Amnesty prigionieri internazionali di coscienza

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

La scheda: Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi (in birmano: အောင်ဆန်းစုကြည် , Yangon, 19 giugno 1945) è una politica birmana, attiva da molti anni nella difesa dei diritti umani sulla scena nazionale del suo Paese, oppresso da una rigida dittatura militare, imponendosi come capo del movimento non-violento, tanto da meritare i premi Rafto e Sakharov, prima di essere insignita del Premio Nobel per la pace nel 1991. Nel 2007 l'ex Premier inglese Gordon Brown ne ha tratteggiato il ritratto nel suo ...

Canada revoca cittadinanza a Suu Kyi

Canada revoca cittadinanza a Suu Kyi

(ANSA) – OTTAWA, 3 OTT – Il Parlamento del Canada ha formalmente revocato la cittadinanza onoraria alla leader birmana Aung San Suu Kyi per la sua complicità nelle violenze contro la minoranza Rohingya. Il Senato ha votato ieri la decisione all’unanimità. Ottawa aveva concesso la cittadinanza onoraria a Suu Kyi nel 2007. La settimana scorsa anche la Camera aveva preso questa decisione all’unanimità. La premio Nobel per la pace diventa così la prima [...]

Canada, revoca cittadinanza a Suu Kyi

Canada, revoca cittadinanza a Suu Kyi

(ANSA) – ROMA, 27 SET – Il parlamento del Canada ha votato all’unanimità una mozione per revocare la cittadinanza onoraria alla leader birmana Aung San Suu Kyi. Lo riportano i media canadesi. Suu Kyi, premio Nobel per la pace, ha ricevuto la cittadinanza canadese onoraria nel 2007 per il suo ruolo nel promuovere il cambiamento democratico in Birmania. Il suo silenzio e la riluttanza a condannare la brutale repressione delle forze di sicurezza birmane e [...]

Navalny arrestato subito dopo aver lasciato il carcere

Navalny arrestato subito dopo aver lasciato il carcere

 Alexey Navalny, leader dell’opposizione russa, è stato nuovamente arrestato non appena è uscito dalla prigione dove ha scontato la condanna a 30 giorni di detenzione amministrativa per aver organizzato lo scorso gennaio proteste non autorizzate. Lo ha fatto sapere la sua portavoce su Twitter. A quanto pare l’accusa è di avere violato ancore le leggi sulle manifestazioni di massa. “Alexei Navalny è stato portato alla stazione di polizia Danilovsky e [...]

Pussy Riot, guarigione e ritorno a Mosca

Pussy Riot, guarigione e ritorno a Mosca

(ANSA) – BERLINO, 18 SET – Il gruppo punk russo di protesta, Pussy Riot, conta di tornare in Russia dopo la guarigione dell’attivista Pjotr Versilov, al momento in cura presso la clinica universitaria berlinese della Charité. Lo ha detto stamattina un’altra attivista del gruppo, Nadeschda Tolokonnikova, aggiungendo che “restare in Russia è una questione d’onore”. L’attivista è tornata a parlare anche oggi di “tentato omicidio”, circa [...]

Attivista Pussy Riot si cura in Germania

Attivista Pussy Riot si cura in Germania

(ANSA) – MOSCA, 15 SET – Pyotr Verzilov, l’attivista del gruppo di protesta delle Pussy Riot in Russia, rimasto vittima nei giorni scorsi di quello che familiari e amici sostengono essere un avvelenamento, è stato trasferito a Berlino per essere curato. Lo ha riferito all’Associated Press un’altra attivista delle Pussy Riot, Maria Alekhina. Secondo quanto sostiene la compagna di Verzilov, l’attivista Veronika Nikulshina – citata dal sito di notizie [...]

Amnesty attacca Suu Kyi per giornalisti

Amnesty attacca Suu Kyi per giornalisti

(ANSA) – BEIRUT, 13 SET – Amnesty International si è scagliata oggi contro la premio Nobel per la pace e premier de facto della Birmania, Aung San Suu Kyi, accusandola di “difendere l’indifendibile” per avere giustificato la condanna di due giornalisti della Reuters da parte di una corte di Yangon. Secondo Minar Pimple, direttore di Amnesty per le operazioni globali dire che questo caso ‘non ha nulla a che vedere con la libertà di espressione’ e [...]

