Aree naturali protette della provincia di Asti

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La scheda: Aree naturali protette della provincia di Asti

[Cetara è un antico borgo di pescatori in provincia di Salerno, ancora oggi caratterizzato da un’economia concentrata sulla pesca e sull’artigianato. A Cetara continua a essere presente nella tradizione culinaria, la colatura di alici, erede del Garum, un piatto descrittoci da Plinio e Orazio come una salsa di pesce cremosa che veniva ottenuta facendo macerare strati alternati di pesci piccoli e interi, probabilmente alici e pesci più grandi tagliati a pezzetti, forse sgombri o tonni, con strati di erbe aromatiche tritate, tutto ricoperto da sale grosso. La colatura di alici che viene prodotta a Cetara è un liquido ambrato ottenuto seguendo un antico procedimento che i pescatori del luogo si sono tramandati di padre in figlio. Si parte dalla tecnica di lavorazione delle alici sotto sale, di cui la colatura è un derivato: le alici appena pescate, in tutto il periodo primaverile, vengono private della testa e delle interiora e poi adagiate in un contenitore, cosparse di sale marino abbondante per 24 ore. Dopo la prima salatura, vengono messe in una piccola botte, il terzigno, e sistemate con la classica tecnica ‘’testa-coda’’ a strati alterni di sale. Completato il lavoro, il terzigno viene coperto con un disco in legno, sul quale si collocano dei pesi. Per effetto della pressatura e della maturazione del pesce, il liquido secreto dalle alici comincia ad affiorare in superficie. È questo liquido l’elemento base per la colatura: raccolto progressivamente man mano viene inserito in grandi bottiglie di vetro ed esposto a fonte di luce diretta del sole per circa quattro o cinque mesi, perché evapori l’acqua e aumenti la concentrazione cosicché, in genere fra la fine del mese di ottobre e gli inizi di novembre, tutto è pronto per l’ultima fase: il liquido raccolto e conservato viene versato nuovamente nel terzigno dove le alici sono rimaste in maturazione. Così, colando lentamente attraverso i vari strati dei pesci, ne raccoglie il meglio delle caratteristiche organolettiche. Viene recuperato attraverso un foro praticato appositamente nel terzigno, trasferito in un altro recipiente e filtrato con l’uso di teli di lino, chiamati cappucci. Il risultato finale è un distillato limpido di colore ambrato carico, quasi bruno-mogano, dal sapore deciso e corposo che a Cetara è il tradizionale condimento per gli spaghetti delle vigilie, oltre che per le bruschette, i broccoli di Natale e altre verdure: tradizionalmente considerato un cibo povero, sostitutivo del pesce fresco, oggi è un condimento ricercatissimo e apprezzato a tutti i livelli. La colatura di alici di Cetara è un prodotto agroalimentare tradizionale campano, prodotto nel piccolo borgo marinaro di Cetara, in Costiera Amalfitana.La colatura di alici è una salsa liquida trasparente dal colore ambrato che viene prodotta da un tradizionale procedimento di maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale. Le alici impiegate sono pescate nei pressi della costiera amalfitana nel periodo che va dal 25 marzo, che corrisponde alla festa dell'Annunciazione, fino al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena. Le origini di questo prodotto gastronomico risalgono ai Romani, che producevano una salsa molto simile alla colatura odierna, chiamata garum. La ricetta venne poi in qualche modo recuperata nel Medioevo da parte dei gruppi monastici presenti in Costiera, i quali ad agosto erano soliti conservare sotto sale le alici in botti di legno con le doghe scollate e poste in mezzo a due travi, dette mbuosti, sotto l'azione del sale, le alici perdevano liquidi che fuoriuscivano tra le fessure delle botti. Il procedimento si diffuse successivamente tra la popolazione della costa, che la perfezionò con l'utilizzo di cappucci di lana per filtrare la salamoia. Alle alici, appena pescate, vengono rimosse la testa e le interiora, vengono quindi tenute per 24 ore in contenitori con abbondante sale marino. Sono quindi trasferite in piccole botti di castagno o rovere (dette terzigni), alternate a strati di sale, e ricoperte da un disco di legno sul quale sono posti dei pesi, via via minori col passare del tempo. A seguito della pressione e della maturazione del pesce, affiora del liquido in superficie che, nel caso di preparazione di alici sotto sale, viene eliminato. Proprio questo liquido, invece, fornisce la base per la preparazione della colatura di alici. Viene infatti conservato in grossi recipienti di vetro ed esposto alla luce diretta del sole che, per evaporazione dell'acqua ne aumenta la concentrazione. Dopo circa quattro o cinque mesi, tipicamente quindi tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre, tutto il liquido raccolto viene nuovamente versato nelle botti con le alici, e fatto lentamente colare attraverso un foro, tra gli strati di pesce, in modo da raccoglierne ulteriormente il sapore. Viene infine filtrato attraverso teli di lino, ed è quindi pronto per gli inizi di dicembre.Viene usata tipicamente per condire gli spaghetti e le linguine che debbono essere cotte senza sale, essendo la colatura di alici molto salata. A Cetara questo piatto è tipico della vigilia di Natale. La colatura d'alici viene principalmente utilizzata come condimento di spaghetti, ma anche per insaporire piatti a base di pesce o verdure (fatta eccezione della scarola per la pizza ripiena).]

