Angelica Balabanoff

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Angelica Balabanoff

La scheda: Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff (in russo: Анжелика Исааковна Балабанова?, traslitterato: Anželika Isaakovna Balabanova, in ucraino: Анжеліка Ісаковна Балабанова?, Černigov, 4 agosto 1869 – Roma, 25 novembre 1965) è stata un'attivista e politica russa naturalizzata italiana. Già segretaria del Comintern, divenne leader politica in Italia nel dopoguerra.


Angelica Salata

Angelica Salata

Angelica salata L'Angelica salata è un impasto lievitato che ha bisogno di tre lievitazioni per favorirne la morbidezza. È una sorta di pan brioches Che poi viene spianato farcito con salumi misti e svariati, olive nere o funghi spinaci peperoni etc., libero spazio alla vostra fantasia. Realizzato con la pasta madre gli conferisce sicuramente una morbidezza che dura per ppiù giorni ma è anche vero che il suo procedimento diventa anche più lungo.

Daytime GRANDE FRATELLO 11 del 20/10/2010 – Giorno 3: ANGELICA è attratta da CLIVIO, CRISTINA si innervosisce, NORMA si reputa timida, PIETRO-CLIVIO-DAVID commentano MARGHERITA e CRISTINA.

Daytime GRANDE FRATELLO 11 del 20/10/2010 – Giorno 3: ANGELICA è attratta da CLIVIO, CRISTINA si innervosisce, NORMA si reputa timida, PIETRO-CLIVIO-DAVID commentano MARGHERITA e CRISTINA.

  I ragazzi del Grande Fratello, sdraiati in salone sui divani decidono di fare qualche gioco di gruppo, la leader che traina tutti è la verace Guendalina. Si comincia con un gioco di memoria che consiste nel dire a turno un oggetto da portare in un’ipotetica valigia, ricordando di volta in volta la parola che è stata detta dal concorrente precendente: il giocatore che sbaglia dovrà subire una penitenza! Il primo a perdere è proprio il simpatico Nando, e per [...]

EVENTI: Angelica Balabanoff

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Nel 1900 giunse a Roma dove divenne allieva di Antonio Labriola.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Dal 1912 al 1917 fece parte della direzione del Partito socialista e nel 1913 affiancò Benito Mussolini nella direzione del quotidiano del PSI Avanti!.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1904, a Lugano, fondò, con Maria Giudice il giornale Su, compagne, rivolto alle donne proletarie.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 1947 aderì alla scissione di Palazzo Barberini ed entrò a far parte del Partito Socialdemocratico Italiano (PSLI, poi PSDI) di Giuseppe Saragat.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Nel 2015 il Comune di Milano ha deciso l'iscrizione del suo nome nel Pantheon di Milano, all'interno del Cimitero Monumentale.

Severino Web - AutoBiografia Integrale di Severino Rigodanzo

        … la prima pietra da me depositata nel sito è stata inaugurata a Padova il giorno 13 febbraio dell’anno 2000…                   ... altre premesse e confidenzialità del sottoscritto che vi possono maggiormente aiutare a prendere visione...             … forza e coraggio ed… … INDIVIDUALIZZIAMOCI... … alla grande…     ... il...     ... ci porta diritti diritti, nel proprio al di la... ... questo applicativo [...]

AutoBiografia Integrale di Severino Rigodanzo

  … vi sto preparando con rivelazioni inedite, la storiografia di me stesso e sarà una vera e consistente summa argomentata (Trascorsi del Sottoscritto e i Rapporti con il Prossimo) del precedente secolo e quello nuovo, scandito per ventenni…     [ dal 1955 al 1975 ]       [ dal 1976 al 1995 ]       [ dal 1996 al 2015 ]       [ dal 2016 al 2035 ]       [ dal 2036 al 2055 ]       … aggiornato nel mese di marzo 2017…    

Salvini querela Saviano per post Fb

Salvini querela Saviano per post Fb

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha presentato denuncia querela nei confronti dello scrittore Roberto Saviano per il contenuto di alcuni post su facebook, ritenendole lesive “della reputazione del sottoscritto e del Ministero dell’Interno stesso”. La querela fa riferimento a un post pubblicato il 12 giugno scorso, in cui Saviano parlava della questione legata alla sua scorta, e a uno del 22 giugno, in cui Saviano [...]