Suu Kyi difende condanna giornalisti

Suu Kyi difende condanna giornalisti

(ANSA) – ROMA, 13 SET – Il governo birmano avrebbe potuto gestire meglio la questione dei Rohingya: lo ha ammesso la Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, già duramente criticata dalla comunità internazionale e dell’Alto commissario dell’Onu per i diritti umani, Zeid Ra’ad Al Hussein, per avere giustificato le malefatte dei militari contro la minoranza musulmana. Intervenendo oggi al World Economic Forum di Hanoi, Suu Kyi ha comunque difeso la decisione [...]

Forse avvelenato il marito  di un'esponente Pussy Riot

Forse avvelenato il marito di un'esponente Pussy Riot

   Piotr Verzilov, marito e attivista di un’esponente del gruppo anti-Putin ‘Pussy Riot’, è ricoverato “in gravi condizioni” nel reparto Tossicologia di un ospedale di Mosca: lo sostiene una delle ragazze della band, Veronika Nikulshina, citata dai media russi.     Secondo la moglie, Nadia Tolokonnikova, “potrebbe essere stato avvelenato”. Verzilov e tre Pussy Riot irruppero in campo travestiti da poliziotti durante la finale dei Mondiali per [...]

Zolotov sfida Navalny a duello

Zolotov sfida Navalny a duello

(ANSA) – MOSCA, 11 SET – Viktor Zolotov, il capo della Guardia Nazionale russa, ha pubblicato un video in cui sfida “a duello” l’oppositore Alexei Navalny. “Sul ring, sul tatami del Judo, ovunque: prometto di trasformarti in poltiglia”, ha tuonato Zolotov, che a lungo è stato il capo della sicurezza di Vladimir Putin. Il fondo anti-corruzione di Navalny ha pubblicato recentemente un’inchiesta in cui denuncia “prezzi gonfiati” per l’acquisto [...]

Sostenitori Navalny si accampano a Mosca

Sostenitori Navalny si accampano a Mosca

(ANSA) – MOSCA, 10 SET – Alcuni giovani sostenitori dell’oppositore Alexei Navalny hanno dato inizio a una protesta “permanente” contro il “potere” in Russia. Lo hanno comunicato su Telegram. Ne dà notizia Znak.com. I ragazzi hanno scelto come punto di raccolta il viale Strastnoy, nel centro di Mosca, nei pressi della statua del poeta Aleksandr Tvardovsky, situata in un’area pedonale. Gli attivisti hanno scritto che chiunque voglia unirsi deve [...]

Rohingya: Onu, Suu Kyi doveva dimettersi

Rohingya: Onu, Suu Kyi doveva dimettersi

(ANSA) – ROMA, 30 AGO – La leader birmana Aung San Suu Kyi avrebbe dovuto dimettersi dopo la violenta campagna militare contro la minoranza musulmana Rohingya l’anno scorso: lo ha detto alla Bbc l’Alto commissario Onu per i diritti umani uscente Zeid Ra’ad Al Hussein. I tentativi del premio Nobel per la pace di giustificare le azioni dei militari sono “profondamente deplorevoli”, ha aggiunto. Il giudizio dell’Alto commissario segue il rapporto di [...]

Russia: Navalny, il 9/9 tutti in piazza

Russia: Navalny, il 9/9 tutti in piazza

(ANSA) – MOSCA, 29 AGO – Vladimir Putin è in preda “al panico” e cerca di “addolcire la medicina”. Lo sostiene l’oppositore Alexei Navalny – che sta scontando una pena di 30 giorni di carcere amministrativo – commentando in un post il discorso televisivo del presidente. “Per questo dobbiamo scendere in piazza il 9 settembre e impegnarci al massimo perché queste manifestazioni siano il più potenti possibili”, scrive Navalny sottolineando [...]

