Attilio Bertolucci

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Attilio Bertolucci

La scheda: Attilio Bertolucci

Attilio Bertolucci (San Prospero Parmense, 18 novembre 1911 – Roma, 14 giugno 2000) è stato un poeta italiano, padre dei registi Bernardo Bertolucci e Giuseppe Bertolucci.
La poesia di Bertolucci è a suo modo semplice e complessa. La sua vocazione alla descrizione e al racconto lo ha naturalmente condotto ad evitare l'intensa liricità della poesia pura ed ermetica per rivolgersi piuttosto ad una lingua poetica intelligibile e alla narrativa in versi. La produzione, che comincia nel 1929, comprende raccolte poetiche, un romanzo familiare in versi, prose, traduzioni di autori inglesi e francesi come William Wordsworth e Charles Baudelaire. Un intellettuale disponibile, che è stato poeta, traduttore, critico, sceneggiatore, documentarista, ma la cui figura centrale e decisiva resta quella di poeta, come la critica contemporanea gli ha definitivamente riconosciuto.



Attilio Bertolucci

Attilio Bertolucci     Nacque  il 18 novembre 1911 a San Lazzaro di Parma. Morì il 14 giugno 2000 a Roma, Autore di un'opera poetica molto complessa e allo stesso tempo semplice, colma di incanti dolci e profondi. ... poesia dell'appagamento, delle emozioni, dei desideri e degli affanni. che si riferisce a quell'universo che nasce dai luoghi di origine. Lasciami Sanguinare Lasciami sanguinare sulla strada sulla polvere sull'antipolvere sull'erba, il cuore [...]

Attilio Bertolucci, “Lasciami sanguinare”

Attilio Bertolucci, “Lasciami sanguinare”

Attilio Bertolucci, “Lasciami sanguinare” 24 agosto 2012 Pubblicato da Le parole e le cose Lasciami sanguinare sulla stradasulla polvere sull’antipolvere sull’erba,il cuore palpitando nel suo ritmo ferialemaschere verdi sulle case i ramidi castagno, i freschi rami, due uccelliil maschio e la femmina volati via,la pupilla duole se tentadi seguirne la fuga l’amoreper le solitudini aria acqua del Bràtica,non soccorrermi quando nel muovereil braccio riapro [...]

EVENTI: Attilio Bertolucci

Nel 1935 si trasferisce a Bologna passando alla Facoltà di Lettere per frequentare le lezioni di Roberto Longhi, dove si troverà come compagno di corso di Giorgio Bassani.

Nel 1971 esce la raccolta "Viaggio d'inverno", nel 1984 il primo libro del poema narrativo La camera da letto, a cui si è dedicato fin dal 1955, e nel 1988 il secondo.

Nel 1993 compone una nuova raccolta, "Alle sorgenti del Cinghio", e nel 1997 l'ultima, "La lucertola di Casarola".

Nel 1944 cadranno sotto i colpi dei nazifascisti due giovani partigiani ex allievi di Bertolucci: Giacomo Ulivi e Ottavio Ricci.

Nel 1945 riprende intensa la collaborazione con la Gazzetta di Parma, iniziata fin dal 1928, per la quale si occupa soprattutto di cinema ed arte.

Nel 1990 Bertolucci unisce in un solo volume, "Le poesie", tutti i testi delle raccolte precedenti e l'anno successivo una scelta di saggi critici, "Aritmie" .

Nel 2001, postuma, esce un'antologia poetica edita dal Poligrafico dello Stato con autori e testi scelti da Attilio Bertolucci, in collaborazione con Gabriella Palli Baroni, dal titolo "Dagli scapigliati ai crepuscolari".

Nel 1947 nasce il secondogenito Giuseppe.

Nel 1997 escono, edite da Arnoldo Mondadori Editore nella collana "I Meridiani" le "Opere" complete a cura di Paolo Lagazzi.

Nel 2014, a cura di Paolo Lagazzi e di Gabriella Palli Baroni, vede la luce una nuova opera dal titolo Il fuoco e la cenere.

