finanziari. Il tweet recita testualmente: "Firmato atto di indirizzo a commissari Alitalia che prescrive pubblicazione dati trimestrali economici e finanziari”. In altri termini, il titolare del MISE chiede di conoscere il reale andamenti della situazione contabile che ricade [...]

Alitalia: M5S critico,Gubitosi anche Tim

Alitalia: M5S critico,Gubitosi anche Tim

(ANSA) – ROMA, 6 MAG – “Abbiamo appena appreso che Luigi Gubitosi è entrato nel Cda di Tim, collezionando quindi una nuova poltrona, e un nuovo incarico. Come farà a conciliare questi due incarichi delicati e strategici per il Paese è tutto da scoprire”. Lo scrive il M5S in un post sul blog delle Stelle dedicato ad Alitalia, ricordando che il Movimento è pronto a dare l’ok alla proroga per la vendita ma che sarà anche avviato un giro di [...]

Alitalia interessa sempre Lufthansa… ma "ristrutturata"

Alitalia interessa sempre Lufthansa… ma "ristrutturata"

(Teleborsa) - Dopo il via libera del Consiglio dei Ministri al decreto legge che proroga di sei mesi la procedura di vendita e il termine del rimborso del prestito ponte diAlitalia, oggetto di un faro da parte dell'Unione Europea, diventa sempre più difficile la posizione di Lufthansa  per l'acquisto dell'ex compagnia di bandiera. "L'Italia è un mercato molto importante. Per noi è il secondo mercato importante dopo gli Stati Uniti. Ma il modo in cui si [...]

Alitalia, prorogati termini per vendita e prestito ponte

Alitalia, prorogati termini per vendita e prestito ponte

(Teleborsa) - Via libera del Consiglio dei Ministri al decreto sulla proroga dei tempi di vendita di Alitalia e della restituzione del prestito ponte. Lo ha annunciato il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni iniziando la conferenza stampa al termine del CdM. Si tratta di un esito scontato, dal momento cheera stato preannunciato lo scorso 11 aprile dal Ministero dello Sviluppo Economico. "Il decreto è molto semplice: spostiamo i termini per la vendita a [...]

Alitalia, in arrivo la proroga di vendita e prestito ponte

Alitalia, in arrivo la proroga di vendita e prestito ponte

(Teleborsa) - Una proroga del prestito ponte e dei termini per la vendita di Alitalia. E' quanto atteso dal Consiglio dei Ministri che si terrà oggi, 26 aprile, alle ore 11.00. Tra i punti all'ordine del giorno le "misure urgenti per assicurare il completamento della procedura di cessione dei complessi aziendali facenti capo ad Alitalia", si legge in una nota del Governo. Lo scorso 11 aprile i Commissari Straordinari dell'ex compagnia di bandiera hanno [...]

Alitalia: Gentiloni, approvata proroga

Alitalia: Gentiloni, approvata proroga

(ANSA) – ROMA, 26 APR – Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto sulla proroga dei tempi di vendita di Alitalia. Lo ha annunciato il presidente del consiglio Paolo Gentiloni iniziando la conferenza stampa al termine del cdm.

Lufthansa: 'L'Alitalia va ristrutturata, tocca all'Italia'

Lufthansa: 'L'Alitalia va ristrutturata, tocca all'Italia'

Per Alitalia ci sarà una proroga dei tempi di vendita e per la restituzione del prestito ponte. Lo ha confermato il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda in una intervista a Radio Capital. Oggi il decreto per la proroga dovrebbe presentato al Consiglio dei ministri e la scadenza per la vendita dovrebbe slittare a ottobre. Calenda ha affermato che il “prestito ponte è rimasto intatto” sottolineando che sono stati spesi 100 milioni su 900 e ha [...]

FOTO: Alitalia-compagnia aerea italiana

Alitalia_-_CAI

Alitalia_-_CAI

Piano_Fenice

Piano_Fenice

Nuova_Alitalia

Nuova_Alitalia

Alitalia-compagnia_aerea_italiana

Alitalia-compagnia_aerea_italiana

Alitalia_-_Società_Aerea_Italiana

Alitalia_-_Società_Aerea_Italiana

Alitalia

Alitalia

Lufthansa, Alitalia va ristrutturata

Lufthansa, Alitalia va ristrutturata

(ANSA) – MILANO, 26 APR – Le condizioni in cui si trova Alitalia oggi sono tali per cui “non ci interessa per niente”. La compagnia “va ristrutturata in termini di dimensione, costi, destinazioni e così via, e questa ristrutturazione va fatta dall’Italia non possiamo farla noi da azionisti”, ha detto il cfo di Lufthansa, Ulrik Svensson. Qualora il matrimonio non riuscisse “un’alternativa” potrebbe essere “scalare Air Dolomiti”. [...]

Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

Possibile aiuto di Stato. Si riduce numero addetti in cigs

Alitalia, Ue apre indagine su prestito ponte di 900 milioni

Alitalia, Ue apre indagine su prestito ponte di 900 milioni

BRUXELLES – La Commissione Ue ha aperto un’indagine approfondita per valutare se il prestito ponte di 900 milioni di euro che l’Italia ha concesso ad Alitalia costituisca un aiuto di Stato. Bruxelles “al momento è del parere che il prestito statale costituisca un aiuto di Stato”, si legge in una nota. Teme che “la durata del prestito, che va da maggio 2017 fino almeno a dicembre 2018, superi la durata massima di sei mesi prevista dagli orientamenti [...]

Alitalia, prorogata a fine ottobre la cassa integrazione

Alitalia, prorogata a fine ottobre la cassa integrazione

(Teleborsa) - Prorogata per altri sei mesi la cassa integrazione (cigs) per 1.480 dipendenti Alitalia, mentre Bruxelles minaccia tempesta per via del prestito ponte che potrebbe essere considerato aiuto di Stato. La ex compagnia di bandiera italiana, alla ricerca di un partner industriale per il rilancio, ha raggiunto un accordo con le organizzazioni sindacali al Ministero del Lavoro per il rinnovo della cigs fino al 31 ottobre prossimo. Scendendo nel dettaglio, [...]

Alitalia: meno in cassa integrazione

Alitalia: meno in cassa integrazione

(ANSA) – ROMA, 23 APR – Accordo raggiunto al Ministero del lavoro tra Alitalia e sindacati sulla procedura di proroga della cigs in scadenza il 30 aprile. Lo riferiscono fonti sindacali al termine del confronto. La nuova cigs, che durerà altri sei mesi a partire dal primo maggio, interesserà 1.480 dipendenti, un numero che si riduce sia rispetto agli attuali lavoratori in cigs (1630), sia rispetto alla richiesta iniziale dell’azienda (1680). La cigs [...]

Alitalia, il prestito ponte nel mirino di Bruxelles

Alitalia, il prestito ponte nel mirino di Bruxelles

(Teleborsa) - Bruxelles vuole vederci chiaro sul prestito ponte da 900 milioni di euro concesso ad Alitalia. Come già reannunciato a metà aprile la Commissione Europea ha avviato un'indagine per valutare se il prestito costituisca o meno un aiuto di Stato e verificare che sia in linea con le norme UE sugli aiuti alle imprese in difficoltà. Lo riferisce una nota dell'Antitrust comunitario pubblicata oggi 23 aprile a Bruxelles. Dunque mentre su [...]

Alitalia, aspettando il decreto proroga vendita si aprono nuovi scenari

Alitalia, aspettando il decreto proroga vendita si aprono nuovi scenari

(Teleborsa) - Mentre si attende il decreto che prorogherà di sei mesi l'iter di vendita di Alitalia, per consentire una migliore analisi delle quattro proposte arrivate per l'ex compagnia di bandiera, qualcosa si muove anche sul fronte commerciale e della competizione con i vettori low-cost.  Una sentenza della Cassazione potrebbe infatti portare nuovamente alla ribalta l'annoso problema degli accordi di co-marketing fra le compagnie che offrono biglietti a [...]

Lavoro: oggi tavoli Alitalia, Ilva ed Embraco

Lavoro: oggi tavoli Alitalia, Ilva ed Embraco

Cresce forbice sociale, ai piu' poveri solo 1,8% redditi

Alitalia, incontro interlocutorio su cassa integrazione. Il 23 Aprile nuovo confronto

Alitalia, incontro interlocutorio su cassa integrazione. Il 23 Aprile nuovo confronto

(Teleborsa) - L'incontro di stamane al Ministero del lavoro sulla nuova procedura di cassa integrazione (cigs) per Alitalia è stato "interlocutorio". Lo riferiscono i sindacati, spiegando che ci si è dati un nuovo appuntamento per il prossimo 23 Aprile al Ministero. Per chiudere la trattativa c'è tempo fino al 30 Aprile.  Nel frattempo, il confronto proseguirà in sede aziendale, il 19 aprile con due tavoli separati, uno per i naviganti e uno per il [...]

Alitalia:incontro interlocutorio su cigs

Alitalia:incontro interlocutorio su cigs

(ANSA) – ROMA, 16 APR – E’ stato un incontro interlocutorio quello che si e’ svolto oggi al Ministero del lavoro sulla nuova procedura di cigs per Alitalia. Lo riferiscono i sindacati, spiegando che non si e’ entrati nel dettaglio dei numeri e che ci si e’ dati appuntamento per il 23 aprile per un nuovo incontro al Ministero. Nel frattempo il confronto proseguira’ in azienda il 19 aprile con due tavoli separati, uno per i naviganti e uno per il [...]