Benito Mussolini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Benito Mussolini

La scheda: Benito Mussolini

Fondatore del fascismo, fu Presidente del Consiglio del Regno d'Italia dal 31 ottobre 1922 al 25 luglio 1943. Nel gennaio 1925 assunse de facto poteri dittatoriali e dal dicembre dello stesso anno acquisì il titolo di Capo del governo primo ministro segretario di Stato. Divenne Primo Maresciallo dell'Impero il 30 marzo 1938 e fu capo della Repubblica Sociale Italiana dal settembre 1943 al 27 aprile 1945.

Australia:'Soluzione finale per migranti

Australia:'Soluzione finale per migranti

(ANSA) – CANBERRA, 15 AGO – Un senatore australiano è finito nella bufera per aver usato, in un discorso al parlamento sul tema dei migranti, l’espressione “soluzione finale”. Trasversali le critiche ricevute da tutti i partiti politici in Australia. “Gli australiani non sono definiti dalla razza o dalla religione, ma dalla condivisione dei valori della libertà, della democrazia e della legge”, ha sottolineato il premier Malcom Turnbull. “Questa [...]

Immagine di Mussolini in un bar, rimossa

Immagine di Mussolini in un bar, rimossa

(ANSA) – MODICA (RAGUSA), 11 AGO – Una cliente entra in un bar della circonvallazione di Modica, in pieno centro commerciale, e si accorge di una foto di Mussolini accompagnata da una citazione del duce: “Non ho paura del nemico che mi attacca ma del falso amico che mi abbraccia”. La donna, una modicana emigrata, ha chiamato i carabinieri e chiesto la rimozione della foto. Il comandante della compagnia di Modica, Francesco Ferrante, conferma che i militari [...]

EVENTI: Benito Mussolini

L'11 aprile 1911 la sezione socialista di Forlì guidata da Mussolini votò l'autonomia dal PSI.

Nel 1937 la ONB sarà sostituita dalla gioventù italiana del littorio (GIL).

Il 31 ottobre 1937 inaugurò la nuova città di Guidonia, importante polo strategico di ricerche aeronautiche con il DSSE, e Pontinia il 13 novembre.

Il 2 gennaio 1937 venne siglato il cosiddetto gentlemen's agreement tra Italia e Regno Unito, col quale si definirono i diritti di entrata, uscita e transito nel Mediterraneo e si stabilì di evitare la modifica dello «status quo relativo alla sovranità nazionale dei territori del bacino del Mediterraneo», Spagna inclusa.

Il 3 dicembre 1937 venne stipulato a Bangkok un trattato di amicizia, commercio e navigazione col Siam (attuale Thailandia).

Il 7 maggio 1936 Mussolini ricevette da Vittorio Emanuele III la Gran Croce dell'Ordine militare di Savoia.

Il 24 luglio 1936 si accordò con Hitler per l'invio di contingenti militari in Spagna a sostegno di Francisco Franco, il cui colpo di Stato del 18 luglio aveva scatenato la guerra civile spagnola.

Il 19 gennaio 1939 la Camera dei deputati venne soppressa e sostituita dalla Camera dei Fasci e delle Corporazioni.

Il 22 maggio 1939 Galeazzo Ciano, ministro degli esteri italiano, firma il Patto d'Acciaio con la Germania, che sancisce ufficialmente la nascita di un'alleanza vincolante italo-tedesca.

Il 19 febbraio 1912 la Corte d'Appello di Bologna ridusse la pena a cinque mesi e mezzo e il successivo 12 marzo Mussolini venne rilasciato.

Nel 1915, con rito civile, sposò a Treviglio Rachele Guidi, figlia della nuova compagna di suo padre.

Il 29 marzo 1933 Mussolini incontrò a Roma il Ministro della Propaganda tedesco Joseph Goebbels.

Nel 1932, presumibilmente insieme a Giovanni Gentile (o comunque sotto la sua influenza), Mussolini scrisse la voce fascismo per l'enciclopedia Treccani, in cui precisava la dottrina del suo partito.

Il 23 febbraio 1917 fu ferito gravemente dallo scoppio di un lanciabombe durante un'esercitazione sul Carso.

Nel 1935, Mussolini decise di occupare l'Etiopia, provocando l'isolamento internazionale dell'Italia.

Nel 1935 si ha l'istituzione del sabato fascista.

Il 5 febbraio 1934 vennero istituite le 22 corporazioni.