Attilio Bertolucci, Portami con te

Attilio Bertolucci, Portami con te

http://habanera-nonblog.blogspot.com/ una poesia di Attilio Bertolucci (da Viaggio d'inverno) e l'immagine di una opera di Carlo Mattioli: Portami con te nel mattino vivace le reni rotte l'occhio sveglio appoggiato al tuo fianco di donna che cammina come fa l'amore, sono gli ultimi giorni dell'inverno a bagnarci le mani e i camini fumano più del necessario in una stagione così tiepida, ma lascia che vadano in malora economia e sobrietà, si consumino le scorte [...]

ATTILIO BERTOLUCCI - LASCIAMI SANGUINARE

ATTILIO BERTOLUCCI - LASCIAMI SANGUINARE

DA FACEBOOK Vladimir D'Amora: ATTILIO BERTOLUCCI - LASCIAMI SANGUINARE ATTILIO BERTOLUCCI - LASCIAMI SANGUINARE Lasciami sanguinare sulla strada sulla polvere sull'antipolvere sull'erba, il cuore palpitando nel suo ritmo feriale maschere verdi sulle case i rami di castagno, i freschi rami, due uccelli il maschio e la femmina volati via, la pupilla duole se tenta di seguirne la fuga l'amore per le solitudini aria acqua del Bràtica, non soccorrermi quando nel [...]

Felicità raggiunta- Montale

  Felicità raggiunta (MONTALE, Ossi di seppia)   Felicità raggiunta, si cammina per te sul fil di lama. Agli occhi sei barlume che vacilla, al piede teso ghiaccio che s’incrina; e dunque non ti tocchi più chi t’ama.                 Se giungi sulle anime invase di tristezza e le schiari, il tuo mattino è dolce e turbatore come i nidi delle cimase. Ma nulla paga il pianto del bambino a cui fugge il pallone tra le case.      [...]

Cigola la carrucola del pozzo- Montale

  Cigola la carrucola del pozzo (Montale, Ossi di seppia)   Cigola la carrucola del pozzo, l’acqua sale alla luce e vi si fonde. Trema un ricordo nel ricolmo secchio, nel puro cerchio un’immagine ride. 5 Accosto il volto a evanescenti labbri: si deforma il passato, si fa vecchio, appartiene ad un altro… Ah che già stride la ruota, ti ridona all’atro fondo, 10 visione, una distanza ci divide.   Fra i temi della poesia di Montale- per [...]

"Grande Fratello 15", i calcoli del trio: Lucia Bramieri, Alberto e Simone contro tutti

"Grande Fratello 15", i calcoli del trio: Lucia Bramieri, Alberto e Simone contro tutti

Dopo la quinta diretta, nella Casa del Grande Fratello 15 è ancora tempo di commenti sulle strategie di gioco. Lucia Bramieri e Simone, che sono a rischio eliminazione insieme a Danilo, hanno ormai costruito insieme ad Alberto un "triangolo" contro il resto del gruppo. E si uniscono contro la volontà degli altri che, secondo loro, vogliono escluderli dalla vittoria finale. "Lucia è in nomination e non se lo meritava" dice Simone in un momento di relax sul divano [...]

MATTINA- Ungaretti

MATTINA- Ungaretti

MATTINA M’illumino d’immenso. (Giuseppe Ungaretti, 1917) Il Sole, Pellizza da Volpedo, 1904, olio su tela

Spread Btp-Bund sale a 142 punti base

Spread Btp-Bund sale a 142 punti base

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – Cresce ancora lo spread tra il Btp e il Bund a circa metà mattinata. Il differenziale di rendimento supera i 140 punti (142), col tasso sul decennale al 2,03%.

Iran: Mogherini, Ue vuole salvare intesa

Iran: Mogherini, Ue vuole salvare intesa

(ANSA) – BRUXELLES, 15 MAG – “L’unione europea è determinata a salvare l’accordo nucleare iraniano, stiamo mettendo in piedi una serie di misure per mantenere l’accordo”. Lo ha annunciato l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini. “Abbiamo visto la stessa determinazione da parte dell’Iran – ha aggiunto -. Stiamo operando in un contesto difficile dopo l’annuncio di Trump, ma riaffermiamo il nostro impegno a mantenere in piedi l’accordo [...]

