Andrea D Oria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Andrea D'oria

La scheda: Andrea D'oria

Andrea Doria (Oneglia, 30 novembre 1466 – Genova, 25 novembre 1560) è stato un ammiraglio, politico e nobile italiano della Repubblica di Genova.


Usa: ritrovate le scarpette di 'Dorothy', 13 anni dopo il furto

Usa: ritrovate le scarpette di 'Dorothy', 13 anni dopo il furto

New York (askanews) - L'Fbi ha ritrovato le celebri scarpette rosse indossate da Judy Garland nel film 'Il mago di Oz', 13 anni dopo il loro furto dal museo dedicato all'attrice che si trova nel suo luogo di nascita, a Grand Rapids, in Minnesota. Le scarpe, che avrebbero un valore di almeno un milione di dollari, erano state rubate il 28 agosto 2005, sfondando la teca in plexiglass che le conteneva con una mazza da baseball. 'Il mago di Oz' fu girato da Victor [...]

Condottiero indomito

EVENTI: Andrea D'oria

Nel 1560 venne organizzata una nuova spedizione contro gli ottomani.

Nel 1560 venne organizzata una nuova spedizione contro gli ottomani.

Nel 1560 venne organizzata una nuova spedizione contro gli ottomani.

Nel 1503 ottenne il comando delle truppe genovesi che stavano sedando una rivolta in Corsica.

Nel 1503 ottenne il comando delle truppe genovesi che stavano sedando una rivolta in Corsica.

Nel 1503 ottenne il comando delle truppe genovesi che stavano sedando una rivolta in Corsica.

Nel 1525 Francesco I perse la cruciale battaglia di Pavia, fu catturato e trasportato a Madrid.

Nel 1525 Francesco I perse la cruciale battaglia di Pavia, fu catturato e trasportato a Madrid.

Nel 1525 Francesco I perse la cruciale battaglia di Pavia, fu catturato e trasportato a Madrid.

Nel 1536 morì Francesco Sforza e Francesco I avanzò le sue pretese su Milano, facendo riaccendere il conflitto con Carlo che aveva incorporato i territori sforzeschi (che già controllava di fatto).

Nel 1536 morì Francesco Sforza e Francesco I avanzò le sue pretese su Milano, facendo riaccendere il conflitto con Carlo che aveva incorporato i territori sforzeschi (che già controllava di fatto).

Nel 1536 morì Francesco Sforza e Francesco I avanzò le sue pretese su Milano, facendo riaccendere il conflitto con Carlo che aveva incorporato i territori sforzeschi (che già controllava di fatto).

Il 12 settembre 1528 Andrea scese a terra e, stupendo non poche persone, rifiutò la signoria della città che gli veniva offerta.

Il 12 settembre 1528 Andrea scese a terra e, stupendo non poche persone, rifiutò la signoria della città che gli veniva offerta.

Il 12 settembre 1528 Andrea scese a terra e, stupendo non poche persone, rifiutò la signoria della città che gli veniva offerta.

Il 28 settembre 1538 una flotta cristiana, organizzata dalla Lega Santa, alleanza fra regno di Spagna, la Repubblica di Genova, la Repubblica di Venezia ed i Cavalieri di Malta, voluta da papa Paolo III ed istituita nel febbraio di quell'anno per contrastare l'invadenza navale ottomana nel Mediterraneo, era finalmente riuscita a bloccare il Barbarossa nel canale di Corinto presso Prevesa.

Il 28 settembre 1538 una flotta cristiana, organizzata dalla Lega Santa, alleanza fra regno di Spagna, la Repubblica di Genova, la Repubblica di Venezia ed i Cavalieri di Malta, voluta da papa Paolo III ed istituita nel febbraio di quell'anno per contrastare l'invadenza navale ottomana nel Mediterraneo, era finalmente riuscita a bloccare il Barbarossa nel canale di Corinto presso Prevesa.

Il 28 settembre 1538 una flotta cristiana, organizzata dalla Lega Santa, alleanza fra regno di Spagna, la Repubblica di Genova, la Repubblica di Venezia ed i Cavalieri di Malta, voluta da papa Paolo III ed istituita nel febbraio di quell'anno per contrastare l'invadenza navale ottomana nel Mediterraneo, era finalmente riuscita a bloccare il Barbarossa nel canale di Corinto presso Prevesa.

