Angelica Balabanoff

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Angelica Balabanoff

La scheda: Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff (in russo: Анжелика Исааковна Балабанова?, traslitterato: Anželika Isaakovna Balabanova, in ucraino: Анжеліка Ісаковна Балабанова?, Černigov, 4 agosto 1869 – Roma, 25 novembre 1965) è stata un'attivista e politica russa naturalizzata italiana. Già segretaria del Comintern, divenne leader politica in Italia nel dopoguerra.


Angelica Salata

Angelica Salata

Angelica salata L'Angelica salata è un impasto lievitato che ha bisogno di tre lievitazioni per favorirne la morbidezza. È una sorta di pan brioches Che poi viene spianato farcito con salumi misti e svariati, olive nere o funghi spinaci peperoni etc., libero spazio alla vostra fantasia. Realizzato con la pasta madre gli conferisce sicuramente una morbidezza che dura per ppiù giorni ma è anche vero che il suo procedimento diventa anche più lungo.

Daytime GRANDE FRATELLO 11 del 20/10/2010 – Giorno 3: ANGELICA è attratta da CLIVIO, CRISTINA si innervosisce, NORMA si reputa timida, PIETRO-CLIVIO-DAVID commentano MARGHERITA e CRISTINA.

Daytime GRANDE FRATELLO 11 del 20/10/2010 – Giorno 3: ANGELICA è attratta da CLIVIO, CRISTINA si innervosisce, NORMA si reputa timida, PIETRO-CLIVIO-DAVID commentano MARGHERITA e CRISTINA.

  I ragazzi del Grande Fratello, sdraiati in salone sui divani decidono di fare qualche gioco di gruppo, la leader che traina tutti è la verace Guendalina. Si comincia con un gioco di memoria che consiste nel dire a turno un oggetto da portare in un’ipotetica valigia, ricordando di volta in volta la parola che è stata detta dal concorrente precendente: il giocatore che sbaglia dovrà subire una penitenza! Il primo a perdere è proprio il simpatico Nando, e per [...]

EVENTI: Angelica Balabanoff

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Una statua di Stalin posizionata nel centro di Berlino

Una statua di Stalin posizionata nel centro di Berlino

Berlino (askanews) - Una statua raffigurante Joseph Stalin è stata posizionata con una grossa gru sulla Karl-Marx-Allee a Berlino, nell'ambito di una mostra intitolata "Stalin - the red god", dedicata al dittatore sovietico. Nonostante la sua fama da sanguinario, Stalin nella ex Germania dell'Est era adorato come "il più grande genio dell'era moderna". La mostra presenta una serie di oggetti rari, film e fotografie relative al suo culto.

A Cavriago si commemora Lenin

A Cavriago si commemora Lenin

(ANSA) – CAVRIAGO (REGGIO EMILIA), 21 GEN – Il Partito marxista leninista dell’Emilia-Romagna (Pmli) ha commemorato il 94/o anniversario della morte di Lenin con una manifestazione davanti al busto collocato nell’omonima piazza di Cavriago, nel Reggiano. All’iniziativa è giunto un saluto del segretario nazionale del Pmli, Giovanni Scuderi. E hanno partecipato sostenitori di Lenin giunti anche da Lombardia, Piemonte e Toscana, accanto a due grandi [...]

Togliatti e la democrazia italiana da fuoripagina.it

Togliatti e la democrazia italiana da fuoripagina.it

Togliatti e la democrazia italianaPOSTED BY: VINDICE LECIS 17 GENNAIO 2018di Vindice LecisPalmiro Togliatti è stato uno dei fondatori e, successivamente, il capo del più importante partito comunista dell’Occidente e tra i principali padri costituenti dell’Italia repubblicana. A lui dobbiamo l’intuizione della costruzione di una democrazia di tipo nuovo, ancorando i destini del suo partito all’orizzonte della funzione nazionale della classe operaia [...]

Lo yacht che fu di Tito diventerà un museo in Croazia

Lo yacht che fu di Tito diventerà un museo in Croazia

Rijeka (Croazia), (askanews) - Un tempo sede di grandi accordi geopolitici e casa di vip e star, tra cui Sophia Loren, il Galeb, lo yacht ormai fatiscente dell'ex dittatore yugoslavo Josip Broz Tito, potrebbe tornare a nuova vita come museo galleggiante nella città portuale di Rijeka, nel nord della Croazia, ovvero la vecchia Fiume. Il progetto tuttavia non piace ai conservatori del paese, che criticano l'eredità dell'ex presidente comunista. La curatrice del [...]