Questo articolo di Renzo Novatore fu pubblicato nel 1920 su “L’iconoclasta”

Questo articolo di Renzo Novatore fu  pubblicato nel 1920 su “L’iconoclasta”. Al poeta di Arcola - datosi, come è noto, al banditismo e finito ammazzato dai gendarmi nei dintorni di Genova – risposero alcuni lettori. La polemica è stata riproposta tempo fa  con la pubblicazione di un opuscolo rinvenibile presso malandrini-@libero.it. Renzo Novatore il mio individualismo iconoclasta   “Io ho lasciato per sempre la vita delle pianure” E. [...]

di Massimo Bacigalupo

    Le compagne dei grandi artisti attirano l’attenzione e si rivelano figure di notevole spessore. Frieda von Richthofen, sorella del Barone Rosso, moglie di David Herbert Lawrence, compagna di Angy Ravagli, era un’ape regina pittrice dilettante di cui molto si favoleggia, Georgie Yeats rivelò al marito William Butler i misteri dell’occulto praticando a Rapallo la scrittura automatica: ne parla Brenda Maddox in una recente biografia, Georgie’s Ghosts. [...]

FOTO: Attilio Bertolucci

Attilio Bertolucci in compagnia del figlio Bernardo, nel 1975, durante le riprese del film Novecento

Attilio Bertolucci in compagnia del figlio Bernardo, nel 1975, durante le riprese del film Novecento

Copertina della prima edizione di Aritmie, 1991

Copertina della prima edizione di Aritmie, 1991

Massimo Bacigalupo

Massimo Bacigalupo poeta americano nel piccolo buco: “Hotel Insonnia” di Charles Simic Charles Simic (pronuncia “Simik”) è un poeta americano dei più prolifici degli ultimi decenni,  circondato da premi e onori, presidente di turno dell’Academy of American Poets, pubblicato sulle maggiori riviste (“New Yorker”, “Times Literary Supplement”), recensore e articolista della “New York Review of Books”, dove scrive non di rado di Balcani. Infatti [...]

BaDante

Pubblicato su “Semicerchio” nel 2007 Massimo Bacigalupo le riscritture di Dante in inglese Una rassegna delle riscritture di Dante in inglese comprenderebbe autori e opere fra  i maggiori di quella letteratura: La Rima del vecchio marinaio di Coleridge, Il sogno di Iperione di Keats, Il trionfo della vita di Shelley, La profezia di Dante di Byron... Per non dire di curiosità quali la Colombiade (1807) di Joel Barlow. Fra i moderni almeno La terra desolata e i [...]

Massimo Bacigalupo

Quel che segue è il contributo di Massimo Bacigalupo a I limoni. La poesia in Italia nel 1997 (Caramanica, Marina di Mintuno 1998, a cura di Francesco De Nicola -  Giuliano Manacorda). Massimo Bacigalupo Dickinson in italiano La pubblicazione nel giugno 1997 di Tutte le poesie di Emily Dickinson nei Meridiani Mondadori offre l'occasione di riconsiderare brevemente le traduzioni italiane di questa ardua e fortunata autrice americana. Intanto, avvertiamo che su di [...]

Massimo Bacigalupo

lettera da Hawthornden Le fondazioni che ospitano scrittori e studiosi sono istituzioni benemerite. In Italia si conosce molto la splendida Rockefeller a Bellagio, un po’ meno la sua sorella minore, la Fondazione Bogliasco presso Genova. Spesso l’impulso viene dagli Usa, ma gli ospiti sono sempre raccolti imparzialmente fra i diversi Paesi, e gli europei e gli italiani in particolare sono abbastanza avvantaggiati perché è premura di queste fondazioni [...]

La riforma Biagi del mercato del lavoro

LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO E DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI 1. Introduzione.   2. I servizi per l’impiego. 3. Le esternalizzazioni. 3.1. La somministrazione di manodopera. 3.2 Il comando o distacco del lavoratore 3.3. Il trasferimento d’azienda. 4. Le tipologie contrattuali. 4.1. Il lavoro a tempo parziale. 4.2. I contratti con finalità formativa. 4.3. Le altre tipologie contrattuali (lavoro intermittente, ripartito, accessorio, occasionale). 5. Le c.d. [...]