Nel 1531, oltre al ricevimento del Toson d'oro, fu nominato dall'imperatore Carlo V principe di Melfi, feudo che tolse ai Caracciolo: alla sua morte subentrò Marcantonio Del Carretto (figlio di primo letto della moglie che lui aveva adottato), i cui discendenti lo manterranno fino all'eversione della feudalità.

Nel 1531, oltre al ricevimento del Toson d'oro, fu nominato dall'imperatore Carlo V principe di Melfi, feudo che tolse ai Caracciolo: alla sua morte subentrò Marcantonio Del Carretto (figlio di primo letto della moglie che lui aveva adottato), i cui discendenti lo manterranno fino all'eversione della feudalità.

Nel 1531, oltre al ricevimento del Toson d'oro, fu nominato dall'imperatore Carlo V principe di Melfi, feudo che tolse ai Caracciolo: alla sua morte subentrò Marcantonio Del Carretto (figlio di primo letto della moglie che lui aveva adottato), i cui discendenti lo manterranno fino all'eversione della feudalità.

Nel 1541 Carlo V decise così di conquistare Algeri, la principale roccaforte del Barbarossa.

Nel 1541 Carlo V decise così di conquistare Algeri, la principale roccaforte del Barbarossa.

Nel 1541 Carlo V decise così di conquistare Algeri, la principale roccaforte del Barbarossa.

Nel 1552 e nel 1553 Doria condusse spedizioni contro la flotta nemica.

Nel 1552 e nel 1553 Doria condusse spedizioni contro la flotta nemica.

Nel 1552 e nel 1553 Doria condusse spedizioni contro la flotta nemica.

Nel 1522, alla Bicocca, gli imperiali sconfissero i francesi e, di conseguenza, di lì a poco le truppe spagnole di Prospero Colonna conquistarono Genova e la misero al sacco.

Nel 1522, alla Bicocca, gli imperiali sconfissero i francesi e, di conseguenza, di lì a poco le truppe spagnole di Prospero Colonna conquistarono Genova e la misero al sacco.

Nel 1522, alla Bicocca, gli imperiali sconfissero i francesi e, di conseguenza, di lì a poco le truppe spagnole di Prospero Colonna conquistarono Genova e la misero al sacco.

Nel 1521 Andrea aveva comprato l'area di Fassolo, vicino a Porta San Tommaso.

Nel 1521 Andrea aveva comprato l'area di Fassolo, vicino a Porta San Tommaso.

Nel 1521 Andrea aveva comprato l'area di Fassolo, vicino a Porta San Tommaso.

Nel 1532 la flotta ispano genovese da lui condotta mise a ferro e fuoco le coste del mar Egeo, arrivando fino ai Dardanelli.

Nel 1532 la flotta ispano genovese da lui condotta mise a ferro e fuoco le coste del mar Egeo, arrivando fino ai Dardanelli.

Nel 1532 la flotta ispano genovese da lui condotta mise a ferro e fuoco le coste del mar Egeo, arrivando fino ai Dardanelli.

Nel 1535 Carlo V condusse una grossa operazione contro Tunisi, al fine di liberarsi una volta per tutte del Barbarossa.

Nel 1535 Carlo V condusse una grossa operazione contro Tunisi, al fine di liberarsi una volta per tutte del Barbarossa.

Nel 1535 Carlo V condusse una grossa operazione contro Tunisi, al fine di liberarsi una volta per tutte del Barbarossa.

Nel 1556, Carlo V abdicò, lasciando al figlio Filippo II (cui aveva già assegnato il Ducato di Milano ed il Regno di Napoli nel 1554 e i Paesi Bassi nel 1555) la Spagna, la Sicilia e le colonie americane e candidando all'Impero il fratello minore Ferdinando, già re di Boemia ed Ungheria.

Nel 1556, Carlo V abdicò, lasciando al figlio Filippo II (cui aveva già assegnato il Ducato di Milano ed il Regno di Napoli nel 1554 e i Paesi Bassi nel 1555) la Spagna, la Sicilia e le colonie americane e candidando all'Impero il fratello minore Ferdinando, già re di Boemia ed Ungheria.

Nel 1556, Carlo V abdicò, lasciando al figlio Filippo II (cui aveva già assegnato il Ducato di Milano ed il Regno di Napoli nel 1554 e i Paesi Bassi nel 1555) la Spagna, la Sicilia e le colonie americane e candidando all'Impero il fratello minore Ferdinando, già re di Boemia ed Ungheria.

E' già Alessandro Magno

E' già Alessandro Magno

Fenomenale Miressi.