La morte di Stalin e' satira grottesca

La morte di Stalin e' satira grottesca

Dal 4 in sala commedia nera sul totalitarismo diretta da Iannucci

Togliatti di Pietro Ingrao

Togliatti di Pietro Ingrao

Quando Togliatti minacciò: “Volete farmi fuori? Bene, provateci…” 22 novembre 2017 |In Storie |Di Pietro Ingrao   La vicenda del 1956 scatenò nel Pci lotte, crisi, burrasche che si prolungarono fino a tutti gli anni Sessanta, sino alla radiazione del gruppo de «il manifesto». L’avversario politico e la stampa borghese non se ne avvidero o colsero solo alcuni momenti più clamorosi, avvezzi a misurare le vicende del Pci con un metro molto [...]

Fiori al busto di Lenin per rivoluzione

Fiori al busto di Lenin per rivoluzione

(ANSA) – BOLOGNA, 8 NOV – Il busto di Lenin a Cavriago ha ricevuto numerosi mazzi di fiori, soprattutto rose e garofani rossi, arrivati da tante parti d’Italia e d’Europa per celebrare i cento anni della rivoluzione russa. Il monumento ancora oggi si trova, appunto, in piazza Lenin nel paese della provincia di Reggio Emilia. Raccogliendo l’invito di alcune persone di Cavriago, lanciato in occasione del centenario della rivoluzione, i fiori sono arrivati [...]

Quando PURGANO , ci vanno pesanti ! Stalin era biancaneve a confronto.

«Mani pulite» in Arabia Saudita: principi ed ex ministri in arresto C’è anche l’ex socio di Berlusconi. Repulisti e accentramento del potere. La stretta del principe forte Mohammed bin Salman sull'Arabia Saudita.Decine di arresti tra principi, politici e imprenditori. Dietro questo, un imponente cambio di strategia dell'uomo forte di Riad Retata anticorruzione in Arabia Saudita decisa da Mohammed bin Salman. In manette decine di persone, anche il miliardario [...]

Nel momento cruciale Lenin è tornato, non è scappato!

"Pronto a candidarmi dall'estero". Puigdemont parla alla tv belga. Madrid emette un mandato di cattura europeo "Non sono fuggito, preparo una strategia di difesa" Si scrive tanto su Puigdemont ,ma in realtà é solo un arruffapopolo contro i poteri costituiti e che non rispetta affatto la democrazia da lui tanto decantata.Un irresponsabile , sedizioso,xenofobo e amico della peggiore dx belga .E questo basta. Consegnare un ex presidente che possiamo definire [...]

FOTO: Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Quando Lenin diventa un pezzo da museo

Quando Lenin diventa un pezzo da museo

Quando Lenin diventa un pezzo da museo

Quando Lenin diventa un pezzo da museo

E' il Museo del Realismo Socialista, ma non chiamatela operazione nostalgia

Suggerimento alla giornalista: evocare Stalin, Hitler, Mussolini e Kennedy, parlando di renzi, è grottesco.

In partenza il treno di Renzi. Il fascino delle rotaie nella storia, da Lenin a Hitler e Mussolini, da Kennedy fino a Rutelli Cinque vagoni per 150 metri di lunghezza: il segretario Pd in tour per l'Italia fino a dicembre in vista del voto 2018 Il treno di Matteo Renzi parte da Roma. "È viaggio di ascolto dell'Italia" Il segretario del Pd: "Pronto per il viaggio in treno di ascolto dell'Italia e degli italiani, buon viaggio a tutti noi" Una buona idea per [...]

Rivive il viaggio di Lenin

Rivive il viaggio di Lenin

Rivive, grazie all'opera di un fotografo italiano, il viaggio di Lenin dall'esilio in Svizzera a San Pietroburgo.

AUGUSTA, DON PALMIRO ALLE INDUSTRIE: RIDATECI LA NOSTRA TERRA!

AUGUSTA, DON PALMIRO ALLE INDUSTRIE: RIDATECI LA NOSTRA TERRA!