Borsa Milano chiude con botto, bene Tim

Borsa Milano chiude con botto, bene Tim

(ANSA) – MILANO, 5 APR – Piazza Affari ha chiuso in crescita del 2,35% a 22.969 punti, in linea con le altre Borse europee, che hanno ripreso fiato grazie alla distensione tra Stati Uniti e Cina, malgrado la ‘guerra’ dei dazi. Milano è tornata ai valori di febbraio. Tre i titoli ‘protagonisti’. Mps ha chiuso in crescita dell’8,74% a 2,776 euro, grazie alle rassicurazioni che l’ad Marco Morelli e il cfo Andrea Rovellini hanno dato agli investitori [...]

Isola dei famosi, prima puntata con il botto: 25,5% di share

Isola dei famosi, prima puntata con il botto: 25,5% di share

Avvio sugli scudi per la nuova edizione de l'Isola dei famosi. La prima puntata del reality condotto da Alessia Marcuzzi ha tenuto incollati al televisore più 4 milioni 500mila spettatori, per uno share del 25,46%. Nel corso della puntata, il reality ha toccato picchi che hanno sfiorato il 40% di share e superato i 6 milioni e 400mila di telespettatori. Numeri che si incrementano ulteriormente sul pubblico giovane con una media del 40.62% tra i 15-24enni e del [...]

Capodanno coi botti

Bisogna ammetterlo, non è stato un inizio dell’anno coifiocchi. Fisicamente è stato un inizio fastidioso, ma il morale è alto e hotrovato la cosa molto comica. Dopo una cena piacevole ci siamo addormentatipresto senza aspettare la mezzanotte. Era stata una settimana impegnativa pertutti e due. Per tanti, che in questo periodo vanno in ferie, altri tantidevono lavorare il doppio. Allo scoccare della mezzanotte mi hannosvegliata i botti dei fuochi [...]

Quinto anno senza morti per i botti

Quinto anno senza morti per i botti

Piu' feriti, sono stati 212 contro i 184 dell'anno scorso

Van Dijk il primo botto

Van Dijk il primo botto

Via al mercato dei colpi pazzi

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Periodo d’oro per Belen Rodriguez: la sua carriera in Mediaset non conosce rallentamenti e negli ultimi giorni la showgirl argentina è stata spesso protagonista dei programmi di punta della prima serata. Belen piace e fa audience: ecco perché lavora così tanto. Se, da un lato, a conquistare il pubblico è il suo carattere, dall’altro è la sua sensualità a colpire. Gli ultimi tre outfit che ha sfoggiato in tv valorizzavano le sue curatissime e [...]

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Periodo d’oro per Belen Rodriguez: la sua carriera in Mediaset non conosce rallentamenti e negli ultimi giorni la showgirl argentina è stata spesso protagonista dei programmi di punta della prima serata. Belen piace e fa audience: ecco perché lavora così tanto. Se, da un lato, a conquistare il pubblico è il suo carattere, dall’altro è la sua sensualità a colpire. Gli ultimi tre outfit che ha sfoggiato in tv valorizzavano le sue curatissime e [...]

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Periodo d’oro per Belen Rodriguez: la sua carriera in Mediaset non conosce rallentamenti e negli ultimi giorni la showgirl argentina è stata spesso protagonista dei programmi di punta della prima serata. Belen piace e fa audience: ecco perché lavora così tanto. Se, da un lato, a conquistare il pubblico è il suo carattere, dall’altro è la sua sensualità a colpire. Gli ultimi tre outfit che ha sfoggiato in tv valorizzavano le sue curatissime e [...]

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Periodo d’oro per Belen Rodriguez: la sua carriera in Mediaset non conosce rallentamenti e negli ultimi giorni la showgirl argentina è stata spesso protagonista dei programmi di punta della prima serata. Belen piace e fa audience: ecco perché lavora così tanto. Se, da un lato, a conquistare il pubblico è il suo carattere, dall’altro è la sua sensualità a colpire. Gli ultimi tre outfit che ha sfoggiato in tv valorizzavano le sue curatissime e [...]

Il Grande Fratello Vip è partito col botto

Il Grande Fratello Vip è partito col botto

Ieri sera è partita la nuova edizione del Grande Fratello Vip su Canale 5.