Salvini: se esiste l'Europa, i costi vanno divisi

Salvini: se esiste l'Europa, i costi vanno divisi

Roma, (askanews) - "Fino ad oggi l'Italia si è sobbarcata quasi tutti i costi, economici e sociali, di tutte le persone che venivano giustamente salvate. Se l'Europa esiste, sono costi, economici e sociali che vanno divisi, perché il mare di tutti, non solo dell'Italia". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, in merito alla questione migranti.

Salvini, salviamo vite ma porti chiusi

Salvini, salviamo vite ma porti chiusi

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – “Salveremo quante più vite è possibile facendo partire meno gente possibile”. Così risponde il vicepremier Matteo Salvini a chi gli chiede dell’intervento dei vescovi italiani sull’immigrazione. Ma riaprirete i porti alle Ong? “No”, risponde il ministro.

Cdp: Salvini, si chiude il 24? Sì

Cdp: Salvini, si chiude il 24? Sì

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – Il 24 si risolve su Cassa depositi e prestiti? “Sì, anche se vi confesso che non seguo io le partite che sono in piedi”. Così risponde il vicepremier Matteo Salvini a chi lo interpella alla Camera. A chi gli chiede se Dario Scannapieco sia fuori gioco per Cdp, risponde: “Non seguo io la cosa, chiedetelo ad altri, su queste cose non posso essere di grande aiuto”.

Salvini, vertice nomine? Non lo sapevo

Salvini, vertice nomine? Non lo sapevo

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – “Non sapevo che fosse stato convocato, non so neanche che sia stato sconvocato”. Così il vicepremier Matteo Salvini risponde alla Camera a chi gli domanda del vertice sulle nomine che era stato indetto a Palazzo Chigi. E a chi gli chiede a quando sia stato rinviato, replica: “Non sono io che li convoco, non sono io che li sconvoco”. E ancora, alle domande sui nomi per Cdp, risponde: “Non seguo io il dossier”.

Legittima difesa, Salvini: nessuna liberalizzazione delle armi

Legittima difesa, Salvini: nessuna liberalizzazione delle armi

Roma, (askanews) - "Non si parla assolutamente di liberalizzazione delle armi né di Far West. Leggo con stupore e simpatia crescente il quotidiano la Repubblica che ogni giorno è meglio di Dylan Dog, e riescono a inventarsi la qualunque". Lo ha affermato il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in conferenza stampa alla Camera a proposito della proposta di legge sulla legittima difesa. "Il modello che preferisco è quello svizzero, non quello americano".

Salvini: su Regeni da Egitto promesso che giustizia sarà fatta

Salvini: su Regeni da Egitto promesso che giustizia sarà fatta

Roma, (askanews) - "Ci tengo a ringraziare il presidente egiziano con cui ho avuto modo di parlare su tanti temi per riallacciare una collaborazione tra Italia ed Egitto che è fondamentale, strategica e inevitabile. Su quanto accaduto a Giulio Regeni mi è stato promesso chiarezza e che giustizia verrà fatta dal presidente e dal ministro dell'Interno, con risposte certe in breve tempo". Lo ha riferito il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in conferenza [...]

FOTO: Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Angelica Balabanoff

Regeni: Salvini, da Egitto risposte certe in breve tempo

Regeni: Salvini, da Egitto risposte certe in breve tempo

 “Mi è stato promesso chiarezza e chiarezza sarà fatta, con risposte certe in breve tempo”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini di ritorno dall’incontro al Cairo con Al Sisi. “Con l’Egitto – ha aggiunto – la collaborazione è fondamentale, strategica e inevitabile. Ma la premessa è Regeni”.  Al Sisi a Salvini, su Regeni vogliamo fare giustizia  – Il presidente egiziano, Abdel Fattah Al Sisi ha confermato [...]

Katy Perry e la depressione: cosa le è successo?

Katy Perry e la depressione: cosa le è successo?

La cantante ha fatto una pausa in compagnia di Vogue Australia, al quale ha raccontato quanto accaduto dopo l'uscita del suo ultimo album.

Sisi a Salvini, su Regeni farò giustizia

Sisi a Salvini, su Regeni farò giustizia

(ANSA) – IL CAIRO, 18 LUG – Il presidente egiziano, Abdel Fattah Al Sisi ha confermato al vicepremier e ministro dell’interno, Matteo Salvini, “la volontà e il grande desiderio di arrivare a risultati definitivi delle indagini sull’uccisione dello studente italiano Giulio Regeni e di scoprire i criminali per fare giustizia su questa vicenda”. Lo ha affermato il portavoce della presidenza egiziana, Bassam Radi, in un comunicato diffuso dopo la [...]