La lettera aperta del prete antinquinamento Augusta. Preannunciata con attenta strategia mediatica, è stata puntualmente pubblicata giovedì 28 settembre la lettera aperta alle industrie dell’ormai noto prete antinquinamento, don Palmiro Prisutto, parroco della Chiesa Madre, consapevole della sua notorietà, come egli stesso riconosce in apertura.  Il 28 settembre non è una data qualunque. Come si ricorderà, don Palmiro, da oltre due anni, ogni 28 del mese [...]

"Mussolini contro Lenin", lo scontro raccontato da Emilio Gentile

"Mussolini contro Lenin", lo scontro raccontato da Emilio Gentile

Roma, (askanews) - Nel centenario della Rivoluzione d'Ottobre lo storico Emilio Gentile racconta quella vicenda, che ha segnato il corso del Novecento, da una prospettiva inedita, in un volume dal titolo inequivocabile: "Mussolini contro Lenin" (Laterza). "Una prospettiva interessante - dice Gentile - perché Mussolini, durante la prima rivoluzione del 1917, quella di febbraio, si trova in ospedale (è stato ferito al fronte, per l esplosione accidentale di un [...]

Libro Stalin: Biografia di un dittatore gratis

Stalin: Biografia di un dittatore Scaricare libro in Pdf Epub e Mobi kindle file format gratis e leggere libro Stalin: Biografia di un dittatore online. Libri di solito vendono per EUR 12,99, Qui è possibile scaricare il libro Stalin: Biografia di un dittatore in formato PDF Epub o Mobi kindle gratuitamente senza bisogno di spendere soldi in più. Per leggere online o scaricare il libro Stalin: Biografia di un dittatore, clicca sul link qui sotto Titolo: Stalin. [...]

Quei binari del treno di Lenin che rovesciarono la Storia

Quei binari del treno di Lenin che rovesciarono la Storia

Quei binari del treno di Lenin ... Domenico Quirico ha ripercorso le ultime tappe del viaggio che il leader russo grazie all’aiuto della Germania, fece nel 1917 per guidare la rivoluzione bolscevica L’arrivo di Lenin alla «Stazione Finlandia» di San Pietroburgo il 13 aprile del 1917 domenico quirico Ah! il treno non è certo quello, quello su cui viaggiò Lenin nel 1917. Adesso il convoglio che fa servizio tra la Finlandia e Pietroburgo si [...]

Quei binari del treno di Lenin che rovesciarono la Storia

Quei binari del treno di Lenin … Domenico Quirico ha ripercorso le ultime tappe del viaggio che il leader russo grazie all’aiuto della Germania, fece nel 1917 per guidare la rivoluzione bolscevica L’arrivo di Lenin alla «Stazione Finlandia» di San Pietroburgo il 13 aprile del 1917 domenico quirico Ah! il treno non è certo quello, […] L'articolo Quei binari del treno di Lenin che rovesciarono la Storia sembra essere il primo su Oltre il pensiero....

Rita Pavone, tra musicarelli e Togliatti

Rita Pavone, tra musicarelli e Togliatti

(ANSA) - TORINO, 21 NOV - "Togliatti era un mio ammiratore. Una simpatia, la sua, che mi creò problemi per un viaggio negli Usa. Mi chiamarono all'ambasciata per il visto e mi chiesero se per caso fossi comunista. Dovettero intervenire i miei genitori, che votavano Dc, per chiarire tutto". Così Rita Pavone, tra i protagonisti di Nessuno ci può giudicare di Steve Della Casa e Chiara Ronchini, passato al Torino Film Festival e poi in sala distribuito dal Luce, [...]

Auto contro albero, gravi 4 ragazzi

Auto contro albero, gravi 4 ragazzi

(ANSA) - ROMA, 28 OTT - Quattro ragazzi sono rimasti feriti in un incidente stradale nella notte su via Palmiro Togliatti a Roma. Secondo quanto si è appreso dai vigili del fuoco, il conducente della macchina ha perso il controllo e si è scontrato contro un albero ad alto fusto. I pompieri hanno estratto dalla vettura quattro giovani di circa ventenni che sono stati trasportati dal 118 in ospedale in codice rosso. Un quinto ragazzo era già fuori dell'abitacolo.