Nel 1934 si tennero inoltre i primi littoriali della cultura e dell'arte e venne istituita, nell'ambito della terza edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, la Coppa Mussolini, premio antesignano del Leone d'oro.

Nel 1931 Mussolini esplicitò il proprio rifiuto della democrazia, definendo la disuguaglianza come «feconda e benefica» e in "Dottrina del Fascismo" scrisse che «regimi democratici possono essere definiti quelli nei quali, di tanto in tanto, si dà al popolo l'illusione di essere sovrano, mentre la vera effettiva sovranità sta in altre forze talora irresponsabili e segrete».

Nel 1930 l'Italia siglò un trattato di amicizia con l'Austria.

Nel novembre del 1907 ottenne l'abilitazione all'insegnamento della lingua francese e nel marzo 1908 gli venne assegnato un incarico come professore di francese presso il Collegio Civico di Oneglia, dove insegnò anche Italiano, Storia e Geografia.

Il 18 luglio 1908 fu arrestato per minacce a un dirigente delle organizzazioni padronali.

Il 6 febbraio 1909 si trasferì a Trento, capitale dell'irredentismo italiano, dove venne eletto segretario della Camera del Lavoro e diresse il suo primo quotidiano, L'avvenire del lavoratore.

L'11 febbraio 1929 Mussolini pose termine alla decennale questione romana, firmando col cardinale Pietro Gasparri i patti lateranensi, ratificati alla Camera in maggio.

Il 7 febbraio 1996 l'allora Ministro della Difesa, generale Domenico Corcione, sostenne davanti al Parlamento l'uso delle armi chimiche da parte italiana durante la guerra d'Etiopia.

Il 15 gennaio 1928 venne fondato l'Ente Italiano per le Audizioni Radiofoniche (EIAR) ente statale cui competeva in esclusiva la gestione del servizio pubblico radiofonico sul territorio nazionale.

Nel 1927 tutte le altre organizzazioni giovanili furono sciolte per legge, ad eccezione della Gioventù Italiana Cattolica.

Il 15 gennaio 1927 Winston Churchill, allora Cancelliere dello Scacchiere, fu accolto a Roma da Mussolini, che nel frattempo lanciò la campagna a sostegno della crescita demografica: gli scapoli furono tenuti a pagare una tassa speciale, in occasione dei matrimoni lo Stato elargì un premio in danaro agli sposi, e furono previsti prestiti, agevolazioni economiche (anche nel campo dell'educazione scolastica dei figli) ed esenzioni dalle tasse per le famiglie numerose (premi di natalità).

L'11 settembre 1926 egli attese che Mussolini uscisse dalla sua abitazione e gli lanciò una bomba a mano che colpì il tetto dell'auto del duce e scoppiò a terra ferendo otto persone.

Il 3 aprile 1926 venne abolito il diritto di sciopero e si stabiliva che i contratti collettivi potessero essere stipulati solo dai sindacati legalmente riconosciuti dallo Stato, in tale contesto, l'8 luglio 1926 venne costituito il Ministero delle Corporazioni, di cui Mussolini assunse la direzione.

Il 14 giugno 1925 il Presidente del Consiglio annunciò l'inizio della battaglia del grano.

Tra il 1925 e il 1926 furono varate le leggi fascistissime, ispirate dal giurista Alfredo Rocco.

Il 27 gennaio 1924 venne firmato il trattato di Roma tra Italia e Jugoslavia, col quale quest'ultima riconobbe all'Italia Fiume, annessa il 22 febbraio.

Il 10 giugno 1924 Matteotti venne sequestrato per mano di squadristi fascisti e di lui, per settimane, non ci fu più traccia.

Il 14 gennaio 1923 le camicie nere vennero istituzionalizzate attraverso la creazione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale.

Nel febbraio del 1922 divenne primo ministro Luigi Facta, l'ultimo liberale prima di Mussolini, personaggio di modesto spessore.

Il 15 dicembre 1922 si istituì il Gran Consiglio del Fascismo.

Nel gennaio del 1921 la minoranza comunista usciva dal PSI per fondare il Partito Comunista d'Italia, ciò mise in allarme Mussolini perché i socialisti, ricollocatisi su posizioni più moderate, avrebbero potuto essere interpellati da Giolitti per una collaborazione governativa, escludendo in questo modo i fascisti dagli scenari politici principali.

Nel 1940, ritenendo ormai prossima la vittoria della Germania, fece entrare l'Italia nella seconda guerra mondiale.