Piersanti Mattarella, Delrio a Conte: "Se dimentichiamo chi ci ha preceduto, non avremo un grande futuro" GRANDE Del Rio ha parlato da condottiero. Il PD dovrebbe guidarlo lui.

Piersanti Mattarella, Delrio a Conte: "Se dimentichiamo chi ci ha preceduto, non avremo un grande futuro" GRANDE Del Rio ha parlato da condottiero. Il PD dovrebbe guidarlo lui.

Piersanti Mattarella, Delrio a Conte: "Se dimentichiamo chi ci ha preceduto, non avremo un grande futuro" Il capogruppo del Pd alla Camera punta il dito contro la "genericità delle dichiarazioni" del premier. Sull'Anticorruzione? "Si può lavorare insieme. Ma questo non è l'anno zero, si ricordino cosa è stato fatto prima". E sul fratello del presidente definito "congiunto" dice: "Dimenticanza intollerabile" È stato l'intervento più forte quello di Graziano [...]

VISITA A PALERMO NAVE BERGAMINI

VISITA A PALERMO NAVE BERGAMINI

  ASSOCIAZIONE NAZIONALE MARINAI  D'ITALIA GRUPPO DI PALERMO Cap. (CP) Mario ZANASI e M.O.V.M. Ten.Vasc. Giuseppe DI BARTOLO   Home Chi siamo Sede del Gruppo Attività e Comunicati ai Soci Eventi e ricorrenze Galleria foto visite navi e escursioni Come iscriversi all'A.N.M.I. Storie di Marinai Palermitani Scrivi al Gruppo di Palermo Archivio locandine e avvenimenti Stella Maris Link e Preferiti Visita Nave Carlo Bergamini Palermo 4 febbraio [...]

LUIGI RIZZO

LUIGI  RIZZO SU UN GUSCIO DI NOCE ALL’ASSALTO DEI GIGANTI L'eroe deL mare più famoso della prima guerra mondiale, fu Luigi Rizzo Il "pirata dei Mas'', affondatore di due corazzate austriache. Due medaglie d'oro, e quattro d'argento, varie promozioni sul campo, una vasta popolarità nel paese dovuta all'audacia  delle sue imprese: questo il curriculum di Luigi Rizzo, eroe dei Mas che aveva sconfitto i giganti nemici a bordo dei suo fragiIe guscio di noce. [...]

SOS L’ANDREA DORIA

SOS  L’ANDREA DORIA STA AFFONDANDO IN ATLANTICO Quando alle 05:30 lo sbandamento della "Doria" raggiunse i 40 gradi », scrisse l'architetto navale inglese K.C. Barnaby nel suo Some Ship Dísasters and their causes, « il comandante Calamai ordinò agli ufficiali che erano ancora a bordo di abbandonare la nave nell'ultima lancia ancora a disposizione. Tutti gli altri volontari erano stati già messi in libertà. Lo stesso Calamai si lasciò convin­cere a [...]

Visita nave Bergamini

Visita nave Bergamini

MARINAI D'ITALIA - GRUPPO DI PALERMO  "Capitano di Porto Mario Zanasi" - dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia Visita Nave Carlo Bergamini Palermo 4 febbraio 2018                        

A  Luigi  Rizzo  di  Grado  di Premuda

A  Luigi  Rizzo  di  Grado  di  Premuda di Francesco Garruba Diafana il tempo ha reso una pellicola in un recitare di fotogrammi scanditi da una voce imperiosa pacata Davide contro Golia : due piccoli burchelli senza remi trainati dalla destrezza e la potente flotta austriaca forte nella sua virilità impavida nella sua strategia Pensieri si susseguono ansie contrastanti Al far del giorno un rivolo nero riga l'orizzonte un palpito, una decisione Stoccata e [...]

Bandiera combattimento nave Andrea Doria

Bandiera di Combattimento a Nave Andrea Doria di Maruska Aicardi  di Diano Marina Poesia pubblicata  - Ottobre Novembre Dicembre 2010   Vessilli allineati, fieri, sistemati da un vento patriottico, silenzioso, tagliente. Voce che richiama l'attenzione su un momento solenne. Eccola ! E' la bandiera di combattimento che fa il suo trionfo alla cerimonia. Braccia lungo i fianchi sguardi fissi, tutti sull'attenti per lei. Eccola ! Benedetta da Dio ora è pronta, sale [...]

