Avversit delle api

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Avversit delle api. Cerca invece Avversit�� delle api.

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

In questa categoria: Acherontia atropos

La sfinge testa di morto o atropo (Acherontia atropos Linnaeus, 1758) è un lepidottero appartenente alla famiglia Sphingidae, diffuso in Eura...

Braula coeca

Pidocchio delle api
Il Pidocchio delle api (Braula coeca Nitzsch, 1818), è un dittero della famiglia dei Braulidae (Brachycera: Schizophor...

Melissococcus pluton

Melissococcus pluton è un batterio Gram-positivo, agente eziologico della peste europea, una malattia della covata delle api. In passato ques...

Paenibacillus larvae

La peste americana (Histolysis infectiosa perniciosa larvae apium, Pestis americana larvae apium) è una malattia della covata delle api causa...

Tropilaelaps clareae

Tropilaelaps clareae è un acaro parassita delle api adulte e della loro covata. Infestava un tempo soprattutto api giganti, quali Apis dorsat...

Varroa destructor

Varroa destructor è un acaro parassita esterno che attacca le api Apis mellifera e Apis cerana. Fino a poco tempo fa veniva erroneamente clas...

Fiscalità diversa per la montagna: l’appello delle località soggette allo spopolamento

Fiscalità diversa per la montagna: l’appello delle località soggette allo spopolamento

Montagna.TV. L’ultima richiesta di aiuto arriva da Carrega Ligure, in provincia di Alessandria, un paesello sull’Appennino che conta appena 87 residenti. Si tratta del comune italiano con la minor densità abitativa e risente fortemente del problema dello spopolamento delle località di montagna. Da metà Ottocento la sua popolazione è diminuita del 97%, per lo più a favore di mete che offrissero migliori opportunità lavorative. Il sindaco di Carrega, Marco [...]

Scanno, fermare lo spopolamento ed invertire il trend

Scanno, fermare lo spopolamento ed invertire il trend

I problemi dell'abruzzo son nel nostro paese ancora piu' sentiti. Cambiare si puo' e si deve  se si vuole riportare il nostro paese alle pisizioni di primato del passato Scanno ha bisogno di uscire dall'isolamento e tornare ad essere il fiore all'occhiello dell'Abruzzo. Siamo convinti che a questo punta la nuova amministrazione che ha visto lo straripante successo del Presidente della Cotas. Un consenso elettorale senza precedenti ricevuto  dal Presidente della [...]

Appello Cgil contro lo spopolamento

Appello Cgil contro lo spopolamento

(ANSA) – PERUGIA, 4 SET – “Alle aree terremotate serve un progetto di carattere economico e sociale, che faccia da argine al più grande pericolo che incombe sulle aree interne appenniniche: lo spopolamento”. Lo sostiene la Cgil che ha presentato un rapporto curato dall’ Ires Umbria con la Fillea regionale sulle caratteristiche edili del cratere umbro, prima e dopo il sisma. La percentuale di edifici in buono-ottimo stato prima del terremoto era la più [...]

Sud Italia a rischio: record povertà, disoccupazione e spopolamento

Sud Italia a rischio: record povertà, disoccupazione e spopolamento

Un Sud a rischio desertificazione, dove si continua a emigrare e a non fare figli, e dove lo scorso anno le morti hanno superato le nascite. Un Sud dove la popolazione continua a impoverirsi, e dove le famiglie povere nell'ultimo anno sono aumentate del 40%. Il perché è presto detto: qui in cinque anni ha perso il posto più di mezzo milione di persone, portando il livello di disoccupazione alle stelle. Ecco alcuni dei dati che emergono dal Rapporto Svimez [...]

Il Capogruppo Vivere Scanno... fermare lo spopolamento una priorità...

Il Capogruppo Vivere Scanno... fermare lo spopolamento una priorità...

Scanno. Fermare lo spopolamento del paese è una priorità assoluta del paese. Le misure ovviamente sono tante e diverse tra loro per cui occorre condividere le inizative da assumere. Pensiamo che una di queste e più immediatamente percorribile è certamente quella di agevolare la mobilità attraverso collegamenti pubblici veloci e efficienti con i centri più vicini. Arrestare lo spopolamento delle aree montane non solo si può ma si deve.   Fermare lo [...]