Il 10 marzo 1940 Mussolini accoglie a Roma il ministro degli esteri tedesco Joachim von Ribbentrop e il successivo 18 marzo incontra Hitler al Brennero, ricevendo da entrambi forti pressioni ad entrare in guerra al fianco della Germania.

Il 27 settembre 1940 Italia, Germania e Giappone si uniscono nel Patto Tripartito, cui aderiranno anche nell'ordine, nel corso della guerra, Ungheria (20 novembre 1940), Romania (23 novembre), Slovacchia (24 novembre), Bulgaria (1º marzo 1941) e Jugoslavia (27 marzo).

Il 4 ottobre 1940 Mussolini incontra Hitler al Brennero per stabilire di comune accordo una strategia militare, tuttavia, il 12 ottobre i tedeschi prendono controllo della Romania, sita nella zona di influenza italiana e ricca di giacimenti petroliferi, senza avvisare gli Italiani.

Il 29 aprile 1942 Mussolini incontra Hitler a Salisburgo: durante questo colloquio i due capi di governo si accordano per scatenare a breve una grande offensiva in Africa settentrionale.

Nel 1944 verrà ribattezzato RAI (Radio Audizioni Italiane).

A processo Romagna delle 5 Marce su Roma

A processo Romagna delle 5 Marce su Roma

(ANSA) – SAN MAURO PASCOLI (FC), 3 AGO – Processo alla ‘Romagna delle cinque Marce su Roma’ il 10 agosto a San Mauro Pascoli. L’accusa è affidata allo storico Roberto Balzani e la difesa all’editorialista di Repubblica Stefano Folli. Inquadreranno il lungo periodo, dall’antichità al fascismo, gli storici dell’Università di Bologna Giovanni Brizzi e Fulvio Cammarano. Presidente del ‘tribunale’ è Gianfranco Miro Gori, fondatore del [...]

EbreiRoma,non chiudere occhi neofascismi

EbreiRoma,non chiudere occhi neofascismi

(ANSA) – ROMA, 3 AGO – La Comunità ebraica romana si schiera a difesa della legge Mancino, definendola in una nota della presidente Ruth Dureghello “strumento necessario per combattere i rigurgiti di fascismo e antisemitismo”. “Se si accetta l’incarico di Ministro della Repubblica di questo Paese – afferma Dureghello – lo si deve fare coscienti della storia e della responsabilità, evitando boutade e provocazioni stupide. Sopratutto a 80 anni [...]

Sole 24 Ore: a Cerbone pieni poteri

Sole 24 Ore: a Cerbone pieni poteri

(ANSA) – MILANO, 1 AGO – Il consiglio di amministrazione del Sole 24 Ore ha attribuito oggi all’amministratore delegato Giuseppe Cerbone, designato dal Cda lo scorso 24 luglio, “tutti i poteri per la gestione ordinaria della società”. Inoltre il Cda ha ha cooptato quale amministratore Fabio Vaccarono, managing director di Google Italy e membro di Google Emea management board.

Sindaco, rifare bando se anche migranti

Sindaco, rifare bando se anche migranti

(ANSA) – TRENTO, 28 LUG – Per il vigile serve la cittadinanza italiana, quindi se il bando per un posto nel corpo intercomunale di Ala-Avio non lo chiarisce, deve essere rifatto. A intervenire sulla questione è il sindaco, Federico Secchi, di uno dei due Comuni trentini interessati, Avio. Il bando è per un posto a tempo pieno ed è stato preparato dal Comune di Ala, ente capofila. Il sindaco di Avio ricorda che l’Italia nel 2013 si è adeguata alle [...]

Il nazista e la bambina

Il nazista e la bambina

Appena finito di leggere. Fantastico. Emozionante. Catartico. Al pari di pochi altri del genere. IL NAZISTA E LA BAMBINA è UNA STORIA VERA, UN RACCONTO BREVE MA INTENSO. LILIANA MANFREDI, ormai anziana, ricorda l’episodio che ha determinato la sua vita in senso concreto e metaforico. è stata- per motivi fortuiti-  l'unica sopravvissuta ad una strage nazista avvenuta alla Bettola, sulle colline di Reggio Emilia nel giugno del 1944. Aveva solo undici anni [...]

Ma se questa non è apologia di fascismo, cosa altro devono fare per essere condannati?

Ma se questa non è apologia di fascismo, cosa altro devono fare per essere condannati?