Respinta registrazione partito Navalny

Respinta registrazione partito Navalny

(ANSA) – MOSCA, 18 LUG – Il ministero della Giustizia russo ha momentaneamente respinto la registrazione del partito dell’oppositore Alexiei Navalny ‘Russia del futuro’: lo riferisce lo stesso dissidente sul suo blog, dove ha pubblicato il documento con le motivazioni addotte dal dicastero. Secondo Navalny, si tratta di ragioni pretestuose e contraddittorie e lui e i suoi sostenitori proveranno comunque a risolvere la situazione e ottenere la [...]

Vedova del Nobel della Pace  Liu Xiaobo lascia Cina

Vedova del Nobel della Pace Liu Xiaobo lascia Cina

    Liu Xia, vedova del premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo, ha lasciato in mattinata la Cina diretta a Berlino, secondo quanto riferito all’ANSA da fonti vicine al dossier. Il via libera alla partenza accordato dalle autorità di Pechino ha chiuso il periodo di otto anni di arresti domiciliari senza che le fosse formulata alcuna accusa.    

La storia di Manal, donna saudita che andò in carcere per guidare

La storia di Manal, donna saudita che andò in carcere per guidare

Roma, (askanews) - Alla fine di settembre del 2017 le donne saudite hanno finalmente ottenuto il diritto di guidare: per molte di loro è un sogno diventato realtà, ma per Manal al-Sharif è molto di più: è la vittoria nella battaglia di una vita. Manal, che ora vive a Sidney, nel 2011 andò in prigione per nove giorni per aver guidato senza essere accompagnata da un uomo. Ora presenta alla fiera del libro di Francoforte "Daring to Drive" ("Osare [...]

Pechino, Nobel a Liu Xiaobo 'blasfemia'

Pechino, Nobel a Liu Xiaobo 'blasfemia'

(ANSA) – PECHINO, 14 LUG – Il premio Nobel per la Pace è stato assegnato a Liu Xiaobo “contro i principi e in modo blasfemo rispetto al premio stesso”. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang commentando in conferenza stampa la morte del dissidente e ricordando che il premio dovrebbe essere assegnato a chi promuove la pace. Geng ha rimarcato che Liu era stato condannato a 11 anni di carcere per sovversione. Pechino ha [...]

Cina: respinti appelli su Nobel Liu

Cina: respinti appelli su Nobel Liu

(ANSA) – PECHINO, 13 LUG – La Cina respinge gli ultimi appelli internazionali per consentire al Nobel per la Pace Liu Xiaobo di ricevere cure mediche all’estero, all’indomani del bollettino del First Hospital of China Medical University di Shenyang che dà il dissidente in pericolo di vita, con gravissime difficoltà respiratorie e malfunzionamento di organi primari. “Noi speriamo che i Paesi rilevanti possano rispettare la sovranità giudiziaria della [...]

Birmania: Suu Kyi incontra Thein Sein

Birmania: Suu Kyi incontra Thein Sein

(ANSA) - BANGKOK, 31 OTT - La leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha partecipato oggi a un raro incontro tra le principali forze politiche nazionali, assieme al presidente Thein Sein e ai vertici dell'esercito, indetto per discutere delle elezioni legislative previste tra un anno e nelle quali il partito del premio Nobel per la pace parte da favorito. Nella capitale Naypyidaw, Suu Kyi è entrata nella sala del vertice assieme a Thein Sein sotto gli [...]

Le Pussy Riot: chi sono le cattive ragazze punk russe

Le Pussy Riot: chi sono le cattive ragazze punk russe

Birmania, Aung San Suu Kyi: "Pronta a trattare con i generali"

Un bagno di folla in cui «la Signora», oltre a ridare speranza ai suoi sostenitori, ha evidenziato una nuova disponibilità al compromesso e al dialogo con la giunta militare, dando l'impressione di aver ripensato anche al tema delle sanzioni economiche.Suu Kyi, come già aveva anticipato il suo entourage, è apparsa tutt'altro che fiaccata dall'ultimo periodo di detenzione. La base della democrazia è la libertà di parola», ha detto la donna (65 anni, di cui [...]