Massimo Bacigalupo

Da Premi Internazionali Ennio Flaiano, L’aforisma. Forme brevi fra antico e moderno. Atti del XIX Convegno internazionale, Pescara, EDIARS, 2003, pp. 63-74. Massimo Bacigalupo aforisma e umorismo in America L’aforisma in America ha avuto notevole sviluppo. Gli Yankee sono proverbiali per la loro laconicità e per l’umorismo sotterraneo che trae in inganno l’interlocutore. La frequentazione della Bibbia rende loro familiare la forma del proverbio, del detto [...]

Mariana Falace contro Lucia Bramieri: «Una vecchia, invidiosa, brutta e fallita»

Mariana Falace contro Lucia Bramieri: «Una vecchia, invidiosa, brutta e fallita»

Sempre più tesi i rapporti tra i concorenti della casa del GF15. Mariana Falace ha confidato ad Alessia Prete il suo parere su Lucia Bramieri. Secondo la gieffina, la Bramieri non farebbe altro che giudicare e guardare con invidia la sua voglia di “divertirsi”. La Falace, infatti, ritiene che Lucia e più in generale le donne della Casa, siano tutte delle vipere. Parlando con Alessia la Falace ha dimostrato di non avere una grande considerazione di Lucia che [...]

Mariana Falace contro Lucia Bramieri: «Una vecchia, invidiosa, brutta e fallita»

Mariana Falace contro Lucia Bramieri: «Una vecchia, invidiosa, brutta e fallita»

Sempre più tesi i rapporti tra i concorenti della casa del GF15. Mariana Falace ha confidato ad Alessia Prete il suo parere su Lucia Bramieri. Secondo la gieffina, la Bramieri non farebbe altro che giudicare e guardare con invidia la sua voglia di “divertirsi”. La Falace, infatti, ritiene che Lucia e più in generale le donne della Casa, siano tutte delle vipere. Parlando con Alessia la Falace ha dimostrato di non avere una grande considerazione di Lucia [...]

Le generazioni della pittura: Giancarlo e Giovanni Cerri a Milano

Le generazioni della pittura: Giancarlo e Giovanni Cerri a Milano

Milano (askanews) - Due pittori - padre e figlio - che continuano a confrontarsi sul proprio lavoro e sul tema della relazione tra loro. Dopo altre tre esposizioni in coppia, Giancarlo e Giovanni Cerri arrivano al Centro Culturale di Milano con la mostra "L'eredità nell'immagine dipinta", nata da un'idea di Stefano De Angelis insieme proprio a Giovanni Cerri. "Tutte e quattro le mostre - ha spiegato l'artista ad askanews - sono, in un certo senso, un confronto [...]

La mamma- Ada Negri

La mamma  Ada Negri La mamma non è più giovane e ha già molti capelli grigi: ma la sua voce è squillante di ragazzetta e tutto in lei è chiaro ed energico: il passo, il movimento, lo sguardo, la parola.  

Tra le tue braccia- Alda Merini

Tra le tue braccia  Alda Merini C’è un posto nel mondo dove il cuore batte forte, dove rimani senza fiato, per quanta emozione provi, dove il tempo si ferma e non hai più l’età; quel posto è tra le tue braccia in cui non invecchia il cuore, mentre la mente non smette mai di sognare… Da lì fuggir non potrò poiché la fantasia d’incanto risente il nostro calore e no… non permetterò mai ch’io possa rinunciar a chi d’amor mi sa far volar.

Preghiera alla madre- Saba

UMBERTO SABA Preghiera alla madre [1929]   Madre che ho fatto soffrire (cantava un merlo alla finestra, il giorno abbassava, sì acuta era la pena 5 che morte a entrambi io m’invocavo) madre ieri in tomba obliata, oggi rinata presenza, che dal fondo dilaga quasi vena d’acqua, cui dura forza reprimeva, 10 e una mano le toglie abile o incauta l’impedimento; presaga gioia io sento il tuo ritorno, madre mia che ho fatto, come un buon figlio amoroso, [...]