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. Assolti i tifosi del Pro patria dall’accusa di apologia di fascismo perché il saluto romano allo stadio, tra l’altro eseguito indossando passamontagna neri, sarebbe stato in un contesto goliardico e non politicizzato. Ci sembra assurdo, anche vedendo i commenti pubblicati su Facebook da uno dei protagonisti della foto di Fratelli d’Italia, considerare le tifoserie come contesti [...]

Davide Casaleggio e il fascismo informatico

Davide Casaleggio e il fascismo informatico

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I.     di Andrea Montella Carissime compagne e compagni il massocapitalista Davide Casaleggio sta lavorando alacremente per toglierci quel poco di democrazia che ancora è rimasto in questo paese. Questo è il significato del suo attacco al sistema rappresentativo e al Parlamento di questo paese. Casaleggio è in perfetta sintonia con i desiderata degli Usa, Gran Bretagna, Francia e NATO, [...]

L’eutanasia del duce - Quando 75 anni fa, il 25 luglio 1943, il regime si sciolse come neve al sole

L’eutanasia del duce - Quando 75 anni fa, il 25 luglio 1943, il regime si sciolse come neve al sole

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   L’eutanasia del duce - Quando 75 anni fa, il 25 luglio 1943, il regime si sciolse come neve al sole   Il 25 luglio 1943 fu «una giornata movimentata» nell’alloggio segreto di Amsterdam che da un anno nascondeva Anna Frank e i suoi famigliari. Le pareti della casa vennero scosse da ben tre bombardamenti, un forte odore di bruciato si sprigionò nell’aria, una spessa nebbia caliginosa scese [...]

FOTO: Benito Mussolini

Mussolini in una fotografia del 1897, all'età di 14 anni, all'epoca studente delle scuole magistrali di Forlimpopoli

Mussolini in una fotografia del 1897, all'età di 14 anni, all'epoca studente delle scuole magistrali di Forlimpopoli

Foto segnaletica di Mussolini nel periodo svizzero (1903), quando fu arrestato dalla polizia elvetica perché sprovvisto di documento d'identità: Il cartello riporta l'erronea dicitura Mussolini Benedetto

Foto segnaletica di Mussolini nel periodo svizzero (1903), quando fu arrestato dalla polizia elvetica perché sprovvisto di documento d'identità: Il cartello riporta l'erronea dicitura Mussolini Benedetto

Mussolini nella veste di direttore dell'Avanti! (1912-1914), quotidiano del Partito Socialista Italiano

Mussolini nella veste di direttore dell'Avanti! (1912-1914), quotidiano del Partito Socialista Italiano

Mussolini mentre viene arrestato a Roma l'11 aprile 1915 dopo un comizio a favore dell'intervento dell'Italia nella guerra.

Mussolini mentre viene arrestato a Roma l'11 aprile 1915 dopo un comizio a favore dell'intervento dell'Italia nella guerra.

Mussolini con l'uniforme dei Bersaglieri (1915) durante la prima guerra mondiale

Mussolini con l'uniforme dei Bersaglieri (1915) durante la prima guerra mondiale

Mussolini convalescente all'ospedale militare dopo un incidente occorso durante un'esercitazione (1917)

Mussolini convalescente all'ospedale militare dopo un incidente occorso durante un'esercitazione (1917)

Mussolini caporale in una trincea sul Carso

Mussolini caporale in una trincea sul Carso

Marte a luglio piu' brillante che m

Marte a luglio piu' brillante che m

Sul Pianeta rosso una spettacolare tempesta di sabbia

Scontrino contro gay, striscione di Forza Nuova: 'Omofollia'

Scontrino contro gay, striscione di Forza Nuova: 'Omofollia'

E’ polemica per lo scontrino omofobo consegnato ad una coppia gay in un ristorante di Roma. “Ringraziamo le migliaia di persone che civilmente hanno esposto la propria protesta sul web, in merito al brutto episodio consumatosi nella locanda Rigatoni a scapito di una coppia gay – dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center – Se ci sono state delle minacce di morte fatte al ristorante, invitiamo i proprietari a fare le denunce del caso, perché se [...]