FOTO: Andrea D'oria

Andrea_Doria

Andrea_Doria

Andrea_D'oria

Andrea_D'oria

Leone Leoni, medaglia di Andrea Doria, 1541

Leone Leoni, medaglia di Andrea Doria, 1541

Leone Leoni, medaglia di Andrea Doria, 1541

Leone Leoni, medaglia di Andrea Doria, 1541

Leone Leoni, medaglia di Andrea Doria, 1541

Leone Leoni, medaglia di Andrea Doria, 1541

Alfa Romeo Alfetta: ammiraglia italiana

Alfa Romeo Alfetta: ammiraglia italiana

Belen in punta di piedi, scarpette e body da ballerina

Belen in punta di piedi, scarpette e body da ballerina

Ha nel sangue il ritmo latinoamericano, ma Belen se la cava benissimo anche in punta di piedi. In uno sh00ting super bella la showgirl si muove in body e scarpette da ballerina e incanta con i suoi passi di danza. Piroetta, allunga le gambe, sorride con un pizzico di imbarazzo e rende lo spettacolo ancora più bello. E di spalle il suo fisico è perfetto. Davanti all'obiettivo di Timur Emek la showgirl mette in mostra il suo fisico bellissimo volteggiando [...]

IMA macina profitti nel 2017. Outlook ottimista

IMA macina profitti nel 2017. Outlook ottimista

(Teleborsa) - Profittabilità in crescita per IMA, oggi all'appuntamento con i risultati preliminari del 2017. Il produttore di macchine automatiche ha archiviato l'esercizio con un margine operativo lordo (Ebitda) di 207,3 milioni di euro, in crescita del 15,7% rispetto ai 179,2 milioni messi a bilancio nel 2016 mentre l'Ebitda al netto degli oneri non ricorrenti segna un aumento del 19,2% a 220,6 milioni. I ricavi sono migliorati del 10,2% a quota 1,310 [...]

Eva rivede la sua piccolina

Eva rivede la sua piccolina

L'incontro e l'abbraccio tra Eva Henger e la sua piccola dopo l'uscita dall'isola.

M5s, ammiraglio Veri rinuncia: era già candidato a Ortona

M5s, ammiraglio Veri rinuncia: era già candidato a Ortona

Luigi Di Maio presenta a Roma i candidati “esterni” del M5S ai collegi uninominali. “Oggi è un giorno d’orgoglio e felicità, vi presenterò le persone che hanno risposto al nostro appello e sono tutti delle eccellenze nei loro ambiti – aveva annunciato Di Maio –. Il nostro obiettivo è dare all’Italia il miglior gruppo parlamentare che abbia mai avuto. Oggi vi presento un gruppo di supercompetenti che incarnano testa e cuore”. Di Maio sarà [...]

A Luigi Rizzo di Grado di Premuda

A  Luigi  Rizzo  di  Grado  di  Premuda di Francesco Garruba dal  " Il Notiziario della Marina " del Giugno 2008          Diafana il tempo ha reso una pellicola in un recitare di fotogrammi scanditi da una voce imperiosa pacata Davide contro Golia : due piccoli burchelli senza remi trainati dalla destrezza e la potente flotta austriaca forte nella sua virilità impavida nella sua strategia Pensieri si susseguono ansie contrastanti Al far del giorno un [...]

Bandiera combattimento nave Andrea Doria

Bandiera di Combattimento a Nave Andrea Doria  di Maruska Aicardi - Socia A.N.M.I. Diano Marina dal giornale  " Marinai d'Italia" del Ottobre Novembre Dicembre 2010   Una volta marinaio......   .....marinaio per sempre                       Vessilli allineati, fieri, sistemati da un vento patriottico, silenzioso, tagliente. Voce che richiama l'attenzione su un momento solenne. Eccola ! E' la bandiera di combattimento che fa il suo trionfo alla [...]

Addio a Novello Novelli toscanaccio del cinema

Addio a Novello Novelli toscanaccio del cinema

Morto a 87 anni l'attore Novello Novello, uno degli interpreti simbolo della comicità toscana

Ecco perché Leonardino è vivo

Ecco perché Leonardino è vivo

Achille Ferro e il suo accordo con Nuzzo Santagata.

Geronimo

Geronimo

E’ arrivato dal fondo valle con un volo radente le punte degli alberi che costeggiano la provinciale fino farsi sentire con un grido acuto e penetrante. Ha volteggiato un paio di volte velocissimo sopra l’eucaria e poi sempre più in su fino a diventare un puntino alto nel cielo. I miei occhi lo hanno seguito a lungo e i suoi richiami acuti scuotevano fino a far rabbrividite il mio stare. Come è stupendo il volteggiare del falco e il suo inconfondibile [...]