Salvini al Cairo, incontro con Al Sisi

Salvini al Cairo, incontro con Al Sisi

(ANSA) – ROMA, 18 LUG – Il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha incontrato questa mattina al Cairo il presidente egiziano Abd Al Fattah Al Sisi rinnovando la richiesta di “fare piena luce sull’omicidio dello studente italiano Giulio Regeni”. Lo rende noto il Viminale parlando di un incontro “lungo e cordiale” al quale ha partecipato anche il ministro dell’Interno egiziano. Al centro dei colloqui il rafforzamento delle iniziative [...]

90 anni fa nasceva Don Andrea Gallo - Lo vogliamo ricordare con la sua fantastica lettera all'amico Fabrizio de André appena scomparso: Caro Faber. Per Fabrizio De André

90 anni fa nasceva Don Andrea Gallo - Lo vogliamo ricordare con la sua fantastica lettera all'amico Fabrizio de André appena scomparso: Caro Faber. Per Fabrizio De André

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   90 anni fa nasceva Don Andrea Gallo - Lo vogliamo ricordare con la sua fantastica lettera all'amico Fabrizio de André appena scomparso: Caro Faber. Per Fabrizio De André   Dal libro di don Andrea Gallo, "In cammino con Francesco": Caro Faber. Per Fabrizio De André di don Andrea Gallo, Genova, 14 gennaio 1999 Caro Faber, da tanti anni canto con te, per dare voce agli ultimi, ai vinti, ai [...]

Autobiografia di uno Yogi di Paramahansa Yogananda: BHADURI MAHASAYA IL SANTO CHE LEVITA

Autobiografia di uno Yogi di Paramahansa Yogananda: BHADURI MAHASAYA IL SANTO CHE LEVITA

Salvini chiede 20mila euro a antagonista

Salvini chiede 20mila euro a antagonista

 “Salvini, in nome della bellezza e dell’intelligenza. Fai un gesto nobile. Sparati in bocca. Ps: prima o poi verrai appeso a un lampione, ne sei consapevole?”.     Così su Facebook, attraverso un profilo ‘fake’, Valerio Ferrandi, giovane antagonista milanese e leader dell’area anarchica, aveva replicato ad un post del segretario della Lega Matteo Salvini, il 25 aprile del 2016, ed è finito a processo con l’accusa di diffamazione e minacce. [...]

Salvini incontra agente ferito a Terni

Salvini incontra agente ferito a Terni

(ANSA) – TERNI, 17 LUG – Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e il capo della polizia, Franco Gabrielli, hanno incontrato il sovrintendente della squadra mobile di Terni Claudio Nannini, che era stato ferito nel corso di un servizio di controllo da uno straniero poi fermato. Ad accompagnarlo il questore Antonino Messineo. L’incontro è avvenuto presso la prefettura di Fermo in occasione dell’inaugurazione della locale Questura. Il ministro e il capo [...]

Salvini chiede 20mila euro a antagonista

Salvini chiede 20mila euro a antagonista

(ANSA) – MILANO, 17 LUG – “Salvini, in nome della bellezza e dell’intelligenza. Fai un gesto nobile. Sparati in bocca. Ps: prima o poi verrai appeso a un lampione, ne sei consapevole?”. Così su Facebook, attraverso un profilo ‘fake’, Valerio Ferrandi, giovane antagonista milanese e leader dell’area anarchica, aveva replicato ad un post del segretario della Lega Matteo Salvini, il 25 aprile del 2016, ed è finito a processo con l’accusa di [...]

Salvini: mio obiettivo è salvare tutti ma non accogliere tutti

Salvini: mio obiettivo è salvare tutti ma non accogliere tutti

Fermo (askanews) - "Il mio obiettivo è salvare tutti a evitare che arrivino tutti in Italia". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa al termine della sua visita a Fermo. "Guardia Costiera e Marina ilitare fanno egregiamente il loro lavoro e continueranno a farlo", ha poi aggiunto con rferimento alla attività di soccorso e di salvataggio in mare dei migranti. "Ogni vita salvata è un sucesso" ma bisogna [...]

Vittorio Sgarbi, disavventura in piscina

Vittorio Sgarbi, disavventura in piscina

Disavventura per Vittorio Sgarbi che ad una festa è caduto da un gonfiabile in piscina completamente vestito, suscitando l'ilarità degli altri partecipanti. A dimostrazione di una certa dose di autoironia, è stato lo stesso Sgarbi a postare il video.