Prima l'auto ariete, poi il botto: 4 minuti per l'assalto esplosivo al bancomat

Prima l'auto ariete, poi il botto: 4 minuti per l'assalto esplosivo al bancomat

Cronaca 14 agosto 2017 Prima l'auto ariete, poi il botto: 4 minuti per l'assalto esplosivo al bancomat Il colpo è stato messo a segno intorno alle 2,30. Nel mirino è finita la filiale della Banca Sviluppo (ex Banca Romagna Cooperativa) lungo la via Emilia Che sia la banda che negli ultimi giorni ha preso d'assalto due bancomat nel Ravennate lo stabiliranno le indagini. Un boato ha scosso nel cuore della nottata tra domenica e lunedì Capocolle di Bertinoro. [...]

Indel B debutta con il botto in Borsa

Indel B debutta con il botto in Borsa

(Teleborsa) - Ottimo debutto per Indel B che vola a Piazza Affari nel suo primo giorno di negoziazione con un progresso del 15,22% a 26,5 euro, rispetto ai 23 euiro del collocamento.   La società attiva nella refrigerazione mobile che fa capo alla famiglia Berloni, ha raccolto con il collocamento 31,3 milioni di euro ed ha assegnato 1,6 milioni di azioni. Il prezzo di collocamento di 23 euro dà così una capitalizzazione della società post aumento di 128,4 [...]

Stile e polemiche: Ivanka Trump fa il botto

Stile e polemiche: Ivanka Trump fa il botto

La first daughter, invidiata e boicottata, riscrive le regole per il successo americano Soldi, successo, potere politico e mediatico: un futuro roseo e positivo per la famiglia più influente d’America. Se la popolarità della First Lady Melania Trump aumenta nei sondaggi, per via della sua vita defilata e per l’attenzione al figlio, la figlia del Presidente degli Stati Uniti d’America, Ivanka Trump non se la passa peggio e gode i frutti del suo fiuto per gli [...]

Stile e polemiche: Ivanka Trump fa il botto

Stile e polemiche: Ivanka Trump fa il botto

La first daughter, invidiata e boicottata, riscrive le regole per il successo americano Soldi, successo, potere politico e mediatico: un futuro roseo e positivo per la famiglia più influente d’America. Se la popolarità della First Lady Melania Trump aumenta nei sondaggi, per via della sua vita defilata e per l’attenzione al figlio, la figlia del Presidente degli Stati Uniti d’America, Ivanka Trump non se la passa peggio e gode i frutti del suo fiuto per gli [...]

Stile e polemiche: Ivanka Trump fa il botto

Stile e polemiche: Ivanka Trump fa il botto

La first daughter, invidiata e boicottata, riscrive le regole per il successo americano Soldi, successo, potere politico e mediatico: un futuro roseo e positivo per la famiglia più influente d’America. Se la popolarità della First Lady Melania Trump aumenta nei sondaggi, per via della sua vita defilata e per l’attenzione al figlio, la figlia del Presidente degli Stati Uniti d’America, Ivanka Trump non se la passa peggio e gode i frutti del suo fiuto per gli [...]

Alessandro Siani fa il botto con "Mister Felicità": incassi record nei primi giorni di programmazione

Alessandro Siani fa il botto con "Mister Felicità": incassi record nei primi giorni di programmazione

Due milioni di incasso nel primo giorno di programmazione e quasi un milione nel secondo per "Mister Felicità" di e con Alessandro Siani. Un inizio 2017 che parte sotto buoni auspici per il cinema made in Italy. "Per la prima volta dall'inizio della stagione", sottolinea la produzione in una nota, "un film italiano è in cima alla classifica degli incassi, battendo i concorrenti americani". Un risultato che fa ben sperare dopo le performance meno brillanti del [...]

Uccelli vittime dei botti, stormo muore di crepacuore

Uccelli vittime dei botti, stormo muore di crepacuore

Animali vittime dei botti, stormo di uccelli muore di crepacuore per lo spavento e lo stordimento dei botti. Avevano rilanciato la campagna di sensibilizzazione poche ore prima dei botti di Capodanno ma, nonostante gli appelli, anche sul fronte degli animali si contano le vittime di esplosioni balorde e criminali. Il primo bilancio arriva dalla Lipu, la Lega Italiana Protezione Uccelli che aveva diffuso informazioni e consigli per scongiurare il pericolo di far [...]

FINE ANNO: VIA I BOTTI...O FORSE NO?

FINE ANNO: VIA I BOTTI...O FORSE NO?

 Certo è che per chiarezza e comunione d'intenti, noi italiani siamo speciali:  un migliaio circa di comuni emette ordinanza di divieto di botti e affini per la fine dell'anno. Considerando che i comuni italiani siano circa ottomila e tralasciando i piccolissimi centri, non mi sembra un ottimo risultato. Poi, a Roma parte l'ordinanza della Raggi, ma il TAR la boccia, altri invece li vietano ma con particolari limitazioni, infine ci sono quelli che oltre i botti, [...]

Cenone casalingo ma attenti ai botti

Cenone casalingo ma attenti ai botti

7 italiani su 10 festeggeranno in casa. Limitazioni in molti comuni per l’esplosione di botti.

13 anni, grave per i botti

13 anni, grave per i botti

Un tredicenne rischia di perdere una mano ed un occhio.