FASCISMO ULTIMO ATTO

Dopo aver rivoluzionato tutti i parametri sessuali con un colpo di mano solo politico, ma spacciato per scientifico ma che di scientifico non ha nulla, con l'ausilio dell'OMS e ONU , nell'illusorio obiettivo di "Terrorismo dal volto umano" malthusiano di una drastica diminuzione della popolazione con, gradualmente, prima la pillola, poi l'aborto e infine lo sdoganamento dell'omosessualità, epigono perfetto della STERILITA' auspicata dall'Impero, ecco che oggi [...]

la crisi del regime zarista prima del conflitto mondiale

1) LA CRISI DEL REGIME ZARISTA PRIMA DEL CONFLITTO MONDIALE… La partecipazione della Russia al conflitto mondiale aveva messo in evidenza la crisi che già da tempo la affliggeva: già nel 1905, infatti si erano verificate delle sommosse che avevano costretto lo zar Nicola II a concedere l’istituzione di un Parlamento, la Duma che aveva però solo potere consultivo, e alcune riforme economiche che tuttavia non avevano risolto i gravi problemi. …E IL [...]

IL NUOVO FASCISMO

Ortega y Gasset, nel 1930, pubblicò "La ribellione delle masse", all'epoca della rivoluzione bolscevica e dell'ascesa del fascismo. Ma oggi non sono più "le masse" ad aver perso ad aver perso la fede nei "valori dell'Occidente" ma bensì proprio il suo contrario, cioè le "classi dirigenti" che "narrano" come la "civiltà occidentale" richiami alla mente soltanto un sistema organizzato di dominio atto esclusivamente a mantenere in uno stato permanente di [...]

L'amarezza di Camilleri: "intorno all'estremismo di Salvini vedo il consenso di Mussolini nel 1937 - Sto per lasciare una brutta eredità ai miei nipoti"

L'amarezza di Camilleri: "intorno all'estremismo di Salvini vedo il consenso di Mussolini nel 1937 - Sto per lasciare una brutta eredità ai miei nipoti"

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . L'amarezza di Camilleri: intorno all'estremismo di Salvini vedo il consenso di Mussolini nel 1937 Lo scrittore parla dei giorni giorni bui: questo è davvero un brutto passaggio nella storia italiana. Sto per lasciare una brutta eredità ai miei nipoti. Parole amare, con la delusione nel vedere un paese incattivito e pieno di razzisti: "Non ho rimpianti per il passato. Però questo è davvero un brutto [...]

Riapre a Roma il bunker di Mussolini

Riapre a Roma il bunker di Mussolini

(ANSA) – ROMA, 6 LUG – Riaprono i rifugi antiaerei e il bunker di Benito Mussolini a Villa Torlonia, a Roma, con nuovi allestimenti e un percorso guidato con esperienze sensoriali che riproducono l’atmosfera vissuta all’interno durante i bombardamenti. I due rifugi antiaerei sono stati allestiti inserendo pezzi originali dell’epoca, mentre nel bunker vero e proprio è stato realizzato un allestimento che permette di rivivere una “Air Raid [...]

Affitti e fiscalità: quando optare per la cedolare secca e quando versare in dichiarazione

Affitti e fiscalità: quando optare per la cedolare secca e quando versare in dichiarazione

Quando un proprietario decide di affittare un appartamento, può decidere anche quale regime fiscale voler rispettare: quello ordinario o la cosiddetta cedolare secca. Entrambi hanno pro e contro, ma molto dipende dalla predisposizione e dai redditi che matura il locatario. Secondo la cedolare secca, introdotta nel 2011 per agevolare i proprietari, è possibile versare un’imposta che si sostituisce alle addizionali e all’Irpef. Questa possibilità evita al [...]

Migranti,bufera su manifesto Forza Nuova

Migranti,bufera su manifesto Forza Nuova

(ANSA) – TORINO, 26 GIU – “Ogni terra ha il suo popolo, ogni popolo ha la sua terra. Immigrati tornate a casa vostra”. Recita così un manifesto di Forza Nuova comparso a Giaveno, comune dell’area metropolitana di Torino. Scritto in diverse lingue, tra cui l’arabo e il cinese, sono numerosi i cittadini che attraverso i social ne hanno chiesto la rimozione. “E’ affisso nella bacheca politica del partito, lo spazio ci è stato concesso dall’ente [...]

Canfora, Aristotele risposta a fascismo

Canfora, Aristotele risposta a fascismo

(ANSA) – ROMA, 21 GIU – “La versione di Aristotele? E’ davvero un’ottima scelta, perché è stata pensata per fare un dispetto al pessimo ministro dell’Interno che attualmente abbiamo. Ruota intorno al concetto che è l’amicizia con gli altri che tiene in piedi le città, Aristotele è un uomo che la sapeva lunga. Bravi al ministero, hanno scelto un brano che dà inizio alla Resistenza contro il nuovo fascismo”. Non usa mezze parole il [...]